Red Bull, l’alternativa a Renault? “Costruirci un motore”

26 marzo 2014 07:49 Scritto da: Davide Reinato

Il Patron della Red Bull Racing, l’austriaco Dietrich Mateschitz, alla domanda di un presunto cambio di motorista ha risposto che non vede alternative se non quella di costruirsi una propria power unit in casa.

Dietrich MateschitzNelle scorse settimane, davanti alla crisi delle power unit Renault, sono partite delle voci di un presunto disinteresse della Red Bull Racing verso il fornitore di motori Renault. Un’indiscrezione che non trova, al momento, conferme ufficiali se non un malcontento mai negato verso una situazione non certo rosea.

A parlarne è stato il proprietario della Red Bull Racing, il magnate austriaco Dietrich Mateschitz. Ai microfoni dell’agenzia di stampa APA, il patron di Milton Keynes ha – ancora una volta – espresso tutta la sua convinzione di poter tornare presto in alto. “Penso che la nostra macchina sia ancora lo stato dell’arte in F1, ma per dimostrarlo abbiamo bisogno anche di un propulsore che si perfetto, sia in termini di hardware che di software”, ha sottolineato.

Nello stato attuale, la situazione della Red Bull non è delle migliori e Mateschitz ne è pienamente cosciente. Tuttavia, guardando ai potenti mezzi a disposizione e all’esperienza del motorista francese, ha ammesso: “Stiamo lavorando a stretto contatto con Renault da qualche setitmana per sistemare i guasti che ci hanno impedito di affrontare al meglio al meglio i test invernali e riuscire a eliminare il gap che ci separa dalla Mercedes. Ci sono ancora diciotto gare, torneremo ai vertici”.

C’è però la possibilità che quel gap dalle power unit Mercedes non sia facilmente colmabile, almeno a breve termine. E se, ipoteticamente, i motori Renault continuassero a fumare c’è da scommetterci che in Red Bull non starebbero a guardare. Poche, però, le alternative in caso di cambio di motori per il futuro: escludendo a priori Ferrari, con cui Milton Keynes ha instaurato una breve partnership nel 2006, resterebbe proprio la Mercedes o la new entry Honda. I giapponesi però, almeno per il 2015, avranno l’esclusiva con il team McLaren. Quale alternativa? Mateschitz non ha dubbi:“Probabilmente dovremmo essere noi a costruirci un motore. Ma sono certo che torneremo ai vertici con Renault. Non c’è ragione di pensare che la lotta al tiolo non rientri più nei nostri obiettivi”, ha concluso.

31 Commenti

  • Leggevo su Autosprint una intervista ad Aldo Costa
    “tutti noi, come squadre, disponiamo dei dati GPS. Quindi tutti hanno potuto vedere quanto il motore Renault, quando gira a pieno, a potenza massima ha prestazioni notevoli.”

    Quindi qui stanno piangendo ma in realtà una volta trovata l’affidabilità ho paura che ci facciano piangere a noi!
    Come telaio la Red Bull è ancora superiore alla Ferrari… come sempre direi.

  • questi non sanno proprio perdere! mamma mia che nervoso!

  • Scusate la mia “ignoranza”, ma essendo le PU state congelate il 28 febbraio, sarebbe lecito per redbull costruirsi ora un motore e montarlo sulla sua monoposto questa stagione o comunque prenderne uno, ad esempio il cosworth come ho sentito dire? (Premettendo che non credo che RB sia in grado di farsene uno).
    Seconda domanda: la RB in questa stagione può rescindere il contratto con Renault e prendere un motore di Ferrari o Mercedes? Sinceramente non so se il regolamento prevede queste opzioni.

    • MotoreAsincronoTrifase

      ovviamente per questa stagione non se ne parla. Innanzitutto perche’ il telaio e’ progettato per il motore renault. Poi per i contratti e lo sviluppo gia’ avanzato. Se iniziassero ora a progettarlo lo potrebbero montare l’anno prossimo o al massimo tra 2 anni. E comunque non avrebbero il blocco dello sviluppo proprio come non ce l’ha la honda visto che non e’ iscritta al compionato di f1.

  • Dopo 4 anni di titoli mondiali con renault, ora vanno in giro a piangere di cambiare motore xke in questo periodo nn sono al vertice come al solito. Mi spiace ma nn si puo sempre vincere…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!