Red Bull in grande spolvero: 2° e 5° con Vettel e Ricciardo

29 marzo 2014 14:16 Scritto da: Valentina Zuliani

A Sepang la Red Bull torna protagonista con la 2° e 5° posizione di Vettel e Ricciardo e si mostra ottimista in vista della gara.

Red Bull_F1 Grand Prix of Malaysia - Practice La Red Bull torna a sorridere in Malesia. Dopo le ottime impressioni avute nelle libere di ieri, il team di Milton Keynes riesce a conquistare la posizione numero due con Sebastian Vettel, che si ferma ad appena 0.055” dal poleman Lewis Hamilton. Un grande sabato, quindi, impreziosito anche dal 5° posto di Daniel Ricciardo, che si ferma a +1.110 dal leader. E dopo quanto visto oggi ci sono grandi aspettative per la gara.

La Red Bull, infatti, apparsa in affanno in Australia, sia per i problemi che avevano condizionato Vettel, sia per la squalifica dell’eroe di casa Ricciardo, si è mostrata in grande forma sulla pista malese. Solo un piccolo brivido stamattina quando, a 11 minuti dalla fine della Q1, Sebastian Vettel è stato richiamato ai box: “Box Sebastian. Issue with car” è stata la comunicazione data al Campione del Mondo. Ma dopo qualche minuto di sosta, il tedesco ha potuto riprendere la pista e andare a chiudere la prima parte delle qualifiche in terza posizione, alle spalle delle due Mercedes.

Se test e primo Gran Premio avevano fatto sperare agli avversari che la Red Bull fosse in crisi, quanto visto finora in Malesia, invece, riporta alle stelle le azioni del team anglo-austriaco che ricomincia a fare paura agli avversari. Il secondo e quinto posto in griglia uniti all’ottimo passo gara mostrato ieri, rappresentano delle ottime prospettive in vista di domani.

Vettel è ottimista, anche se continua a vedere in vantaggio le due Mercedes: “Credo che abbiamo sempre la possibilità di battere chiunque, è per quello che siamo qui, anche se in termini di pacchetto loro sono i più competitivi – ha detto il tedesco riferendosi alle due Mercedes – Sarà difficile batterli, ma non impossibile.” Il Campione del Mondo ha poi analizzato le sue qualifiche: “All’inizio della Q1 abbiamo avuto un problema, così mi hanno richiamato ai box, abbiamo riavviato la monoposto e sembrava che il problema fosse risolto e infatti dopo è andato tutto bene. E’ stato bello uscire e avere un buon feeling con la pista bagnata. La Q3 non è stata perfetta e avrei voluto poter fare un altro giro perché ho capito che avrei potuto guadagnare qualcosa in qualche settore. Eravamo molto vicini e la lotta è stata molto serrata. Potevo fare la pole oggi, ma Lewis ha fatto un lavoro perfetto oggi e sono comunque contento del risultato”.

Le parole di Vettel sono state confermate da Chris Horner, che ha parlato di un problema con l’ERS: “Abbiamo dovuto riavviare il sistema e poi è andato tutto liscio per il resto della sessione, ma dovremo fare dei controlli”. Il team principal di casa Red Bull e si è mostrato, comunque, soddisfatto per il risultato: “E’ andata molto meglio di quanto ci aspettavamo, anche se credo che se Seb avesse avuto un altro tentativo a disposizione molto probabilmente avrebbe fatto la pole”.

Ricciardo non perde il suo sorriso, nonostante non gli sia riuscito di bissare l’ottimo risultato ottenuto nelle qualifiche australiane: “La pioggia ci ha decisamente aiutati. Stamattina, sull’asciutto, non eravamo così competitivi specialmente se paragonati alla Mercedes. Penso che siamo riusciti a ricucire un po’ il gap grazie alla pista bagnata. Probabilmente non abbiamo dato il meglio e io ho molto da imparare da giornate come questa, ma essere quinto non è per niente male”. L’aussie ha poi lamentato di essere stato ostacolato da Valtteri Bottas durante la Q2: “Lui era nel suo out-lap e mi ha ostacolato. Dovrò parlare con lui perché, se devo essere onesto, è una cosa che si è ripetuta più volte anche l’anno scorso. Abbiamo gareggiato insieme nelle categorie minori e penso ci sia un grande rispetto tra di noi, ma queste cose vanno chiarite perché si sono ripetute troppe volte”. E dopo un’investigazione post-qualifiche i commissari hanno avvalorato la tesi di Ricciardo, infliggendo una penalità di tre posizioni in griglia al finlandese.

10 Commenti

  • Spero che i motori delle red bull esplodano dopo mezzo giro…tutti i team devono crearsi un bel margine di vantaggio dalla red bull. Sembrano ancora loro i migliori (P.U a parte)

  • un altro sito online afferma che la fia sarebbe pronta a punire SEVERAMENTE (squalifica) vettel per le parole pronunciate contro il sound dei v6, sarebbe una sorta di ricatto nei confronti redbull per ritirare l’appello sul caso flussometro

    • MotoreAsincronoTrifase

      il sito di adam sandler? Il 99% degli addetti ai lavori ha criticato il sound, piloti e team principal inclusi e gli organizzatori dei gp vogliono fare causa a ecclestone per il rumore dei motori. E poi che regola avrebbe infranto dicendo che il nuovo rumore dei motori non gli piace? E per finire nessun commento ne dal pilota ne da nessun giornalista oggi. Ci sono una marea di siti spazzatura e complottistici in giro.

      • non te la prendere con me hahah
        comunque il sito è omnicorse, in ogni caso non è proprio come dici tu, i piloti con superlicenza non possono rilasciare dichiarazioni lesive nei confronti del circus, pena pesanti squalifiche…
        insomma…diciamo che definire “shit” il suono dei motori non è carino….
        poi giornalisti e opinionisti possono dire ciò che vogliono

      • MotoreAsincronoTrifase

        Si ho letto omnicorse ma non mi sembra abbia lo stesso detto nulla di lesivo sulla fia. Una sanzione la rischio hamilton, ma li disse che alla fia erano razzisti. In questo caso non si e’ criticata la federazione ma il suono di un motore. La cosa e’ differente. Poi ora che hai detto omnicorse allora e’ chiaramente un fake, di colpi sesazionalistici li ce ne sono sempre molti.

  • Lo avevo postato su un’altro articolo , quindi ora lo riporto qui:

    Io volevo solo riportare un mio vecchio commento, perchè ora sono tutti qui a lodare le capacità di recupero della Red Bull, ma a mio avviso i problemi patiti durante i test nascondevavano qualche tentativo di utilizzare le unità elettriche a fini diversi da quelli previsti, forse a ricreare una sorta di T.C., ma evidentemente le cose non sono andate come previsto per cui in RBR hanno dovuto fare un passo indietro, ma visto e considerato che non si poteva riprogettare ex novo la vettura, la hanno adattata aumentando l’assetto rake (e si vede) ed aumentando l’inclinazione delle appendici aerodinamiche, in questo modo hanno una vettura che è ancora stabilissima in curva, ma nei tratti veloci hanno bisogno di una maggiore spinta propulsiva, da qui la necessità di avere dei picchi di consumo “maggiori”, tuttavia in queste condizioni “estreme” fino a quando le condizioni meteo lo permettono si possono difendere, anche utilizzando degli assetti particolari, ma quando si arriverà nei G.P. più caldi cosa faranno???

    Naturalmente è solo una ipotesi, ma vedremo col tempo….

    • MotoreAsincronoTrifase

      se i problemi sono dovuti a usare all’estremo i sistemi elettrici perche’ le hanno tutti i motorizzati renault? L’aumento di carico lo usano tutti con la pioggia e comunque la red bull ha sempre preferito assetti carichi, quindi non vedo nulla di diverso dal solito. Cercare di ricreare una forma del tc con i sistemi elettrici ‘ una cosa che cerca di fare un po’ tutte le squadre ormai. In fondo il tc non e’ vietato di per se, ma e’ vietata una forma automatizzata dello stesso, per cui se qualcuno riesce a ricrearlo in modo meccanico come fece appunto la red bull col taglio dei cilindri e’ in regola.

      • Sembrerebbe che non tutti i motorizzati Renault abbiano problemi, visto che la Red Bull SEMBRA averli risolti, ma poi sfondi una porta aperta, perchè è proprio quello che dico io, infatti la Lotus sembra avere più problemi ora che nei test, mentre la Red Bull sembra averli risolti di incanto, non penso che il Renault sia un motore difettoso, come non credo che se il problema era lo stesso lo risolvevano solo per la Red Bull ma non lo facevano per la Lotus.

        Riguardo all’assetto picchiato, io non ho mai detto che lo abbiano fatto in questa occasione per la pioggia, ma credo fermamente che sia il “marchio di fabbrica” di Newey, (ma non credo nemmeno che lo abbiano fatto altre scuderie) e non ho parlato nemmeno di irregolarità della Red Bull per il presunto T.C. la mia era solo una ipotesi, magari non vedi nulla di diverso, eppure se ci pensi bene c’è, perchè con la perdita di carico aerodinamico al posteriore dovuta all’assenza degli scarichi soffiati, la Red Bull non può certo avere a disposizione la “minigonna termica” che aveva in passato e non può nemmeno avere il carico che aveva lo scorso anno al posteriore, ciò vuol dire che riproporre un assetto rake pari a quello dello scorso anno sarebbe improponibile, invece Newey lo ha fatto. Detto questo, è acclarato che si può aumentare il carico aerodinamico semplicemente aumentando l’inclinazione della vettura e dei profili alari ed io sono del parere che Newey lo abbia fatto, pagando però un prezzo altissimo in termini di penetrazione aerodinamica ed a mio avviso contava di recuperare un pochino contando su un po di cavalleria in più che la FIA gli ha negato, in fin dei conti il maggior consumo lo avrebbe recuperato con una miglior feeling in curva.

        Bada bene, anche la Ferrari ha una velocità di punta molto bassa, però ha una meccanica completamente diversa ed ancora una aerodinamica acerba e chissà èerchè mi sovvengono le parole di Simone Resta quando dice che ricercavano più carico aerodinamico, senza però rinunciare alla penetrazione aerodinamica…… Mi sembra che il concetto di fondo sia questo ed in Ferrari avevano già programmato interventi in tal senso, mentre in Red Bul (se le cose stanno come penso) si sono solo adattati.

  • Che vinca chi vuole ma vi prego non la Redbull, sono stufo di vedere i sorrisetti di horner e newey, voglio vederli un po’ col muso!
    Piuttosto che Redbull forza mercedes!!!!

  • Se è veramente tutto in regola, fanno paura e anche parecchia!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!