Ferrari, il Gran Premio della Cina dopo la tempesta

16 aprile 2014 08:53 Scritto da: Giacomo Rauli

Il team di Maranello, reduce da una settimana difficile dopo il recente addio di Stefano Domenicali, dovrà cercare di recuperare il gap dalla Mercedes sin dal GP della Cina

raikkonen-ferrari-bahrainL’addio di Stefano Domenicali è ancora fresco, ma la Ferrari è già concentrata sul prossimo appuntamento della stagione 2014, che si terrà in Cina, a Shanghai.

L’inizio del mondiale in svolgimento è stato deludente per il team di Maranello, ma domenica i due piloti del Cavallino Rampante avranno l’occasione di rimediare alla deludente prova andata in scena appena un paio di settimane fa sul circuito di Sakhir, in Bahrain.

Se Sakhir era nota come pista non adatta alle caratteristiche della F14-T, in Cina Alonso e Raikkonen potrebbero avvalersi di prestazioni migliori della nuova monoposto, che però non presenterà novità rilevanti nonostante il difficile avvio di 2014. “Da dopo la gara in Bahrain siamo stati molto impegnati dal momento che abbiamo dovuto esaminare le prestazioni di ogni area della monoposto, dalla power unit alla configurazione delle sospensioni fino all’aerodinamica”, ha commentato il Direttore dell’Ingegneria Pat Fry. 

L’ingegnere britannico ha cercato di fissare gli obiettivi a breve termine della Scuderia. Alla Gestione Sportiva di Maranello sperano di tornare in tempi brevi la seconda forza del mondiale, per poi tentare il recupero prestazionale anche sulla Mercedes, vera dominatrice dei primi tre Gran Premi dell’anno. “Stiamo ovviamente lavorando più duramente che possiamo per cercare di recuperare il distacco dai top team, anche se la Mercedes ha un vantaggio concreto rispetto a tutti gli avversari – ha detto il tecnico inglese – Al momento la nostra priorità è cercare di diventare la seconda miglior squadra del Mondiale. Stiamo lavorando in ogni area della vettura e tentiamo di fare il recupero più grande possibile ad ogni gara“.

Quello di Cina è un tracciato interessante, con una buona varietà di tipologie di curva. Nella prima parte del giro abbiamo curve lunghe da bassa velocità, poi, nella parte centrale, c’è un misto di curvoni veloci più un rettilineo lungo quasi 1,3 chilometri in cui serve una macchina assettata per avere una buona velocità di punta. Normalmente, nonostante quel rettilineo, a Shanghai si gira con un carico aerodinamico piuttosto alto, anche se, rappresentando quello il punto migliore per superare, sono sicuro che tutti sceglieranno un compromesso per non perdere tempo nelle curve ma essere in grado di difendersi ed attaccare“, ha concluso l’ex direttore tecnico della McLaren.

Anche Kimi Raikkonen si è allineato con il pensiero espresso da Fry. Il finlandese crede nel recupero nel mondiale della Ferrari, ma chiede tempo ai tifosi per poter mostrare il potenziale della F14-T. “Sappiamo cosa dobbiamo fare, la nostra squadra sta dando il cento per cento ma ci vuole un po’ di tempo“.

86 Commenti

  • in effetti cambiare sto muso per far entrare più aria sotto la macchina….nn credo ci vogliano molti giorni… e alla mercedes lavorano su questo particolare in modo minuzioso…possibile che l’abbiamo fatto al massimo?

  • fernando alonso:
    “stefano non è quello che fa ali o pistoni………………
    …………………….
    ……………………. “

    • amantedellavita

      Buongiorno raga… io lo dico ancora una volta in qualità di ferrarista superconvinto… Alonso sarà anche un ottimo pilota ma umanamente parlando non merita nemmeno la Marussia!!! Quando si tratta di infangare è sempre in prima linea…

      Ovviamente è una mia personale opinione ma tifando Ferrari (da prima che nascessi eheh) preferisco di gran lunga supportare Kimi!

      • Ferrarista87

        Posso sapere, di grazia, che cosa avrebbe detto stavolta di sbagliato??? chi ha infangato??? ma per favore…..

      • amantedellavita

        Ma guarda… a dirti il vero lo stesso pugno alzato alla fine del GP del Bahrein non è che mi sia piaciuto molto. Lui ribadisce che era un ringraziamento ai meccanici… (???)

        Per quanto mi riguarda ti cito una sua “classica” (https://www.youtube.com/watch?v=g7xrOfPU228)… ed anche su questa si giustificò dicendo “geni” (credo sia piuttosto inequivocabile)

        Sarà quel che vuoi, riconosco le sue qualità professionali (nulla da obiettare a riguardo) ma per me l’uomo è dato prima dal lato “umano”, poi viene il resto… nemmeno un’unghia del Kaiser (l’abbraccio al box a Suzuka 2006 credo sia stato uno dei suoi gesti più belli)

  • e intanto la mercedes ha portato il nuovo muso piu corto….ha ottenuto l’omologazione….e la ferrari somatizza….mah

  • ci sono dei problemi all’interno della ferrari fra pat fry e james allison…

    “Se confirma el problemón de chasis del F14T. Allison y Fry tuvieron desencuentros por el tema. JA no ha ido a ningún GP . Difícil solución.”

    è in spagnolo non ho capito molto,ho provato una traduzione istantanea con il traduttore di google…se quelcuno capisce meglio….traduca pure.

    • “si conferma un grande problema di telaio sulla f14t. allison e fry non hanno trovati punti di incontro, allison(infatti) non è andata a nessun gp. difficile soluzione.”

      • …”si sono scontrati sul tema”…insomma il senso è questo

      • ahh andiamo bene! l’unica cosa che sembrava essere decente sulla F14T (il telaio) ora pare abbia dei grossi problemi…. sul motore peggio che andar di notte.. insomma :-(

      • Allison nulla può su questo telaio, non l’ha progettato lui.
        E qui siamo alle solite, arriva uno nuovo non so sa niente del progettista originale, dato che quello sarebbe il responsabile!

  • certo,la macchina non va e ci vuole tutta la stagione per tentare di rincorrere gli altri che vanno a vincere.sono anni che sentiamo le stesse cose,solo che quest’anno bisogna rassegnarsi gia’ dall’inizio.certo che chi ha la macchina migliore non si lascia impensierire da nessuno.quest’anno è facile prevedere un mondiale mercedes con hamilton campione del mondo.anzi,lo do x certo.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!