Alonso scagiona Domenicali: “La pressione è enorme”

17 aprile 2014 14:23 Scritto da: Davide Reinato

Il pilota spagnolo della Ferrari rende omaggio all’ex team principal, Stefano Domenicali.

Fernando AlonsoNon c’era il solito sorriso di Fernando Alonso nella conferenza stampa del giovedì che, di fatto, apre il Gran Premio di Cina. Il volto dello spagnolo, teso e con qualche sorrisino amaro, lascia trasparire la situazione delicata che c’è in casa Ferrari.

Ovviamente, Fernando si aspettava delle domande sul caso Domenicali che – dopo 23 anni di servizio nella Scuderia – ha deciso di farsi da parte. Alonso, parlando di Stefano, ha ammesso: “Penso che dobbiamo accettare la sua decisione, perché probabilmente non era più nello stato d’animo giusto per continuare. Magari non aveva più la forza di prendersi un tale peso da solo sulle spalle e ha preso una decisione responsabile, perché non è semplice fare un passo indietro quando ti trovi in una posizione così privilegiata. Lo ha fatto per l’interesse della Ferrari”.

Parole di stima ed elogio verso il suo ex team principal: “Non possiamo dimenticare ciò che ha fatto, lo dobbiamo rispettare. Di certo, non è che adesso miglioreremo di colpo di un secondo le nostre prestazioni. Non è lui che si occupava delle cose tecniche. Credo che Stefano sia, per prima cosa, un grande uomo. Siamo ottimi amici e non è un segreto, abbiamo un rapporto stretto e abbiamo discusso per tutta la scorsa settimana sulla questione e credo che continueremo a farlo. Abbiamo lavorato molto negli ultimi anni, ma abbiamo sempre separato lavoro e amicizia. Personalmente, penso abbia fatto buone scelte. Ha sprecato alcune opportunità, come nel 2010, nel 2012 ma anche nel 2008 con Felipe, altrimenti avrebbe in tasca altri tre mondiali. La pressione in Ferrari è enorme, ha preso una decisione che rispettiamo e cercheremo ora di andare avanti”.

Chiuso il capitolo Domenicali, Fernando Alonso ha anche spiegato quel pugno alzato sotto il traguardo al GP del Bahrain. Diciamocelo: un gesto facilmente fraintendibile e probabilmente sarcastico che, invece, a detta di Fernando, era solo un modo per ringraziare i ragazzi della propria squadra per l’impegno. “Era solo un modo di dire grazie ai meccanici che hanno lavorato duramente per tutto il weekend. Sabato avevamo avuto un problema alla power unit che ci ha rallentati in tutte e tre le manche, ma non avevamo la soluzione per il problema. Fino a mezzogiorno di domenica, non eravamo sicuri che la macchina fosse a posto, ma in gara è andata meglio. Hanno fatto un lavoro fantastico: loro mi hanno salutato e io ho risposto loro in quel modo”.

33 Commenti

  • Pressione enorme.
    Inizia a sgonfiarti pure tu, che non fai certo squadra, e togliamo tutti questi tecnici impreparati al cambiamento, fissati con idee ripudiate da altri, e rimettiamo tutto a posto,altro che proclami, dichiarazioni soft e figure di M€3I)A vere!

  • il prossimo anno nessuno si muoverà:

    hamilton-rosberg confermati

    vettel-ricciardo confermati

    alonso-raikko confermati

    hulkenberg potrebbe andare in mclaren al posto di button ma a mio parere la mclaren non è più da considerarsi un top team, un pò come la williams…

    2 nobili decadute che fanno fatica a trovare sponsor

  • Siete tutti convinti che Alonso andrà in McLaren 2015; secondo me invece se Hamilton vince il mondiale , Rosberg farà le valigie perchè non potrebbe sopportare di stare ancora in Mercedes a fare il numero due dopo anni di sacrifici.
    Ed a quel punto arriverebbe Alonso per ricomporre il dinamico duo.

    Non andrà in McLaren , Button e Magnussen sono una ottima coppia di piloti, perchè dovrebbero cambiare nel primo anno del nuovo corso?

    • Andare in mclaren per fare cosa, è un’altra squadra allo sbando, con il motore “stellare” fanno pena, dopo Paddy Lowe hanno totalmente perso la bussola e la vedo dura per loro risalire la china, Honda o non Honda, non hanno nemmeno un vero sponsor, in altre parole sono nella cacca più schifosa.

    • In Mercedes con Hamilton? difficile: entrambi non credo sarebbero contenti di confrontarsi nello stesso team, e in Mercedes non credo vorrebbero rischiare lotte fratricide come nel 2007; sti 2 adesso vanno d’amore e d’accordo come 2 fidanzatini, ma mettili in uno stesso team e vedi come scoppia la guerra!

  • Alonso scagiona Domenicali perche’ sa di essere il prossimo in partenza … di fatto con l’uscita di scena di Domenicali adesso nessuno ha più scudo davanti sono tutti alla parti e tutti sotto massima osservazione da parte di Montezzemolo/Machionne e da parte soprattuto dei tifosi.

  • ragazzi Briatore quando parla in f1 dice cose giuste e ricordiamoci che lui vendeva t-shirt ed è finito in f1 vincendo un po’ x culo un po’ x capacità, chi subentra a domenicali conosce già l’ambiente probabilmente conosce chi è capace in un ruolo piuttosto di un’altro

    di certo domenicali ha toppato un paio di volte nelle scelte in gara, ma con una macchina inferiore, i primi che dovevano saltare erano i tecnici area aerodinamica-telaio-motore o meglio far svilupare l’auto a chi è capace lasciando gli altri magari ad un lavoro di rifinitura

  • per@ryudoctor:gli altri stai tranquillo lo seguiranno …se non si svegliano….Perché vogliamo ancora aspettarli? Se il buon Stefano si è dimesso per gli errori che ha commesso mi sembra logico dover eliminare anche gli errori

    • davide riprendendo l’esempoio calcistico..quando la squadra di solito si cambia l’allenatore..si cerca di dare una svolta..quando si sbaglia di nuovo pero a farne le spese so tutti..ciò che succederà in ferrari..domenicali è andato..se falliscono un’altra volta anche la squadra andrà

  • ma che ne sai fabietto!?
    passi dalla parte del ridicolo pontificando e giudicando qualunque cosa. ora pure su Mattiacci che non è nemmeno arrivato?

    • Perché non posso esprimere un parere? Avrei preferito Brawn, o un “mercenario” proveniente da esperienze dirette in motorsport.
      Poi se ti sto antipatico come hai a volte dimostrato ignorami no?

      • lo scrivevo per te, ma se vuoi tirarti la zappa sui piedi, accomodati.
        ps:
        chi sarà la tua prossima vittima? il magazziniere?

  • E’ sempre un piacere leggere le dichiarazioni di cotanto uomo squadra…’Personalmente, penso abbia fatto buone scelte. Ha sprecato alcune opportunità, come nel 2010, nel 2012 ma anche nel 2008 con Felipe, altrimenti avrebbe in tasca altri tre mondiali.’ Ma è un problema di traduzione o ha usato veramente il singolare? ABBIAMO Alonso ABBIAMO, siamo una squadra!!!!
    Quanto alla spiegazione sulla provocatoria esultanza da bambino dell’asilo in Bahrein, meglio stendere un velo pietoso va…
    Per costruire una squadra vincente la coesione è tutto, il pilota deve avere le spalle larghe e amare il proprio team, specie se il più prestigioso e (grazie a Santander) fra i più se non il più munifico del circus.
    Parafrasando un motto calcistico conta solo la macchina, a parte rare e meritate (sul campo, pardon sulla pista) eccezioni.

    • lo so, semplificare è una tentazione irresistibile, ma in questo sport contano sia la macchina sia il pilota. le due cose sono inscindibili.

      • al momento in F1 la macchina conta per l’80% non siamo più negli anni 80/90 da un bel pò…almeno così risulta dal mio calendario…

      • La mia ultima considerazione era da mero tifoso, lo so bene che il pilota conta, anche se mi trovo d’accordo con M@gicFra sulla scemata incidenza di quest’ultimo rispetto a qualche tempo fa.

    • Come non essere d’accordo, purtroppo questo è un gran pilota, forse il più completo al momento, ma è sicuramente uno dei peggiori dal punto di vista umano che io mi ricordi dai tempi di Lauda ad oggi. Non ricordo un pilota così egocentrico, poco uomo squadra e pure un po falsetto, Neanche Mansell e Prost nel 1990, mi diedero cosi brutte sensazioni umane eppure di casini ne fecero abbastanza. Senza contare che Prost fu immediatamente appiedato dopo aver definito la Ferrari un camion. A quei tempi, per le uscite che Alonso si permette oggi, lo avrebbero fucilato.

      • eheheheh…secondo me ci ha anche provato a farsi appiedare quando a Monza ha detto la famosa frase dei sgeni/sceni ma tanto sappiamo tutti cosa intendeva…

        Ma infondo lo capisco, sarà come sarà ma ha fatto di tutto per vincere con la Ferrari ma il team non è stato all’altezza.

        Peccato, sulla carta era un bel binomio, la storia ha cosacrato Vettel e la Red Bull.

        Cest’ la vie!

  • Mah…sarà…per me quel braccio alzato è e rimane una presa per il C*lo perchè?

    Per salutare i meccanici basta alzare una mano, non importa fare una scenata da titolo mondiale per il nono posto, suvvia…

    Ogni tanto un pò di onestà non farebbe male neppure a lui, cmq si toglierà i sassolini dalle scarpe quando guiderà per un altro team…ora di certo non può farlo!

  • Io ho letto una frase di Alonso che non so se sia vera o meno, comunque sempre facente parte di questa intervista. Ad un certo punto dice “Non è certo lui che si occupava delle ali …” lasciando in sospeso la frase. Se non si tratta di un disconoscimento del lavoro del greco questo non so io …

    • semplicemente su 6 piloti l’80% delle domande erano rivolte ad Alonso .. tutte su domenicali..è ovvio che da amici quali erano lo ha difeso dicendo la grande cavolata del secolo quale ”non è lui che disegna la vettura”..cosa tirata dal fatto che appunto quasi tutte le domande erano su stefano..il problema principale è che se il greco è in ferrari è perchè domenicali l’ha tenuto..non ci vuole nulla a dire ciao quella è la porta..

      • Ragazzi se parliamo di ali è roba del reparto aerodinamica, di telaio Fry, di disegno parti interne e collocazione Tombazis, poi c’è Allison che dovrebbe dare una impronta prima o poi per ora ho visto poco. Ma il problema è il motore, Tombazis rimane a meno che Bell davvero venga in Ferrari, ma non ci credo affatto, va in MCL di sicuro.
        Alonso ha fatto quel gesto per esagerare quello che gli aveva chiesto Monty il Sabato, cioè di incoraggiare la squadra… pienamente polemico.

  • Credo che le vedove di Domenicali si moltiplicheranno esponenzialmente visto che il sostituto non sembra sulla carta essere migliore anzi, il timore è che faccia solo casino e porti al disastro, sapendo che hanno rinnovato il contratto a Fry, prevedo la sostituzione di Marmorini nel medio periodo e Tombazis più avanti, che terranno il posto finché non si trova un sostituto cosa che il Dom non è riuscito a fare e quindi toccherà a ?? contrattarli… È il punto interrogativo il problema ora.
    Nessun aggiornamento evidente a parte i mozzi per la Cina, quindi confermate le mie voci che parlavano di forti ritardi sugli aggiornamenti… Altro che pronti…

    • beh si è facile capirlo dal fatto che ripetono costantemente dobbiamo tirare il massimo da quello che abbiamo per ora..quello che mi da fastidio è il per ora..questo per ora s’intende fino alla spagna?fino all’austria (ritorno in europa)?o fino al belgio (ritorno dalle vacanze)?o nel 2015?

      • Da quello che so io arriva qualcosa di visibile per la Spagna, poi proveranno nei test sempre a Barcellona altri aggiornamenti che sono programmati fino all’Austria… poi si vedrà se rinunciare del tutto o tentare per il secondo posto costruttori.
        Per il futuro di Alonso sapremo a luglio, capiremo se come credo io va in MCL o resta un altro anno.

      • come ho scritto nell’altro thread se senti voci di crash test allora ci sono buone possibilità.

    • Hanno rinnovato il contratto a Pat Fry? Da non credere guarda, secondo il mio modesto parere era uno dei primi che se ne doveva tornare a casa…sono allibito guarda!!!!

  • Ha deciso lui anche le dimissioni di Domenicali. Speriamo che Mattiacci non diventi amicone di Alonso…

    Sicuro,si esulta col pugno per il 9° posto… molto credibile.

  • RossoAdesivo

    Ha pagato solo lui per gli errori di tutti!

    • è un po come dire una squadra di calcio fa male eliminiamo l’allenatore..è ovvio che è il giocatore che sbaglia un passaggio e non l’allenatore..ma durante i 6 giorni prima della partita è l’allenatore che deve far capire al calciatore dove come e quando passare..e sopratt se schierarlo..bene questo è Domenicali..non centra nulla che non era lui a progettare direttamente..ma è lui che dirigeva..ed è il primo che doveva andarsene..gli altri stai tranquillo che lo seguiranno se non si svegliano

      • la f1 è completamente diversa, se io sn a capo del Ges e dico il problema è qui qui e qui, ok?come lo risolviamo chi è capace? ovviamente ti devi fidare dei tuoi uomini che hai messo nei punti chiave e forse il problema sn proprio questi uomini che magari sn ottime braccia, ma poco creativi,poco leader nei loro settori poco squadra oppure troppa gerarchia dove chi sta in alto frenano chi sta in basso, bocciando le idee etc… queste cose noi non le sappiamo, l’unica cosa certa è che i piloti vedesi pure massa non erano il problema come non lo è nemmeno domenicali, ma sono solo i tecnici
        certo un capo della ges dovrebbe dire siamo nella merda, togliamoci un bel po’ di casini mentali e riportiamo al vettura come quella mercedes redbull cioè con soluzioni più comuni mi riferisco alle pull sull’anteriore.. xò se i tuoi tecnici ti dicono “tranq i problemi non sn lì” o ti impunti oppure mini la fiducia dei tuoi

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!