McLaren loda Magnussen: “Ha gestito bene la pressione”

Eric Boullier, Racing Director della McLaren, ha voluto sottolineare il gran risultato di Kevin Magnussen ottenuto al debutto in Formula 1.

magnussen-mclaren-2014Il nuovo direttore sportivo della McLaren – Eric Boullier – non ha perso occasione per lodare il gran lavoro del debuttante Kevin Magnussen, andato a podio al suo primo Gran Premio di Formula 1. Il campione in carica della Formula Renault 3.5 ha conquistato un terzo posto ampiamente meritato, diventato poi ‘secondo’ per via della squalifica della Red Bull di Ricciardo.

Un podio al debutto non è qualcosa che si vede tutti i giorni. Prima di lui, ci sono stati Jacques Villeneuve (1996) con la Williams e Lewis Hamilton (2007) proprio con la McLaren.

“Ha fatto un weekend incredibile”, ha sottolineato Boullier. “Non ha mai sbagliato, ha guidato come un pilota esperto e maturo. E devo dire che sono stupito, perché ha solo 21 anni ed ha gestito benissimo la pressione. Non è stato certo un weekend facile, ma sono felice abbia impressionato tutti. Davvero brillante”.

Con il terzo posto ottenuto da Button, la McLaren conduce attualmente il Campionato Costruttori. Ma Boullier, a tal proposito, continua ad essere realista: “Le Mercedes sono molto veloci, chiaramente un passo avanti a tutti. Noi faremo del nostro meglio e stiamo lavorando per sistemare alcuni problemi e recuperare il gap con lo sviluppo della monoposto. I nostri piloti, nel frattempo, hanno fatto un ottimo lavoro. Ma il campionato è ancora lungo ed è presto per fare delle valutazioni”, ha concluso.

7 Commenti

  1. Davvero un ottimo weekend per il ragazzino.
    Immaginavo che avesse delle qualità, altrimenti a Woking non gli avrebbero dato un sedile, ma la freddezza dimostrata mi ha piacevolmente stupito.
    Secondo J.Villeneuve il risultato di Domenica gli toglie molte pressioni. Sono d’accordo.
    Se la macchina si dimostrerà competitiva, e soprattutto se verrà migliorata, potremo avere un’idea migliore sul suo valore.
    E avere a fianco una “fonte” di informazioni come Jenson può solo aiutarlo.

  2. Davvero bravo questo pilota…ma il 27 sulla macchina di Hulkenberg mi ha fatto tornare in mente un ragazzo spericolato ma con un cuore immenso…lo chiamavano “l’uomo venuto dal freddo” Gilles Villeneuve!

  3. @schumifan
    schumacher ha vinto metà delle gare con quelle manovre quando era in ferrari…

    a me ha dato l’impressione che gli è scappata la macchina quando è arrivata tutta la potenza…
    è da punire?:):)

Lascia un commento