Raikkonen smentisce: “Nessun problema al brake-by-wire”

27 marzo 2014 12:10 Scritto da: Davide Reinato

Nella consueta conferenza stampa del giovedì, Raikkonen smentisce di aver avuto problemi al brake-by-wire, come si era invece erroneamente parlato nel dopo gara di Melbourne.

Kimi RaikkonenUna conferenza stampa in classico stile Raikkonen, quella andata in scena oggi al circuito di Sepang. Kimi appare calmo e rilassato, come suo solito, ma non risparmia le frecciatine a chi ha messo in giro false  voci su un presunto problema al brake-by-wire della Ferrari.

“Io non so da dove sia venuta fuori questa notizia”, ha risposto Kimi a chi gli ha chiesto dettagli sul presunto problema con il sistema elettronico della frenata. “Non è questo il problema e non c’è nulla di sbagliato nel sistema. Qualcuno dopo la gara me l’ha chiesto e ho detto semplicemente ‘Non è questo’. E’ una questione di configurazione della vettura e stiamo cercando di intervenire per impostarla come piace a me, quindi speriamo di avere un po’ più di feeling con l’anteriore”.

Kimi non si fa illusioni e, nonostante si correrà per la prima volta in questa stagione in un circuito vero, non si lascia andare a facili previsioni: “Ogni circuito è differente. Qui fa molto caldo e c’è tanta umidità. In più, gli pneumatici saranno leggermente diversi, quindi non ho veramente idea di come sarà. Sicuramente, affronteremo una gara difficile, ma sentiamo di avere un pizzico d’esperienza in più e puntiamo ad avere un fine settimana pulito per puntare a risultati migliori. Dobbiamo aspettare e vedere come andrà”.

Zero proclami, piedi per terra. L’atteggiamento di Kimi, mai come adesso, è assolutamente attendista: “Ci vorrà del tempo. Di certo questo non è l’inizio di campionato al quale la squadra puntava. Tutti vogliamo fare risultati migliori, ma dopo le difficoltà incontrate in Australia, abbiamo capito quanto sia difficile. L’unica cosa certa è che sarà un anno lungo e quindi speriamo di poter sfruttare tutto il potenzial per recuperare. Abbiamo ancora delle cose da fare, ma sono certo che continueremo a progredire”.

34 Commenti

  • È quasi scocciante stare a sentire che qualsiasi cosa fanno in Ferrari è sbagliato, sto iniziando a pensare che si stava meglio quand’anche si stava peggio.

    • Lasciatemi sclerare,
      quando le vedo in pista,
      io sono un ferrarista,
      un ferrarista vero!!!

      E ora mettetece er motivetto de L’italiano di Toto Cutugno. :)

    • hai ragione zico. dicono un sacco di cavolate tipo quelle sul peso del motore, sui cavalli e via dicendo. sembra che la macchina sia uscita da una carrozzeria di pierino.
      però non avere portato aggiornamenti aerodinamici è una lacuna gravissima che ci allontana ulteriormente in un campo dove siamo già indietro.

      • Adesso non riesco a non collegarmi per discutere,sapere ho vedere notizie.Quattro anni fa ad esempio andavo al bar per leggere le notizie ,per poi aspettare il weekend di gara per godermelo ,quando il risultato era negativo non mi trastullavo il cervello per due settimane ma aspettavo speranzoso il prossimo ,è poi ancora il prossimo .come faccio adesso arrivo alla fine della staggione più stanco degli addetti ai lavori .Ecco cosa volevo dire ,siamo indietro un po’ di fiducia nel lavoro degli altri poi se le cose non andranno bene pazienza aspetteremo l’anno prossimo.

      • hai ragione zico! d’ora in poi cercherò di essere un pò meno ossessionato anch’io.
        grande!

    • Sono d’accordo, ci sono in giro dei disfattisti allucinanti. La red bull ha carenato le telecamere è si è parlato di ingegneria di altissimo livello, la ferrari testa una benzina sperimentale e si parla di soluzione inutile di quarta categoria, ma ci rendiamo conto? In ferrari, come in altri team ci sono dei tecnici che sono il massimo nel loro campo, e qualcuno li taccia di incompetenza, questa cosa è semplicemente assurda.

  • quanti ingegneri che sparlano senza sapere manco che scrivono..la base della conoscenza è l’informazione..l’informazione è una analisi e comprensione di dati oggettivi..ecco voi non avete dati oggettivi quindi nessuna informazione..morale non conoscete na cippa..commentate altro ma non ve ne uscite con cose tecniche

    • Caro Ryudoctor, io sono un TECNICO (del suono) e dico che il rombo di queste macchine mi fa vomitare.
      Ecco sono un tecnico e me ne sono uscito con una cosa tecnica.;:! :)

      • hai usato un dato oggettivo pero..e non dati non confermati come peso cavalli consumi etc etc

  • Il problema non è solo del B.B.W. o del MGK-U o del MGK-H (sigle che sembrano sempre più codici fiscali) il problema è di tutto l’insieme.

    Manca completamente il bilanciamento, se si va a prendere la potenza in sè quella alla fine non è male, le velocità in curva sono buone, magari la velocità di punta potrebbe essere meglio, ecco, però se si prende tutto l’insieme la F14T non è all’altezza della situazione, proprio perchè ci sono componenti della P.U. che sono più pesanti della concorrenza e che quindi vanno modificati se non addirittura riprogettati, sapete cosa significa questo?
    Vuol dire che la macchina va ripensata quasi completamente e che quindi ci vorrà molto tempo prima di vedere se le modifiche saranno state sufficienti a renderla competitiva, bilanciata e veloce, pertanto io mi rifaccio a quanto detto da James Allison, le prestazioni della F14T non sono accettabili. PUNTO.

    Chi pensa che abbia fatto un discorso disfattista ha ragione, ma ne ho altrettanta io per affermare che purtroppo il mondiale quest’anno ce lo scordiamo, la sepranza invece è di vedere la Ferrari tornare ai vertici a fine stagione, in modo da poter affrontare il 2015 al meglio.

    Ma il problema di fondo resta, questo e’ l’ennesimo mondiale in cui alla vigilia si diceva che la base era buona, che il motore era potente, che la Ferrari c’era ma non si vedeva…no.

    Ogni anno le solite dichiarazioni e poi dopo l’australia le solite frasi “Calma, lavoro, testa bassa, anno lungo, i conti si fanno alla fine, cambiamo questo e quest’altro, fra 5 GP vediamo…”

    Questa non è una squadra in grado di competere con Mercedes, Red Bull & Co.

    • guarda posso essere d’accordo con le tue conclusioni, ma la premessa sul motore è una cavolata gigante. il sovrappeso del motore ferrari è stato smentito ufficialmente dalla ferrari, quindi non c’è niente da riprogettare (cosa tra l’altro vietata dal regolamento visto il congelamento).
      comunque in generale è vero, la ferrari non può competere con gli attuali giganti della F1 e questo non ce lo diranno mai perchè la Ferrari deve rimanere il mito della F1.

      • ciao medri_s

        Purtroppo non è vero, sono le parti elettriche e in particolare le batterie che sembrano avere un peso maggiore della concorrenza, anche se la Ferrari smentisce, poi ci sono una marea di voci di corridoio e noi che siamo fuori non possiamo avere la certezza semmai, poi se la Ferrari smentisce non vuol dire che tutto quello che dice la Ferrari sia legge! (pirtroppo…)

    • ho sbagliato le sigle ora che leggo…ma chissene…! 😉

  • certo che comincia già male sto we

  • Max ma hai letto che anche la Ferrari ha avuto un problema di letture consumi? Su Amus dicono che ad un certo punto le letture dei consumi erano 0 . Credo che la RB si sia buttata a combattere ma anche le altre squadre sono d’accordo per cambiare la lettura dei consumi

  • @zico: io comunque, senza andare su esagerazioni, l’idea che a turno ci sia un team favorito dalla federazione non riesco a togliermela….. In questi anni di porcherie se ne son viste troppe per escuderlo completamente

    • Sicuramente la Mercedes deve raccogliere qualche risultato visto gli investimenti che ha fatto negli ultimi anni.

      • E’ quel DEVE che mi preoccupa……

        SPero sinceramente che il tempo delle porcherie sia finito, e che vinca il migliore davvero senza mastruzzi, poi se non sarà la Ferrari pace, ma almeno che le gare siano “oneste”

  • Be una cosa è certa, conoscendo il valore di Kimi (che comunque io ho sempre considerato, anche se di poco, inferiore ad Alonso) se Alonso lo surclasserà penso che nessuno potrà più criticare il pilota Alonso!

    In ogni caso mi auguro invece che entrambi i piloti riescano ad ottenere ottimi risultati in modo da poter sperare magari nel titolo costruttori….

    • Beh se dopo un quinquiennio al volante della stessa macchina dove si è stati – e di fatto ritengo si è ancora – la prima guida Ferrari, si riesce ad andare più forti di un ottimo – ma non eccelso e non più giovanissimo – pilota come Raikkonen credo che ciò rientri nell’ordine naturale delle cose, il contrario sarebbe stupefacente…

      • Bè in quanto all’età sono quasi coetanei….

        Comunque mi riferivo alla stagione intera, è ovvio che alle prime gare magari un po’ di adattamento per Kimi è fisiologico…………….

      • Personalmente mi aspetto un Raikkonen più ‘sul pezzo’ nel 2015, così a naso e senza particolari motivi…

  • @Fabietto: scusami ma obiettivamente viene detto proprio che è una questione di stile di guida e quindi di setup, non dice che va modificata tutta la macchina perché così non va bene…

    • SI ma non andiamo da un estremo all’altro… non ha detto che va modificata tutta la macchina, ne lo ho detto io.
      Se è una questione di setup si cambiano le regolazioni in poco tempo e via, non ci vogliono vari Gp, ne si dice ci vuole tempo. Quando era alla Lotus li ha fatti diventare matti per trovare la giusta sterzata e il giusto assetto anteriore, quindi anche qui probabilemte dovranno anche portando pezzi nuovi quali ali, scatole sterzo, ecc. ecc. adattare la macchina al suo stile se sarà possibile.

  • Dato che sono tifoso ferrari è la vorrei sempre vedere vincere mi farò risentire nel 2020.Scusami ma ti rendi conto di quante di stupidaggini hai messo insieme.

  • sono d’accordo con zico.

  • io voglio girare il coltello nella piaga, dove sono finiti quelli che dicevano raikko spaccherà alonzo? e non centra niente l’adattarsi,alonzo nel 2010 ha spaccato di brutto rischiando di vincere il mondiale ma grazie a mamma fia… la verità è che raikko non va se la macchina non va, non ci mette la pezza e solito si lamenta
    la ferrari è una macchina di merda da 5 anni, che xò grazie ad un ottimo pilota(forse meglio di schumacher) e una discreto team sn sempre arrivati a giocarsela 2°, discreto team non tanto x le teste che hanno, ma xkè cm già detto la f1 è solo soldi, hanno vinto un sacco e fin quando le vendite del marchio vanno a meraviglia il team non disporrà di budget di un certo peso pre creare macchine super vincenti, ora stiamo assistendo al declino redbull in modo lento, stiamo assistendo ad un ritorno della williams e mclaren etc… la ferrari? almeno sino al 2020 non vincerà più un titolo mondiale

    • vabbè 2020 devi calcolare che la federazione non credo faccia più accordi quinquennali, ma quadriennali, quindi 4 anni Mercdes, 4 anni MCL, 4 anni Williams e poi 4 anni Ferrari. quindi mancano tra i 12 e i 16 anni sempre che si corra ancora la F1 tra 16 anni… 😀
      Sto esagerando apposta, ma con un paio di mosse giuste nel giro di due anni la Ferrari torna quella di un tempo.

  • i soliti miunderstanding…..
    meglio così….. oppure no?

    • A me mi pare peggio, se c’era un guasto era meglio, qui confermano che la macchina andava… solo che è lenta e difficile da guidare. Le parole di Kimi fanno presagire che devono cambiare pezzi importanti in futuro, non è un problema di setup.

      • questa è la tua interpretazione alle parole di kimi

      • Zico io leggo quello che dichiarano e se dichiara che per avere la macchina come vuole lui ci vuole tempo, mi sembra ovvio che non è una regolazione di setup ma qualcosa che devono aggiornare o costruire, che sia una ala una sospensione, uno sterzo o un nuovo telaio non lo so, ma non interpreto leggo e basta…

      • Fabietto, a me sembra che Kimi abbia affrontato due problematiche diverse: la prima riguarda il suo feeling con la macchina ed ha detto che il brake by wire non centra ma che è lui che la vuole diversa; la seconda, invece riguarda lo sviluppo generale che richiede un po più di tempo e questo mi lascia pensare che molto probabilmente dalle gare europee vedremo un cambiamento sostanziale.

        La speranza è che con le modifiche software riescano almeno ad essere alla pari con Mclaren Williams e RBR, anche se ad essere sincero per il prossimo appuntamento vedo solo la Mclaren come un pericolo, perchè è prevista pioggia e la Williams sul bagnato non è che vada benissimo, mentre la Red Bull soffre un po troppo il caldo e dovrà fare dell’affidabilità il suo obiettivo primario, inoltre non può permettersi di inscenare una nuova diatriba sui sensori, non credo che la Federazione glielo permetta.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!