Force India si conferma tra i migliori dei clienti Mercedes

21 aprile 2014 11:51 Scritto da: Davide Reinato

La Force India conquista un sesto e un nono posto al Gran Premio di Cina, rispettivamente con Hulkenberg e Perez. Soddisfazione in squadra per aver raccolto 54 punti nelle prime quattro gare.

Force India MercedesDopo il podio ottenuto in Bahrain con Sergio Perez, la Force India continua a raccogliere risultati positivi e porta entrambe le vetture in zona punti al Gran Premio di Cina, confermandosi come il miglior team tra i clienti di Mercedes.

Hulkenberg ha conquistato il sesto posto, portandosi a casa altri dieci punti importanti sia per la classifica, che per il morale. “Per la squadra, portare entrambe le vetture in zona punti è veramente positivo. Devo dire che, per quanto mi riguarda, la gara è stata piuttosto semplice dopo aver sopravanzato Massa. Ho solo dovuto gestire le gomme, il ritmo ed evitare errori. Era diventato insidioso solo alla fine, quando Bottas si è avvicinato. Abbiamo battuto tutte le altre monoposto con motore Mercedes, che poi sono i nostri principali avversari al momento, ma abbiamo visto quanto siano tutti vicini quindi bisogna continuare a spingere”, ha ammesso il tedesco.

Perez, nonostante sia partito dalla sedicesima posizione, ha avuto modo di mettere una pezza a quella qualifica disastrosa del giorno prima. La sua nona posizione è un risultato apprezzato dalla squadra, ma soprattutto dallo stesso pilota che ha ammesso: “E’ stato un buon recupero dopo quella sessione di qualifiche difficili. Ho fatto una buona partenza e poi mi sono concentrato per rendere efficace la strategia a due soste che avevamo impostato. Avevo un po’ di graining e ho anche avuto un paio di doppiaggi, ma alla fine ha funzionato. Superare non era facile, quindi penso che il nono posto sia il massimo che avrei potuto fare oggi. Ho ottenuto punti in tre gare su quattro, quindi ora dobbiamo continuare a lavorare duramente per essere ancora pronti una volta arrivati a Barcellona, sapendo che anche i nostri avversari stanno lavorando sodo”.

La squadra lascia la Cina con un buon bottino di punti e, pur avendo perso la seconda posizione in classifica costruttori, la soddisfazione per il lavoro svolto è tanta. Rob Fernley, deputy Team Principal dlela Force India, ha ammesso: “Non ci saremmo mai aspettati che Shanghai fosse un nostro punto di forza, quindi possiamo dirci soddisfatti di questa prestazione nell’arco di tutto il weekend. La gara di Nico è stata relativamente semplice, perché abbiamo elaborato la giusta strategia in fatto di gomme ed è riuscito a tenere dietro Bottas nel finale. Sergio ha fatto un recupero di forza ed è riuscito a entrare in zona punti, pur non essendo completamente a suo agio con il bilanciamento della vettura. Raccogliere 54 punti in quattro gare è una situazione eccellente per noi, specie perché la nostra consistenza si è rivelata su una varietà di circuiti diversi”.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!