Force India, top & flop: Hulkenberg 8°, Perez 16°

19 aprile 2014 15:04 Scritto da: Ilaria Della Pepa

Ancora una volta, la Force India approccia ad un Gran Premio con risultati differenti in qualifica. Hulkenberg riesce a entrare in Top 10, mentre Perez è nelle retrovie.

sepang_hulKQualifiche bagnate, qualifiche fortunate… a metà.  Hulkenberg coglie una gran prestazione e domani partirà ottavo, mentre Perez sarà costretto a schierarsi quasi a fine gruppo, sedicesimo.

Nico, che con il tempo di 1:56:366 agguanta ancora una volta la Top 10, racconta così il sabato in Cina: “Sono contento di partire ottavo, vuol dire che abbiamo centrato l’obiettivo di essere tra i primi dieci in griglia. Ho lottato molto con la pista e con la vettura, c’era tanta acqua e non era facile frenare nei punti giusti, ma siamo messi abbastanza bene per la gara“.

Il tedesco della Force India esprime anche qualche idea sul GP di domani: “Probabilmente il tempo migliorerà, e sappiamo cosa aspettarci dalla pista asciutta dopo le libere. Sarà interessante capire anche come si comporteranno le gomme, qui il graining è sempre stato importante, ma sono fiducioso di poter fare una buona corsa salvaguardando gli pneumatici“.

Per Perez, invece, qualche problema in più in questa sessione di qualifica: “Non è stato facile, non riuscivo a trovare il giusto bilanciamento della monoposto” racconta “e con la pioggia tutto questo si è amplificato, condannandomi alla 16esima posizione“. Sergio non è felice del risultato e lamenta anche problemi di gomme: “Non riuscivo a portare in temperatura gli pneumatici e la macchina scivolava, soprattutto nelle frenate. Speriamo che il tempo siam migliore per la corsa, voglio recuperare e magari arrivare a punti“.

Robert Fernley – Deputy Team Principal della Force India – descrive la qualifica dei suoi piloti: “Oramai le qualifiche sotto la pioggia stanno diventando un motivo ricorrente in questo 2014. Speravamo che la pioggia giocasse a nostro favore, ma entrambe le nostre vetture hanno avuto problemi in frenata ed è stato difficile raggiungere il giusto ritmo Il risultato è stato discordante, visto che Nico partirà tra i primi dieci mentre Sergio non è entrato nemmeno in Q3, ma domani contiamo di essere più forti, sperando con la dovuta fiducia di fare dei punti“.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!