Button e Magnussen: “Soffriamo il degrado delle gomme”

28 marzo 2014 11:00 Scritto da: Giacomo Rauli

I primi due turni di libere a Sepang hanno mostrato una McLaren non distante dalle posizioni di vertice, ma le Mp4-29 soffrono di degrado eccessivo degli pneumatici

pit-stop-mclarenDopo il doppio podio ottenuto nella gara inaugurale di Melbourne, la McLaren ha cominciato in difficoltà il fine settimana che si concluderà con la seconda gara del mondiale in corso, che si terrà a Sepang, in Malesia.

Le due sessioni di libere sono trascorse senza problemi per il team di Woking, escludendo un piccolo guasto alla vettura di Magnussen nel primo turno di prove odierno, subito risolto dai meccanici britannici. Nella prima sessione, le Mp4-29 hanno mostrato buon potenziale, con Button che ha colto il quarto tempo e Magnussen il quinto.

La monoposto cromata, che ha presentato sulle fiancate il nuovo sponsor Esso, è apparsa più competitiva nella sessione mattutina, con temperature più alte, mentre nel pomeriggio Button e Magnussen non sono andati oltre all’ottavo e al dodicesimo tempo, dedicandosi ai long run. Le modifiche apportate alle Mp4-29 non hanno sortito gli effetti sperati e non hanno consentito ai due piloti titolari di migliorarsi e ripetere i risultati del mattino.

Abbiamo trovato difficoltà oggi“, ha affermato Jenson Button. “Soffriamo molto nelle curve veloci, perché manca il carico aerodinamico necessario per affrontare al meglio determinate tipologie di curve. I problemi sono amplificati dal caldo, così i nostri long run non sono stati efficaci e non abbiamo avuto il ritmo necessario per fare bene. Gli aggiornamenti che abbiamo portato per questo Gran Premio sembrano comunque funzionare, ma il lavoro da fare  ancora tanto. Alcuni saranno soddisfatti riguardo alcuni giri cronometrati, ma contano relativamente, perché in gara si potrà sorpassare. Nei long run, però, siamo in difficoltà“.

Sulla stessa linea di pensiero anche Kevin Magnussen:Non ho mai guidato una monoposto in condizione di caldo simile. Con questo caldo gli pneumatici stanno veramente soffrendo. Le condizioni, però, sono uguali per tutti e dovremo lavorare al meglio per approntare al meglio la vettura. Domani cercherò di assettare la vettura per cercare di salvaguardare al meglio gli pneumatici posteriori, che sono il mio problema più grande. Sono convinto che potremo fare le giuste modifiche nel corso della notte“.

4 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!