Williams pensa in grande: “Vogliamo battere Mercedes”

20 marzo 2014 11:29 Scritto da: Davide Reinato

Il Direttore Tecnico della Williams, Pat Symonds, è fortemente motivato e carica i suoi uomini per puntare in alto.

Williams Martini RacingToto Wolff punta i riflettori sulla Williams che, a suo parere, avrebbe avuto l’opportunità di lottare per il podio se il team inglese avesse avuto a disposizione un weekend più tranquillo.  Il Capo di Mercedes Motorsport è convinto che la Williams rimane una delle principali favorite del 2014, nonostante la prima tappa sfortunata di Melbourne.

La nuova FW36, spinta dalla power unit Mercedes, aveva mostrato parte della propria consistenza già nei test invernali. In Australia ha pagato una qualifica resa difficile dalle condizioni di bagnato che sembrano aver mandato in tilt entrambi i piloti.

In gara, la sfortuna è andata a colpire subito Massa. Il brasiliano è stato travolto dalla Caterham di Kobayashi e la gara di entrambi si è così fermata a poche centinaia di metri dal via. Bottas, invece, la gara se l’è complicato da solo, andando a colpire un muretto e danneggiando la ruota posteriore destra. Per sua fortuna, però, la sospensione ha retto e – complice la safety car – il finlandese non ha perso molto ed ha comunque lottato per i punti.  Simpatico e al tempo stesso pungente il commento di Pat Symonds, che ringrazia Maldonado per avergli fatto progettare una sospensione più robusta. “La nostra sospensione è molto forte. Pastor si era spinto oltre i limiti in passato e questo probabilmente ha avuto un’influenza sul design”.

Il Direttore Tecnico della Williams pensa in grande: “Voglio battere anche la Mercedes. Loro sono i più forti al momento, ma dietro c’è un gruppetto di vetture molto vicine. Non sappiamo se siamo i secondi, ma siam sicuri di voler essere i primi”, ha concluso Symonds.

21 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!