Williams, buona la terza. Vola Bottas: è 4°. Massa 8°

5 aprile 2014 20:09 Scritto da: Valentina Costa

Nella prima pole asciutta del campionato 2014, la Williams fa vedere di che pasta è fatta la FW36 sul giro secco. Nelle qualifiche del Gp del Bahrain Valtteri Bottas tira fuori un gran risultato: domani partirà subito dietro le Mercedes, complice l’arretramento di Ricciardo. Massa paga cari i due decimi e mezzo di ritardo dal finlandese: per lui arriva la quarta fila.

williams qualificheAbbiamo tirato fuori il massimo potenziale dalla vettura”. Lo può ben dire Valtteri Bottas. Dopo due sabati molto difficili in Australia e in Malesia, in Bahrain la Williams trova finalmente una bella qualifica, che vede i suoi alfieri impegnati in un testa a testa che li porta appaiati in Q2. Alla fine a spuntarla è Vallteri Bottas. Il finlandese  si porta a casa un ottimo quarto tempo (1.34.247), che agguanta ad inizio Q3 su pista libera e gomme fresche, con un giro secco senza sbavature. Più indietro e meno contento Felipe Massa, che con 1.34.511 ferma il cronometro sull’ottavo tempo, rendendo anche più frizzante lo “scontro generazionale” apertosi in Malesia, dopo la vicenda del contestato team radio ignorato dal brasiliano.

Durante la Q1 la Williams è l’unico team a far scendere i propri piloti in pista per un unico run su gomme soft: la scelta sembra sia stata fatta per preservare la Power Unit, che avrebbe mostrato eccessivi segni di surriscaldamento. Bottas e Massa non hanno alcun problema a passare il taglio: per il finlandese arriva il secondo tempo (1.34.934), per il brasiliano il quarto (1.35.085).

Esattamente inversa la scelta fatta in Q2: i due piloti della scuderia di Grove scendono immediatamente in pista per un run su gomme medie, dove, con la pista che migliora via via che si gomma, i parziali segnati non risultano particolarmente esaltanti. Situazione diversa per il secondo run su gomme Yellow Soft: ironia della sorte, Bottas e Massa girano esattamente sullo stesso tempo (1.34.842), ma il finlandese è avanti per aver ottenuto il parziale prima del compagno di squadra.

E’ stata una buona sessione di qualifiche”, afferma Bottas. “Con la penalità alla Red Bull siamo terzi. Dopo due gare, è bello vedere la vettura esprimersi al sabato al pieno del suo potenziale. Non abbiamo fatto molti giri questo fine settimana, dunque ci sono delle cose che possiamo ancora migliorare per la gara, ma se azzecchiamo la strategia e cogliamo le opportunità che verranno, dovremmo fare un buon risultato”.

Non è altrettanto contento Felipe Massa: “Non è stata un qualifica molto facile. Ho fatto diversi errori nel mio giro in Q3 a causa di un po’ di sovrasterzo e avrei potuto essere più veloce. Partiremo settimi domani dopo la penalità a Ricciardo e sarà una lunga gara: tutto può succedere. Sembriamo competitivi, il ché è una cosa buona, e domani saremo lì a combattere”.

Il team ha fatto un lavoro eccellente durante l’intera qualifica, dunque siamo molto contenti”, afferma Rob Smedley, tornato a calcare le pit lane in Williams come Head of Vehicle Performance dopo i sei mesi di gardening leave. “Abbiamo un buon ritmo di gara, che abbiamo fatto vedere nei test, e con la penalità di Ricciardo partiremo terzi e settimi , che è un buon passo avanti rispetto a dove vogliamo essere. Scattiamo anche dal lato pulito della griglia, che è un vantaggio ulteriore. Tutto sommato, è stato un buona giornata per cominciare la mia avventura in Williams”.

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!