Red Bull, per la Spagna attesi miglioramenti alla power unit

Adrian Newey e i suoi uomini stanno lavorando ai nuovi aggiornamenti da portare in Spagna sulla RB10. Renault, nel frattempo, ha chiesto autorizzazione alla FIA per modificare alcune componenti del motore per motivi di affidabilità.

Sebastian Vettel - Red Bull RacingLo hanno notato in molti: Adrian Newey non era al muretto della Red Bull Racing, domenica scorsa, per il Gran Premio di Cina. Il Direttore Tecnico si è fermato a Milton Keynes per lavorare senza sosta alle nuove idee che prenderanno presto vita e serviranno alla RB10 per cercare di colmare il gap dalle Mercedes.

Restare a Milton Keynes è stata una scelta obbligata per Newey che, insieme ai più fidati collaboratori, dovrà ora deliberare il pacchetto di aggiornamenti che sarà portato sulla RB10 in Spagna, in occasione del primo GP europeo.

Le voci sulle novità tecniche della Red Bull sono diverse. Alcune saranno di stampo prettamente aerodinamico, altre legate alla power unit Renault, sulla quale a Viry si sta lavorando incessantemente per migliorare affidabilità e interazione tra motori elettrici e termico. Proprio per questo motivo, Renault – così come ha fatto la Ferrari – ha già richiesto autorizzazione alla FIA per intervenire sul propulsore per migliorare l’affidabilità. Sul propulsore V6 di Renault saranno sostituiti l’alberino della MGU-H, il circuito di raffreddamento del turbo e altri piccoli dettagli al livello degli scarichi.

Come è stato ribadito più volte, a Milton Keynes sono pienamente consapevoli che migliorando le prestazioni e l’affidabilità della power unit, la RB10 potrà tornare a lottare per le posizioni che contano e tentare di contrastare il dominio Mercedes in pista dove il motore conta meno, come per esempio a Monaco, considerando che a livello telaistico la RB10 sembra essere decisamente competitiva.

27 Commenti

  1. @paolo89
    Sei rimasto nel paleolitico! Che senso ha fare un motore così tecnologicamente avanzati e poi bloccarne lo sviluppo? A questo punto potevano tenere i v8. Ma tanto tu sei uno di quelli che vuole avere sempre ragione.

  2. E’ UNA VERGOGNA !!!

    I motori dovrebbero essere congelati, adesso chi ha lavorato meglio come Mercedes si ritrova fregata, questi a poco a poco cambiano tutto e scopiazzano.

  3. Secondo me è giusto poter intervenire sul motore, se questa formula 1 è stata creata all’insegna dell’evoluzione e della sperimentazione, sarebbe assurdo nn concedere ai team di migliorare le proprie p.u.. ovviamente Mercedes compresa.

      1. ovvio. Dice bene todt, sono sempre i perdenti che vogliono cambiare le regole, ma chi vince.

  4. Qualcuno sa se la benzina è regolare o è come nel 2006 quando molti team (ovvero tutti) utilizzavano una benzina “particolare” per evitare il surriscaldamento degli allora nuovi v8?
    Grazie in anticipo.

  5. Non capisco perché:

    1) se Ferrari e Renault chiedono le deroghe, sia la Red Bull (aka Renault) a voler rubare;

    2) ci si debba scandalizzare quando vengono usate in modo chiaro delle possibilità date dal regolamento.

    Ovviamente le performance miglioreranno, perché con più affidabilità si potrà spingere di più, ma non ci si può contemporaneamente lamentare che congelano i motori e che concedono deroghe per non congelarli del tutto.

      1. e allora perche’ red bull ruba se l’ha chiesta anche ferrari? E poi che c’entra red bull, non e’ mica un motorista. Semmai se dovete prendervela dite che renault ruba.

  6. Facciamo che Withing concede deroghe sottobanco a Renault e Ferrari,la Mercedes se ne accorge e protesta,viene concessa una deroga anche a mercedes ma renault e ferrari hanno accesso ai suoi dati 😉

  7. A tutti i commissari fia, ripeto, a tutti i commissari fia, massima attenzione, allerta imbrogli, perturbazione carica di subdoli trucchi e raggiri si muove da Milton Keynes verso tutte le piste del mondiale! Rimanere ben vigili.

    1. In realtà non credo che abbiano chiesto “deroghe” (l’articolo parla di autorizzazione), suppongo che gli interventi verranno fatti sfruttando quei “gettoni” (2 per quest’anno se non ricordo male) a disposizione dei motoristi per poter agire sul propulsore anche a campionato in corso.

      1. Addirittura 2
        allora cosa è servito spendere così tanti soldi per Mercedes se poi gli altri possono intervenire e rimediare ?

    2. ma perché scrivete fregnacce?
      ma quali deroghe!
      erano già previsti i “gettoni” per eventuali modifiche già ad inizio a
      Smettetela di chiamarle deroghe, quelle erano state concesse a Renault l’anno scorso!

Lascia un commento