Ford pensa ad un ritorno in F1 utilizzando Cosworth?

8 aprile 2014 16:02 Scritto da: Davide Reinato

Ford starebbe valutando un probabile ingresso in Formula 1, utilizzando il progetto della power unit di Cosworth. Il primo cliente potrebbe essere l’americana Haas Racing.

Power Unit Cosworth

Non c’è ancora un annuncio ufficiale da parte della FIA ma, nei giorni scorsi, Bernie Ecclestone ha riferito che c’è una buona possibilità di avere altri due team di Formula 1 sulla griglia di partenza del prossimo anno. Le due squadre in questione sono la Haas Racing di Gene Haas, già presente nel campionato NASCAR, ed un team finanziato da businessman rumeni ancora senza un nome, dietro il quale ci sarebbe però un volto conosciuto al Circus, ossia quello di Colin Kolles.

I due team, una volta ammessi ufficialmente al prossimo campionato, dovranno poi dare il via alle trattative per la fornitura delle nuove power unit. Se per il Team Haas si parlava già di una collaborazione con la Dallara per la creazione del telaio e di Ferrari per il powertrain, ecco che in queste ore prende piede l’ipotesi di un accordo con la Ford. Facile fare delle connessioni: il team di Haas tenderà a portare il proprio spirito a stelle e strisce dritto nel Circus e Ford vorrebbe approfittare per tornare a piazzare il proprio logo ovale sulle vetture della massima formula a ruote scoperte.

Quelli che vedete in foto sono i render 3D delle power unit sviluppate da Cosworth per la nuova era della Formula 1. Sarebbero questi i powertrain che Ford vorrebbe sfruttare per il suo ritorno: dall’America arriverebbero marchio e soldi, mantre lo storico partner Cosworth metterebbe a disposizione un progetto praticamente pronto.  Infatti, il progetto della power unit Cosworth è  iniziato regolarmente nel 2010, ma non ha mai visto la produzione perché non ha trovato nessun cliente interessato nel Circus.
Ford Cosworth Power Unit
Ed ecco che spunta proprio l’ipotesi Haas Racing. Il team americano potrebbe scegliere di utilizzare questo propulsore marchiato Ford, per rendere ancor più forte il concetto di squadra interamente americana. E non sarebbe un caso se un distaccamento di Cosworth è stato da poco aperto a Detroit, proprio dove sorge il quartier generale di Ford.

Insomma, ci sono molti indizi che – messi insieme – lasciano pensare ad una volontà di Ford di tornare in F1, sfruttando un progetto praticamente pronto, da fabbricare, portare al banco e sviluppare. Perché il marketing della mobilità sostenibile è in piena crescita e, con molta probabilità, il colosso americano non vuole farsi sfuggire l’occasione di veicolare il proprio messaggio attraverso la nuova anima green del Circus.

E’ bene ricordare che, per il momento, nessuno ha confermato o smentito tali indiscrezioni. Il ritorno di Ford, però, potrebbe rappresentare un bene per l’intera categoria e andrebbe a premiare il coraggioso cambiamento a cui si è andati incontro nel 2014. In fondo, stiamo parlando di uno dei motori più vincenti della Formula 1: ben 176 vittorie, dietro solo alla Ferrari che ne conta 222.

9 Commenti

  • Buttate quel progetto voi che potete…….

  • Pensate a quale bella pensata più il vantaggio di chi entra un anno dopo al congelamento dei motori attuali

  • A me sembra strano che Ford rientri proprio con un Team al debutto e destinato molto probabilmente a fare compagnia a Marussia e Caterham nelle ultime file.

  • lewis_the_best

    magari non sarà vero, però suona strano la notizia del possibile rientro di ford poche settimane dopo che i vertici red bull hanno espresso insoddisfazione riguardo alle prestazioni del motore renault.

    possibile che ci sia un mezzo accordo tra red bull e ford per creare una partnership esclusiva o quasi stile mclaren-honda?

  • Ciao, concordo con Magic fra, Benetton è rimasta per almeno una decina d’anni. Onestamente però non ricordo quando la famiglia Benetton fece un passo indietro in termini di quote cosa che potrebbe essere successa anche nel Pre Schumacher…

  • lewis_the_best

    ford che rientra in f1 con un nuovo team senza alcuna esperienza mi sembra un’idea molto azzardata!! o per meglio dire si può anche fare senza problemi se però si mette in conto che per i primi 5 anni si rischia di occupare le ultime file!

    forse sarebbe meglio entrare come ha fatto la honda che si è subito assicurata un accordo di esclusiva con un top team come la mclaren! anche qui però non mi pare ci sia molta scelta.

  • Sarebbe un’ottima notizia per la F1, però non capisco l’operato della Ford, a fine 2004 hanno ceduto sia il loro Team ufficiale, la Jaguar, alla Red Bull e poi a 2 americani la Cosworth e adesso rivogliono impadronirsi della stessa Cosworth per tornare in F1 !!!
    Mah…..mistero.

    • non è un mistero è così che funziona 2 calcoli

      ferrari spende sempre parecchio(ovviamente quando vinceva molto di più)

      gli altri team entrano con un progetto a breve termine
      benetton giusto x citare ha fatto si e no 4 anni quando ha cominciato a perdere si è ritirato, renault con i turbo finita un era si ritirò, mercedes idem etc… in questo modo loro investono tanto vinco in fretta immagine aziendale va alle stelle e poi mollano il circuit e vivono di rendita

      risultato spendono di meno e ottengono di più e nulla vieta loro di ritornare in anni di vacca magra x rilanciarsi, questo x voi è sport?

      • Purtroppo questa è la F1 voluta da mr E con i grandi marchi, in parte fallita a fine anni 2000, ora di nuovo in grande spolvero con il progetto “green” proprio per far tornare i grandi marchi.

        Scusa TriKTroK perchè Benetton? Ha corso dal 1986 al 2001! Intendi dire da quando ha cominciato a perdere dopo 6 anni si è ritirato, ma aveva cominciato molto prima, addirittura come sponsor della Tyrrel nel 1983.

        Un pò come ha fatto Red Bull, entrata prima come sponsor e poi come team…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!