Libere Sepang, Ferrari più vicina alle Mercedes

28 marzo 2014 10:08 Scritto da: Giacomo Rauli

I primi due turni di libere in Malesia hanno mostrato un passo avanti significativo delle Ferrari, che hanno avvicinato le prestazioni delle Mercedes e possono puntare alle prime due file della griglia

raikkonen-ferrariSi attendeva un segnale da Maranello dopo la prima gara di Melbourne e la Ferrari ha risposto immediatamente. Sin dai primi due turni di libere sul tracciato malese di Sepang, le F14-T di Raikkonen e Alonso hanno tallonato le Mercedes di Rosberg e Hamilton, che hanno concluso ancora ai vertici.

Se le W05 non risultano delle sorprese, forti anche del successo nella gara inaugurale di questo 2014, la Ferrari ha invece mantenuto le aspettative di inizio anno. Al termine della gara di Melbourne, Domenicali disse: “Sappiamo di preciso cosa non ha funzionato. Sistemeremo tutto e dalla prossima gara certi problemi non si presenteranno più“. I risultati di oggi sembrerebbero dare ragione al team principal della scuderia emiliana.

Detto, fatto. Nella prima sessione di libere Raikkonen ha chiuso al secondo posto, staccato di soli centocinquantadue millesimi di secondo dal leader Lewis Hamilton. Fernando Alonso, che ha chiuso in undicesima posizione, è stato protagonista di un’uscita di pista in cui ha danneggiato il telaio della F14-T numero quattordici, ma in maniera non grave. L’errore dello spagnolo è da imputare allo scarso grip della pista e a un eccesso di confidenza del pilota stesso, non certo a un eventuale guasto alla monoposto.

Nella seconda sessione di libere Raikkonen ha chiuso ancora secondo, a trentacinque millesimi dalla Mercedes di Nico Rosberg. Alonso ha fatto segnare il quinto tempo assoluto, a due decimi scarsi dal miglior tempo del del ventottenne tedesco. Entrambi i piloti nella prima parte della sessione hanno lavorato in vista della qualifica mentre si sono concentrati su alcuni long run in configurazione gara nella seconda metà dei novanta minuti a disposizione. Raikkonen e Alonso, che hanno continuato a lavorare anche sugli assetti, hanno percorso rispettivamente 30 e 29 giri con entrambe le gomme portate dalla Pirelli, le medium e le Hard.

Da sottolineare il passo gara mostrato da Fernando Alonso con gomme Pirelli Orange Hard, in linea con quelli mostrati dalle due Mercedes di Hamilton e Rosberg. Raikkonen si è concentrato sul passo gara con gomme Medium ed è risultato il pilota che le ha sapute gestire meglio, compiendo oltre venti giri con lo stesso set. Vettel, per esempio, si è fermato molto prima, con sensibili problemi di blistering alle gomme anteriori.

Ecco le dichiarazioni di Fernando Alonso dopo i primi due turni di libere di Sepang: “Ci troviamo in una fase di studio non insolita per questo inizio di campionato e per conoscere il nostro livello di competitività dovremo come sempre aspettare sabato e domenica. Di solito il venerdì è una giornata molto confusa, perché ognuno lavora seguendo programmi diversi, ma quest’anno lo è ancora di più proprio per il fattore novità. Nel complesso è andato tutto bene, non abbiamo avuto problemi di affidabilità e sono riuscito a fare un numero di giri sufficiente a comprendere il comportamento delle gomme, che con le temperature che ci sono qui saranno un fattore molto importante. La mescola dura sembra più resistente sulla lunga distanza, ma è ancora troppo presto per esprimersi sulla strategia di qualifica e gara. Per ora l’unica certezza è che dobbiamo fare tutto alla perfezione”.

Queste quelle rilasciate da Raikkonen: “Senza dubbio è stata una giornata positiva, con sensazioni migliori rispetto al venerdì di Melbourne. Oggi mi sono sentito più a mio agio con la F14 T e anche se non abbiamo avuto nessun tipo di problema sappiamo che la strada è lunga e che c’è ancora molto da fare. Il programma svolto si è concentrato prevalentemente sul set-up della vettura e su un test delle mescole portate dalla Pirelli: il comportamento si è rivelato buono, anche se – come emerso dalla simulazione di gara – dovremo prestare la massima attenzione al degrado, qui particolarmente elevato. Ora dedicheremo la serata ad un’attenta analisi di tutti i dati raccolti nell’arco della giornata, cercando di capire come migliorarci”.

36 Commenti

  • concordo!!..e aggiungo che la prima regola è nn esiste codice senza errori o migliorie possibili..percio fiducia alla rossa..e se faremo schifo domani non tornate a criticare anche i stiratori di magliette di maranello..sono tutti in gioco..e se domenicali sè incazzato vuol dire che stanno lavorando sul serio

  • Il problema max è che qui molti si fingono pseudo ingegneri..danno consigli addirittura a quelli ferrari come se loro si sono laureati alla san carlo..studio informatica e faccio sempre riferimento alla mia materia quando parlo di altro..in informatica quando devo implementare un codice prima ne studio le capacità..cerco di capire il tutto..e poi comincio a produrre aggiornamenti..credo che sia la stessissima cosa in F1..la Ferrari ha evidenziato problemi alla PU a melburne..problemi sulla velocità di punta..e setup per kimi..quindi che senso ha portare aggiornamenti che vanno puntualmente provati in pista con conseguente perdita di tempo?se i problemi maggiori sono altri?la ferrari giustamente non ha portato nulla e ha utilizzato le due prove essenzialmente per altre cose..la PU sembra funzionare..kimi si è messo a lavorare sul setup..e alonso sulle gomme..questo mi sembra agire secondo una scaletta stabilita..e con razionalità..potrà non dare i frutti oggi domani o dopodomani..ma è una scelta obblicata..come per l’informatico che non puo cominciare a scrivere a cavolo immaginando ma prima analizzando e risolvendo ciò che gia c’è..FORZA FERRARI

    • quoto, di fatti scrivevo la stessa cosa, a prescindere dalle varie p.u credo che sia piu’ software il divario che non progettuale. tu che sei della materia sai benissimo cosa vuol dire scrivere righe e righe di codici per un software di gestione, esempio il famigerato f-35 che doveva essere l’aereo piu’ tecnologico e potente, ed invece si e’ rivelato una schifezza, con problemi di software e non solo che addirittura lo fanno esplodere. oggi il software e’ meta’ del motore, che sia termico o elettrico, e’ il software che fa si che si accenda, agisca, funzioni. evidentemente in mercedes avevano speso molto su ingegneri elettronici. a prescindere dal posizionamento del mgu-h e installazioni varie il motore quello e’, ancora non c’e’ un motore a curvatura o plutonico….per cui ….

  • vorrei far notare che molti si sono arrabbiati giustamente perché’ la ferrari non ha portato novità’ aerodinamiche , tipo muso, ali, etc, ma solo un cofano diverso, o meglio con piu’ feritoie. a prescindere che se questo muso a detta dei tenici funziona perché’ cambiarlo?, per moda, perche’ fa’ bello vedere cose nuove pure se sono delle vaccate?. il problema era software, pare risolto,pare, a prescindere da fia, che dice che era tutto ferrari, io ci credo. inutile cambiare pezzi a caso se poi hai problemi a sfruttare la p.u. risolto questo aspetto( spero) allora sotto con gli aggiornamenti. p.s. capisco che a molti di voi il muso faccia schifo ma se loro dicono che funziona e i problemi erano altri gli vogliamo almeno dare il benefico del dubbio?. qualcuno mi spiega perché’ la ferrari a differenza di tutti non monta il monkey seat?. grazie.

    • evidentemente perchè ha già un buon carico aereodinamico ed un buon bilanciamento

    • sono daccordo con te..per quanto riguarda il monkey seat,l’opinione piu comune è quella che il monkey seat crea si piu carico ma crea anche drag…e siccome la ferrari si dice consuma piu degli altri,non l’hanno messo…io la ferrari l’ho vista ancora con troppi movimenti del volante…se guardate a mercedes e redbull noterete la differenza…però è veloce ugualmente…wait and see!!!

      • vyns questo è relativo..a melburne vettel si muoveva tantissimo..l’unica è la mercedes..

  • In F1 non si riesce a recuperare un distacco elevato come quello di Melbourne in 15 gg di test. Se Ferrari fosse stata l’unica ad avvicinare la Mercedes allora ok ma mi sembra che i tempi siano allineati (RedTruf a parte). Credo che Hamilton e Rosberg si siano tenuti nel caricatore quei decimi di differenza. Forse il dato più confortante è che le Ferrari sembra essere la seconda forza in campo e quindi aver recuperato margine sugli altri motorizzati mercedes. Lo vedremo domattina e soprattutto domenica.
    Poi c’è l’incognita pioggia che potrebbe sfalsare ancora di più i valori in campo non si sa a favore di chi…

  • Ma la benzina speciale della shell? Che risultati ha dato?

  • penso qualifiche Mercedes…. gara più ferrari… Redbull.. e se esplodessero?? auhauha oki oki sono Ferrarista ma buon dio non si può che ogni anno sono loro che tentano di marcirci dai.

  • contebaracca

    kimi sembra rientrato nella sua forma e la ferrari sembra cominciare a farsi sentire dagli avversari …
    se tutto va nella giusta direzione si ritrova la colonna portante con fernando e il pitbull con kimi e la cosa promette spettacolo apparte il sound scorreggia che quello purtroppo resta.

    • ciao contebaracca ti volevo dire una cosa su kimi che ho notato i long run du kimi e alonso.
      alonso su gomme dure (hard-arancione) e kimi su gomme (medium-bianca) e kimi e stato qualche volta anche più lento di alonso e non a fine stint (come di solito avviene per mezzo di usura ) ma anche all’inizio che a centro stint

      • volevo aggiungere quindi aspettiamo prima di dire che kimi sia ritornato in forma.

        p.s i spero che tutte e due lottino almeno per il podio ma spero per la vittoria :)

  • Io rimango scettico, sono solo libere, e non credo che sia solo stata la benzina sperimentale a far andare la Ferrari più veloce, se poi domani in qualifica si scopre che Mercedes % co si erano nascoste?

    Andiamoci cauti, non siamo ancora competitivi per la vittoria, però stavolta l’affidabilità potrebbe darci una mano molto più grande dell’australia…
    Vedremo…

  • Se la Mercedes starà davanti non sarà un problema,vedrete che per la Cina i problemi saranno risolti ed inizieremo a vedere la vera Ferrari.non dimenticatevi che quest’anno ci saranno i test in pista.Fiducia ed ancora fiducia.

  • la ferrari sembra vicina alla mercedes, red bull boh..voi sapete se e’ regolare o no?,io non metterei un euro su red bull, se questi hanno barato alla prima gara e vogliono il ricorso chi ci dice che non bareranno pure qui?. secondo me faranno come a melbourne, poi se li squalificano allora diranno che se ne vanno, insomma minacce….per il resto occhio al degrado gomma, dove non arriva il motore o aerodinamica arriva la gomma, ci sono molti team che fanno a pezzi le gomme..ferrari sembra meno. sperem.

  • Sicuramente i reali valori in campo li vedremo in qualifica e poi in gara, però voglio fare una riflessione, in Australia i distacchi dalla Mercedes sono stati consistenti, per non dire allarmanti, ma tutti i team hanno parlato di un circuito non veritiero, e se anche i distacchi non fossero stati veritieri? Le mie sono solo supposizioni ovvio, le fp non sono mai totalmente veritiere, anche se Toto Wolf ha smentito il fatto che la Mercedes si sia nascosta. Spero vivamente che la Ferrari abbia risolto in parte i problemi, e la cosa che mi fa ben sperare sono i volto distesi nel team Ferrari. Sicuramente non siamo a livello Mercedes ma forse questo livello non è così lontano come sembrava nella prima gara

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!