Toro Rosso, buona la prima! Kvyat subito da record

16 marzo 2014 22:04 Scritto da: Davide Reinato

Entrambi i piloti della Scuderia Toro Rosso conquistano la top ten nel Gran Premio d’Australia, raccogliendo sei punti importanti per la classifica costruttori.

Scuderia Toro RossoUn inizio positivo per la Scuderia Toro Rosso che lascia Melbourne con 6 punti in classifica costruttori, prendendosi la soddisfazione di aver fatto meglio anche della sorella maggiore Red Bull, finita nel vortice della polemica per via di un consumo maggiore di carburante rispetto a quello imposto dal regolamento.

Con entrambe le monoposto in Top Ten fin dalla qualifica, la Toro Rosso inaugura bene la stagione 2014. Jean-Eric Vergne si è detto assolutamente soddisfatto del lavoro svolto dal team nella factory di Faenza: “Quello di oggi è stato certamente un ottimo risultato, anche se è vero che la macchina era molto difficile da guidare, soprattutto per i problemi ai freni che ci hanno fatto perdere molto tempo. Tuttavia, alla fine abbiamo portato entrambe le macchine a punti e per questo siamo più che felici. Sono contento soprattutto per i ragazzi che hanno lavorato davvero duramente durante la fase di preparazione della stagione. Questo è un momento gratificante anche per loro”.

Vergne si è un po’ dispiaciuto di non essersi potuto difendere al meglio dalla Williams di Bottas. “E’ stato un peccato quell’errore all’ultima curva. Mi stavo difendendo dalla Williams e ho dovuto controllare di sovrasterzo. E’ stato un bene che non ho perso il controllo della macchina”. Il francese è già proiettato avanti: “Credo che avremo molte occasioni per segnare punti nelle prossime gare. Se le cose continuano a girare così per noi, potrebbe andare sempre meglio”.

E non poteva esserci debutto migliore per il diciannovenne Daniil Kvyat. Dopo aver vinto il titolo di GP3, il pilota russo ha avuto davvero poco tempo per abituarsi a questa nuova monoposto. Eppure, fin da subito ha saputo mostrare il suo potenziale, comportandosi bene per l’intero weekend e conquistando i primi punti in carriera. “Per me è stato un pomeriggio molto intenso e finire la prima gara a punti è una gran bella soddisfazione. Questo è stato un fine settimana fantastico per l’intera squadra che ha lavorado sodo”, ha ammesso con orgoglio.

Kvyat, con il suo piazzamento, diventa il pilota più giovane ad aver segnato punti in F1, facendo meglio di Vettel e Alguersuari. Al ring delle intervista, ha così raccontato la sua corsa: “La partenza è stata un po’ caotica, ma quando sono riuscito a trovare il mio ritmo sembravo più competitivo rispetto agli altri. Nelle fasi finali ho raggiunto Jean-Eric, ma ho dovuto risparmiare carburante e quindi non potevo attaccarlo. Ad essere sincero, non mi aspettavo di andare a punti, perciò sembra incredibile. E’ una vera spinta emotiva e ora possiamo guardare avanti per una stagione davvero positiva”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!