Bahrain: la Lotus prova lo splitter al di sotto del muso

5 aprile 2014 13:11 Scritto da: Mario Puca

Sulla E22 fa la sua comparsa un altro elemento stranissimo collocato al di sotto del muso. Lo vediamo nel dettaglio

lotus splitterAl Team Lotus proprio non piacciono le cose semplici. Lo hanno dimostrato sin dall’inizio della stagione, con una vettura caratterizzata da soluzioni inedite e piuttosto inusuali (doppio muso asimmetrico, scarico e pilone disassati,  cofano asimmetrico), e sembrano voler continuare su questa strada “innovativa”.

In Bahrain è la volta dello splitter al di sotto del muso, brevemente collaudato in Australia e riproposto sul circuito del Sakir nel corso delle prime due sessioni di prove libere. Trattasi di un profilo orizzontale pressoché dritto (quindi senza incidenza) posto tra le due “corna”, nella parte inferiore del muso, fissato per mezzo di ben 5 piloncini verticali (FOTO).

Difficile dire quale sia lo scopo di questo profilo, ma è probabile che lo stesso serva a recuperare il carico che, per ovvi motivi, non viene generato anche dal muso come nel caso delle altre vetture. Il doppio muso della Lotus, infatti, ha il solo scopo di far transitare quanta più aria possibile al di sotto dello stesso, riducendo al minimo la resistenza aerodinamica. Tuttavia, sono ridotte al minimo anche le superfici in grado di generare carico aerodinamico; di conseguenza, gli ingegneri hanno pensato di recuperarne la quantità necessaria aggiungendo questo curioso profilo (FOTO).

In realtà, almeno agli occhi di chi scrive, il tutto adesso sembra piuttosto goffo ed ingombrante, con un evidente sacrificio in termini di resistenza, oltre che di pulizia dei flussi. Bisognerà vedere se la soluzione continuerà ad essere sviluppata o se, prima o poi, la Lotus deciderà di provare anche una soluzione più convenzionale.

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!