Williams pensa in grande: “Vogliamo battere Mercedes”

Il Direttore Tecnico della Williams, Pat Symonds, è fortemente motivato e carica i suoi uomini per puntare in alto.

Williams Martini RacingToto Wolff punta i riflettori sulla Williams che, a suo parere, avrebbe avuto l’opportunità di lottare per il podio se il team inglese avesse avuto a disposizione un weekend più tranquillo.  Il Capo di Mercedes Motorsport è convinto che la Williams rimane una delle principali favorite del 2014, nonostante la prima tappa sfortunata di Melbourne.

La nuova FW36, spinta dalla power unit Mercedes, aveva mostrato parte della propria consistenza già nei test invernali. In Australia ha pagato una qualifica resa difficile dalle condizioni di bagnato che sembrano aver mandato in tilt entrambi i piloti.

In gara, la sfortuna è andata a colpire subito Massa. Il brasiliano è stato travolto dalla Caterham di Kobayashi e la gara di entrambi si è così fermata a poche centinaia di metri dal via. Bottas, invece, la gara se l’è complicato da solo, andando a colpire un muretto e danneggiando la ruota posteriore destra. Per sua fortuna, però, la sospensione ha retto e – complice la safety car – il finlandese non ha perso molto ed ha comunque lottato per i punti.  Simpatico e al tempo stesso pungente il commento di Pat Symonds, che ringrazia Maldonado per avergli fatto progettare una sospensione più robusta. “La nostra sospensione è molto forte. Pastor si era spinto oltre i limiti in passato e questo probabilmente ha avuto un’influenza sul design”.

Il Direttore Tecnico della Williams pensa in grande: “Voglio battere anche la Mercedes. Loro sono i più forti al momento, ma dietro c’è un gruppetto di vetture molto vicine. Non sappiamo se siamo i secondi, ma siam sicuri di voler essere i primi”, ha concluso Symonds.

21 Commenti

  1. la vedo dura visto che hanno lo stesso motore ma la mercedes e’ parecchi avanti. Se poi teniamo conto che la mercedes spende in un mese per sviluppare la macchina quello che la williams spende in un anno…

  2. Come enzo Ferrari che diceva che Gilles gli aiutava a progettare auto più robuste, ovviamente con tutti i distinguo del caso tra Gilles =genio e cuore= Villeneuve e Pastor Maldopazzo…

    Infine quoto Ostix, la battuta sulla sospensione è da Oscar!

    1. è vero mi interessa ben poco della williams, e ancor meno di quello che dice symonds.
      a me piace parlare di tecnica e di prestazioni, le chiacchiere da circo le lascio a chi le vuole fare.
      la williams in questo momento è una gran macchina e vorrei che la ferrari raggiungesse presto il loro passo gara.

  3. Spero che la Williams faccia bene xche mi e’ sempre stata simpatica e molte volte i miei piloti l hanno guidata ma x puntare in alto bisognerebbe avere 2 buoni piloti e non solo uno. L acquisto di quest anno a mio parere e’ un pilota che da almeno 5 anni dovrebbere correre con la bicicletta ( e forse sarebbe sfigato e lento pure con quella..)

    1. Massa se messo nelle condizioni giuste, e’ al livello dei vari Raikkonen, Button e compagnia..ergo in grado di vincere un mondiale.non e’ al livello dei migliori(Alonso,Hamilton, Vettel e forse Rosberg) perche’ manca della personalita’ del fuoriclasse.Sfigato lo e’ stato ad accettare /e a perseverare / il ruolo in Ferrari.ma credo che quest’anno, che ti piaccia o no, dara’ fastidio a molti..vedremo

      1. Giusto dire “mendicare”
        Come dice qualcuno,se non gli andava bene cercava altro,ma lui ha mendicato finché non é arrivata la sostituzione d’ufficio.

    1. preferisco la serietà di Domenicali a queste spavalderie, condite fra l’altro con una malignità di cattivo gusto a Maldonado.
      in effetti Symonds si è dimostrato un bel diavolo, tanto che è stato interdetto per due anni per illecito sportivo.

      1. per le malignita’ leggiti le dichiarazioni di maldonado l’anno scorso. Addirittura diceva che i suoi errori erano dovuti a isuoi meccanici che gli sabotavano la macchina.

    1. ti ricordo che questa è la Williams..forse hanno perso negli ultimi anni..ma chi puo permettersi di dire certe cose sono proprio loro..e poi se corri in F1 corri per vincere mica per stare dietro i Top..onore alla williams

      1. sono cambiate un pochettino le cose da quando la williams era la “williams”.
        onore alla williams, ma non certo a pat symonds

Lascia un commento