Hamilton e Rosberg regalano una doppietta alla Mercedes

30 marzo 2014 11:20 Scritto da: Davide Reinato

Lewis Hamilton conquista la vittoria del Gran Premio della Malesia, chiudendo davanti all’altra W05 del compagno di squadra. Sul podio anche la Red Bull di Sebastian Vettel.

Lewis Hamilton56 giri di fuoco per Lewis Hamilton che, dall’inizio alla fine, ha letteralmente dominato la scena al Sepang International Circuit andandosi a prendere una vittoria più che meritata. Scattato ottimamente alla partenza, ha mantenuto saldamente il controllo della situazione e gestito in maniera impeccabile. Al termine, ha tagliato il traguardo per primo davanti a Nico Rosberg, costruendo così una grande doppietta per le Frecce d’Argento.

Alle spalle della Mercedes troviamo la Red Bull Racing di Sebastian Vettel. Il tedesco ha messo in pista il suo talento, dando qualcosa in più alla sua RB10 rispetto a quella di Ricciardo. I due piloti della Red Bull si sono trovati in lotta nelle prime fasi di gara, con l’australiano subito aggresivo nei confronti del più blasonato team mate. Vettel, però, ha saputo attendere il momento giusto e ha poi recuperato ciò aveva perso poco prima. A far fuori Ricciardo, però, ci ha pensato la sfortuna. La RB10 numero 3, prima dell’inizio della gara, ha avuto un guasto al sensore che misura il flusso di carburante immesso nel motore, lo stesso che ha causato la squalifica di Daniel nel precedente GP d’Australia. Ma non è tutto: nel corso del secondo pit-stop, la ruota anteriore sinistra non fissata ottimamente ha definitivamente rovinato la gara dell’australiano che si è fermato lungo la pitlane, prima di essere recuperato dai meccanici per completare il pit-stop. Per quella stessa situazione, è stato poi penalizzato con uno stop and go di 10 secondi. A questo, si aggiunge anche il cedimento dell’ala anteriore a completare una gara disastrosa che mette a dura prova quel perenne sorrisone dell’Aussie.

Fernando Alonso ha chiuso la gara in quarta posizione. Di certo, non una posizione a cui la Ferrari puntava per questo inizio del Mondiale, ma certamente un piazzamento discreto che limita i danni in una gara sfortunata. Basti pensare alla gara di Raikkonen, condizionata da una foratura dopo un contatto con la McLaren di Magnussen. Kimi ha passato l’intera gara nelle retrovie, chiudendo addirittura in dodicesima posizione, alle spalle anche della mediocre Lotus di Grosjean.

Da sottolineare l’ottima prestazione di Nico Hulkenberg, diventato ormai una certezza anche per la Force India. L’altra monoposto, quella di Perez, non è neanche riuscita a prendere parte alla gara per un problema alla power unit Mercedes. Bene la McLaren che, dopo il doppio podio australiano, viene comunque ridimensionata in Malesia: Button chiude sesto, mentre Magnussen nono.

Tra le due monoposto di Woking troviamo le due Williams Martini Racing di Massa e Bottas. I due piloti del team di Grove sono stati anche protagonisti di un particolare episodio sul finale: Valtteri era più veloce di Felipe e la squadra ha ordinato al brasiliano di lasciar passare il compagno di squadra. L’ordine però è deliberatamente ignorato, aprendo le prime tensioni a Grove.

Un undicesimo posto importante per la Lotus: la E22 di Romain Grosjean è riuscita a terminare la corsa, arrivando ai margini della zona punti. Ancora sfortunato Maldonado, richiamato ai box per un problema alla power unit.

GP MALESIA 2014 – RISULTATI DELLA GARA

Pos Pilota                Team                    Tempo e Gap
 1. Lewis Hamilton        Mercedes                1m40m25.974s
 2. Nico Rosberg          Mercedes                +17.313s
 3. Sebastian Vettel      Red Bull-Renault        +24.534s
 4. Fernando Alonso       Ferrari                 +35.992s
 5. Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes    +47.199s
 6. Jenson Button         McLaren-Mercedes        +1m23.691s
 7. Felipe Massa          Williams-Mercedes       +1m25.076s
 8. Valtteri Bottas       Williams-Mercedes       +1m25.537s
 9. Kevin Magnussen       McLaren-Mercedes        +1 lap
10. Daniil Kvyat          Toro Rosso-Renault      +1 lap
11. Romain Grosjean       Lotus-Renault           +1 lap
12. Kimi Raikkonen        Ferrari                 +1 lap
13. Kamui Kobayashi       Caterham-Renault        +1 lap
14. Marcus Ericsson       Caterham-Renault        +2 laps
15. Max Chilton           Marussia-Ferrari        +2 laps

Ritirati dalla corsa:

Daniel Ricciardo      Red Bull-Renault        49 laps
Esteban Gutierrez     Sauber-Ferrari          35 laps
Adrian Sutil          Sauber-Ferrari          32 laps
Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Renault      18 laps
Jules Bianchi         Marussia-Ferrari        8 laps
Pastor Maldonado      Lotus-Renault           7 laps
Sergio Perez          Force India-Mercedes    0 laps

Classifica Piloti dopo 2 gare:

 1. Nico Rosberg       43
 2. Lewis Hamilton     25   
 3. Fernando Alonso    24   
 4. Jenson Button      23   
 5. Kevin Magnussen    20   
 6. Nico Hulkenberg    18   
 7. Sebastian Vettel   15   
 8. Valtteri Bottas    14   
 9. Kimi Raikkonen     6    
10. Felipe Massa       6   
11. Jean-Eric Vergne   4   
12. Daniil Kvyat       3   
13. Sergio Perez       1   

Classifica Costruttori:

 1. Mercedes                 68 
 2. McLaren-Mercedes         43 
 3. Ferrari                  30 
 4. Williams-Mercedes        20 
 5. Force India-Mercedes     19 
 6. Red Bull-Renault         15 
 7. Toro Rosso-Renault       7  
 8. Sauber-Ferrari           0  
 9. Lotus-Renault            0  
10. Caterham-Renault         0  
11. Marussia-Ferrari         0

126 Commenti

  • Vettel ha vinto 4 titoli, ha già superato Alonso ed Hamilton nel numero di vittorie e pole, mettiamo pure che nn sbaglia niente in gara, cosa deve dimostrare di più? Ha pure vinto con la toro rosso. Numeri alla mano, e per quello che ha fatto vedere in questi anni, e il miglior pilota attuale.

  • maxleon negava che la ferrari fosse dietro anche l anno scorso..mi ricordo ancora le sue analisi sui passi gara del venerdi dove secondo lui la rossa era sempre davanti..è fatto cosi…va contro l evidenza

  • @Maxleon
    Ma è così difficile ammettere che siamo indietro??
    Spari dati a destra e a manca ma i numeri non dicono sempre tutta la verità.
    Quello che si è visto lo scorso weekend è una macchina con un buon telaio e una buona aerodinamica ma con una pessima gestione della (poca) potenza della pu.Meglio dell’ Australia ma ancora insufficiente.

    • Ti quoto fortemente,non so se riusciranno a trovare i cavalli ma senza nei prossimi due gp saranno duri. È sarà difficile pure per il consumo carburante,mi sa che viaggeremo intorno al decimo posto nell’ordine Mercedes,williams ,RB,force India , Mc e Ferrari.

      • Non per questo forza Ferrari sempre per tutta la vita.

      • Penso che le possibilità di recuperare ci siano, qualcosina forse già dal Bahrein. Secondo me il problema sta solo nel software e credo che quello per far andare la pu al 100% ci sia già ma penso preferiscano “introdurre un cavallo alla volta” per evitare di compromettere l’ affidabilità. La stagione è lunga e personalmente non sono pessimista, ma quello che abbiamo visto ieri è il livello attuale della macchina, inutile cercare giustificazioni nei dati dei giri veloci ecc ecc…

  • Prima dell’inizio della stagione pensavo che tutti questi cambiamenti potessero aumentare lo spettacolo… invece penso siano state le due gare peggiori e noiose degli ultimi 5 anni!
    Guardare le gare non sembra più di guardare la F1 di una volta.
    Delusione totale

  • Seconda garaccia consecutiva (anche se a Melbourne e Kuala Lumpur non è certo una novità). A me è piaciuto moltissimo Hulkenberg, in qualunque squadra vada è stra-competitivo.

  • Era rivolto a chi dice che Vettel vinceva solo grazie alla macchina. Invece come ha sempre dimostrato ad oggi è il miglior pilota che c’è.

    • L’eroismo di Vettel di oggi, Alonso e Hamilton lo stanno facendo da quattro anni ormai.
      Eppure nessuno li eloggia alla pari col’dittino.
      Andiamo!
      Che Vettel sia un bravo pilota, nessuno lo mette in dubbio.
      Non e la statistica che fa il migliore pilota.

    • Vettel è partito secondo ed è arrivato terzo…. Wow!!!
      Quando fará gare in stile alonso malesia 2012 allora si potrá dire che ha meritato i 4 titoli.. non prima

      • E aggiungo che finchè guiderá macchine competitive non potrá dimostrarlo..

  • ferrarista nel cuore

    mercedes con un dominio imbarazzante con hamilton nettamente superiore a rosberg,vettel straordinario l unico a mettere in dubbio la doppietta dei mercedes,ferrari imbarazzante alonso salva la faccia mettendoci del suo,peccato per kimi ancora sfortunato….passo indietro per mcl e williams

  • Complimenti ad Hamilton! Gran gara di Vettel, che ha dimostrato che nn li ha vinti solo grazie alla macchina 4 titoli mondiali, è stato superlativo oggi. Alonso come al solito ci mette del suo per portare il massimo che si poteva con questa Ferrari. È inaccettabile vedere queste prestazioni da parte della Ferrari, siamo messi malissimo e lo si vede che i motorizzati Ferrari nn sono per niente competitivi.

    • Quindi basta una garetta dove dove per giunta non è nemmeno riuscito a superare la mercedes ma anzi si è fatto staccare NETTAMENTE da Rosberg subito dopo per confermare i 4 titoli ?

      Richardo prima del ritiro era a 4 sec da Vettel, forse la RB non era così inferiore.

  • 7 motorizzati Mercedes nei primi 10. L’ottavo non è partito, altrimenti sarebbe li in mezzo, probabilmente. Mi pare che ci sia poco da commentare: il motore conta!

  • alexander310

    Hamilton vince facile (bravo!), Vettel si tiene a distanza di sicurezza da Rosberg, Alonso non tenta mai l’attacco a Ricciardo, McLaren e Williams arrivano ore dopo i primi, solo Hulk azzarda e per poco non finisce davanti a Fernando.
    Ma era Formula 1 o una gara endurance?

  • la Redbull senza giri di parole ha detto che il Renault ha 80 cavalli in meno.

  • speriamo che Marchionne abbia visto il gp e capisca che la tradizione motoristica italiana vada “tutelata”, l’indistria motoristica italiana ha sempre avuto nella ferrari un grande orgoglio e tradizione. Una volta non esisteva confronto con nessuno… poi ci siamo seduti sui ricordi… e’ giunta l’ora della riscossa. <In partenza sinceramente non abbiamo fatto una bella figura comunque complimenti alla mercedes e alla renault (i francesi con l'elettrotecnica hanno migliorato in potenza che ha sempre difettato loro … questo cidice, che se renault e' li' dovrebbe essere possibile recuperare il vantaggio transitorio della mercedes , pero'vorremmo sapere quando, e sapere perche' la ferrari non si e' organizzata prima per le power unit sottovalutando forse gia' da inizio campionatolo sviluppo compiuto dagli avversari, ora sara' piu' complicato rimontare nel corso del campionato)

  • Ferrarista Sfegatato

    Come facilmente prevedibile, nessun riferimento al team order sul sito della williams …

  • KingSchumy

    Facciamo una rapida analisi dei pro e dei contro di questo GP.

    Pro:
    – Siamo messi meglio dell’Australia, un po’ più vicini alla Red Bull e alla Mercedes.
    – Siamo davanti alla McLaren e alla Williams, o almeno così pare, e quindi (vedi sotto)
    – Siamo la terza forza del Mondiale.

    Contro:
    – Siamo la terza forza del mondiale
    – Siamo dietro, e non di poco, alla Red Bull e alla Mercedes.
    – Neanche quest’anno vinceremo il mondiale. Magari due-tre gare se proprio ci riesce il miracolo di recuperare lo svantaggio.

    Chiudo con una citazione: “Noi costruiamo auto, non aerei rovesciati.” (Montezemolo). Il 2014 doveva essere la Formula Motore da lui tanto voluta e attesa e invece ci ritroviamo con la PU peggiore di tutte. Persino la Renault è messa meglio.

    • “noi costruiamo auto e non aerei rovesciati”

      E allora che cosa ci fanno quì nel mondo degli aerei rovesciati ?

      Inoltre quest’anno sbaglio o hanno prodotto un “motore” o almeno così dicono eppure anche lì han fatto pietà, sembra un motore cinese.

      DOPO TUTTI I PROCLAMI CHE AVETE LANCIATO RIGUARDO ALLA FERRARI COME MIGLIOR MOTORISTA ……….. il peggiore dei 3

    • MotoreAsincronoTrifase

      montezemolo voleva tanto che il motore contasse di piu’ e poi presentano un motore pietoso. Sembra 60 cavalli in meno di mercedes a parita’ di consumo, confermato da domenicali. Il reanault sembrerebbe 80 cv in meno. In definitiva la ferrari e’ dietro sia nell’aereodinamica che nel motore. Per quanto riguarda l’importanza del motore quest’anno basta vedere che nelle prime 6 posizioni ci sono i 4 motorizzati mercedes. Giusto la red bull e la ferrari sono avanti ma devono gardarsi addirittura dalla force india e dalla williams proprio per il motore migliore di queste. In definitiva grande figuraccia di montezemolo che ha dimostrato che in fondo oltre che gli aerei rovesciato non sono primi neanche a fare i motori.

      • Se sono 60cv con il limiti di carburante, figurati cosa sarebbe potuto essere senza questa restrizione.

  • Ferrarista Sfegatato

    Divertiamoci un po’ con il team order di casa williams … qualcuno sa cos’hanno detto massa e bottas ??

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!