Lotus continua a migliorare: Grosjean 11° a Sepang

30 marzo 2014 18:51 Scritto da: Davide Reinato

Tra mille difficoltà, la Lotus è riuscita a portare a termina una gara con Romain Grosjean. Il franco-svizzero si è fermato ai margini della zona punti, difendendosi anche dagli attacchi della Ferrari di Raikkonen.

Lotus F1 Team | Romain GrosjeanBicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno per la Lotus a Sepang? Dipende, come al solito, dai punti di vista. Di certo per Pastor Maldonado sarà mezzo vuoto, considerando che il venezuelano è riuscito a fare solo sette giri prima di fermarsi ai box per un problema tecnico. Ma è assolutamente mezzo pieno per Romain Grosjean che, finalmente, porta a termine la gara in undicesima posizione, passandosi anche il lusso di tenersi alle spalle la Ferrari di Raikkonen.

Alan Permane, responsabile delle operazioni in pista della Lotus, si dice contento del risultato ottenuto. “Un grande passo avanti rispetto a Melbourne. Ogni volta che la macchina scende in pista, facciamo dei progressi”, ha sottolineato. In effetti, la Lotus E22 si presentava sulla carta come un’ottima monoposto ma l’aver saltato il primo test a Jerez, unitamente con i problemi della Power Unit Renault, hanno relegato nelle retrovie il team di Enstone.

Maldonado è stato colpito dalla Marussia di Bianchi nel corso del primo giro, a sua volta tamponato dalla Toro Rosso di Vergne. Ma il venezuelano avrebbe fatto comunque poca strada, considerando che già nel giro di formazione era stato riscontrato un problema al Turbo che ha costretto il team a richiamare al box il proprio pilota.

Grosjean, invece, è scattato dalla quindicesima posizione ed ha tenuto un ritmo discreto, tanto da fruttargli l’undicesimo posto finale con una strategia a tre soste. “Questo risultato è davvero positivo per tutti i ragazzi che lavorano sia qui in pista che a Enstone. Finire la gara era il nostro primo obiettivo e poi volevamo vedere a che punto eravamo con le prestazioni della nostra macchina. Non siamo ancora ad un buon livello, ma abbiamo comunque fatto un passo avanti”.  Il pilota franco-svizzero ha anche raccontato di aver avuto qualche difficoltà in più, sul finale, nel contenere l’arrivo della Ferrari di Raikkonen. “A otto giri dal termine, ho avuto un’improvvisa perdita di carico al posteriore che ha reso difficili le cose, soprattutto quando ho dovuto difendermi. Penso che senza questo problemi, avrei potuto fare di meglio. Comunque, è positivo tornare ai margini della zona punti”.

Soddisfazione anche per Federico Gastaldi, Deputy Team Principal della Lotus: “Oggi abbiamo finito la prima gara dell’anno e abbiamo avuto l’opportunità di andare a punti. Romain è riuscito a difendere la sua posizione negli ultimi otto giri, nonostante il diffusore posteriore non funzionasse a dovere, mostrando così tutta la sua determinazione. Ora andiamo in Bahrain determinati a fare un ulteriore passo in avanti”, ha concluso l’argentino.

7 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!