Renault sicura di poter recuperare il gap dalla Mercedes

19 marzo 2014 12:30 Scritto da: Davide Reinato

Taffin, capo delle operazioni in pista di Renault Sport F1, è sicuro che la power unit francese abbia tutte le carte in regola per poter competere con la Mercedes.

remi-taffinAlla Renault sono pienamente convinti dei loro mezzi. Secondo Remi Taffin, capo delle operazioni in pista del motorista francese, la casa della Losanga dimostrerà a tutti di poter recuperare il gap nei confronti della Mercedes.

Nel Gran Premio d’Australia, prima tappa del Mondiale 2014, la Mercedes di Rosberg ha vinto con 24 secondi di vantaggio sulla Red Bull motorizzata Renault di Daniel Ricciardo, prima che questo fosse escluso dalle classifiche per aver superato il flusso massimo di carburante che, da regolamento, è limitato a 100 Kg/h.

Nella factory di Viry e in pista, Renault sembra aver fatto passi da gigante considerando come erano andati i test invernali. Anche se il Team Principal della Red Bull – Chris Horner – stima che in rettilineo il propulsore francese ha un gap di 1 secondo nei confronti della Mercedes.

Taffin, però, calcola che la power unit di Renault potrà presto colmare il divario con gli avversari, pur ammettendo: “In rettilineo, siamo dietro a Mercedes. Questo è evidente. Quantificare in un secondo non è corretto, ma di certo non è neanche un decimo. Sappiamo quanto siamo ancora lontani dalla Mercedes e sappiamo anche quello che c’è da fare per colmare il divario, gara dopo gara. Il propulsore ha già tutto il necessario per effettuare questo recupero, è solo una questione di far lavorare tutto bene e a piena potenza. Dobbiamo solo sistemare l’affidabilità”.

Quello dell’Australia, dunque, è considerabile come un ulteriore test per la Renault. “E’ come se avessimo fatto quattro giorni di prove in un solo pomeriggio. La metà delle nostre squadre sono arrivate al traguardo, ma non con le prestazioni che volevamo. C’è ancora tanta strada da fare”.

18 Commenti

  • se funziona l’ibrido al 100% fra mercedes e red bull ci sono 5/7 decimi al giro ma melbourne è poco indicativo, bisogna aspettare la malesia per vedere i veri distacchi…

    nel giro di 4 gare mi aspetto che red bull risolva i problemi di motore e torni ad essere competitiva per la vittoria…

  • madri-s mi riferivo alla sola rb dato che solo loro hanno sforato

  • Tra l’altro la PU ferrari è l’unica che arrivata alla fine senza ritiri.

  • stefano.roy

    Loro hanno gia dimostrato di saper recuperare..e penso lo faranno in toto..
    Ora mi chirdo se marussia e sauber abbiano fatto un affare nella collaborazione con ferrari..
    Per il momento ho capito perche sono costati di meno..
    Ma viste le loro velocita di punta di queste scuderie mi viene da pensare..

    • FrancyOwna

      basta imbrogliare nabbi

    • Io credo che la ferrari in questo gp, non avendo in pieno superato i problemi di software che gestisce le varie componenti della PU, abbia deciso di abbassare le prestazioni dello stesso per portare a bandiera tutte e due le macchine, per razzolare il massimo ottenibile ache facendo affidamento sui ritiri e le situazioni di gara, ora che hanno visto che i motori reggono si concentreranno sul perfezionamento del software per poter sfruttare al meglio la potenza del motore. Alle voci peso in più (13 kg è un’assurdità) e potenza inferiore (chi dice 50 chi 100 chi 150) non credo minimamente.

  • stardrummond

    ultima precisazione non da poco:
    evidentemente il buon taffin ha bisogno di un pallottoliere perchè non sa contare nemmeno fino a 8!!!
    la metà di 8 a casa mia fa 4!!!
    dice infatti “La metà delle nostre squadre sono arrivate al traguardo, ma non con le prestazioni che volevamo.”
    a dire il vero al traguardo sarebbero arrivate solo 3 monoposto su 8 e se vogliamo mettere il dito nella piaga le classifiche ufficiali parlano solo di 2 vetture dopo la squalifica di ricciardo! e i 5 ritiri (sempre su 8) sono tutti dovuti a rotture o ingenti danni alle p.u. tranne per il koba che ha fatto strike al via(ma anche qui il dubbio di una ulteriore rottura sarebbe rimasto visto la fine delle altre monoposte motorizzate renault) insomma se voleva essere oggettivo doveva semplicemente dire:” ringraziamo la toro rosso che ci ha salvato la faccia!!!” amen

  • stardrummond

    mmm sarà! ma intanto dalla red bull hanno candidamente fatto sapere che il campione del mondo da 4 anni in carica è rimasto appiedato perchè un pistone si è fermato e che anche sulla macchina di ricciardo prima del via avevano il turbo che non funzionava!!!

  • Chris Horner – stima che in rettilineo il propulsore francese ha un gap di 1 secondo nei confronti della Mercedes.

    Cosa avrà voluto dire????

    • stardrummond

      secondo me quando ha detto sta frase aveva bevuto troppa red bull con vodka…xd
      di che rettilineo parli poi è tutto un mistero: 300mt? 800mt? 1km? una pista d’atterraggio? i laghi salati in cile? mah?

      • se in australia era 1 secondo in malesia e in cina il distacco sarà di 3 secondi

      • e noi ci lamentiamo di Domenicali? Horner ne dice una peggio dell’altra

      • stardrummond

        no dai medri_s!!! dici che si sta dando i voti anche horner? xd

    • lascia stare le dichiarazioni di Horner, non è affidabile.
      la cosa importante è quello che dice taffin, non è questione di potenza del motore a scoppio, ma di funzionamento integrato della PU ed è lo stesso problema del ferrari.
      la Malesia sarà un banco di prova fondamentale per capire la capacità di risposta dell’equippe di Marmorini.
      la renault ha già fatto un lavoro enorme, ma ancora non le basta e man mano che ci si avvicina alla vetta è sempre più difficile progredire

      • bene zico questa dei 3 secondi me la segno. io dico che ci sarà un recupero, sia della Ferrari sia della Renault

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!