Marussia, Lowdon: “F1 senza budget cap? Un fallimento”

27 aprile 2014 13:03 Scritto da: Andrea Facchinetti

Per il direttore sportivo della Marussia, la Formula 1 perderebbe un’occasione per migliorare non introducendo il tetto di spesa proposto dalla FIA.

Marussia F1 TeamLa decisione dello Strategy Group  di rimandare al mittente la proposta del budget cap, che sarebbe dovuto entrare in vigore nel 2015,  non è stata apprezzata dalle piccole squadre.  Queste reclamano ora a gran voce la possibilità di poter esprimere il proprio voto a favore della norma.

A tal proposito, giovedì 1 maggio si terrà una riunione tra tutti i team per discutere dell’argomento. Il direttore sportivo della Marussia – Graeme Lowdon-  ha preso posizione contro l’abolizione del budget cap, senza il quale la differenza tra grandi e piccoli team continuerebbe ad aumentare fino alla chiusura definitiva di alcune scuderie. “Negli ultimi anni, attraverso anche dei cambi regolamentari, abbiamo abbassato i costi riducendo il numero di motori e i giorni di test. Alla fine il miglior team con i ragazzi più intelligenti vince comunque, ma la Formula 1 dovrebbe premiare più queste capacità che le disponibilità economiche. In questo momento ci sono troppe prove che dimostrano che la forza finanziaria può aiutare a sopperire certe difficoltà. Ci sono alcune regole attualmente che ti permettono di essere più performanti se si spendono più soldi, se ci fosse un limite di spesa la differenza tra gli estremi della griglia di partenza non aumenterebbero”.

Secondo Lowdon, uno dei modelli da seguire è quello della NFL – il campionato di football americano – in cui tutte le squadre hanno un limite massimo di spesa stagionale.Se vogliamo veder cresecere la Formula 1, dobbiamo segure l’esempio di uno sport che negli ultimi dieci anni ha avuto una crescita enorme. Lì ci sono due elementi fondamentali: il primo è la distribuzione equa degli introiti e il secondo è il controllo di alcune spese. Tutto ciò porta anche un livellamento delle prestazioni, la gente vuole vedere gare combattute. Se la Formula 1 non riuscisse ad ottenere ciò, sarebbe un fallimento” ha concluso il direttore sportivo della Marussia.

10 Commenti

  • Se non ce la fanno la porta è quella, questa è la f1 e ci stanno i migliori, la motogp girava con 15 moto fino a qualche anno fa.

    E poi che differenze ci saranno visto che le inquadrature seguono al 90% sempre quei 3-4 piloti protagonisti ?

  • Appunto. Una F1 con team lentissimi è sempre esistita, e se ne contano a decine di squadre che mai hanno ottenuto punti. Peró una F1 con 7 team io non la guardo. Quindi che facciano schifo in pista lo accetto, ma che i team minori vengano lasciati fallire questo no. Meno di 20 vetture in pista non è F1 secondo me.

  • MotoreAsincronoTrifase

    insomma, il budget cup mi sembra una cavolata comunque. Io ripartirei piu’ equamente solo i diritti tv. Diciamo la meta’ divisa equamente tra tutti e l’altra meta’ in base alla classifica come adesso.

  • Completamente in disaccordo.
    Primo, perchè non è obbligatorio avere una squadra di F1. Esistono categorie decisamente spettacolari e meno costose.
    Secondo, quando ci sei dentro non sta scritto da nessuna parte che le prestazioni di una Marussia debbano equivalere una Mercedes. Lotus lo scorso anno ha dimostrato cosa si può fare con poco budget e tanta inventiva, questi mi sembrano i soliti discorsi di chi, dopo anni di fallimenti in fondo alla classifica poi da’ la colpa alle differenze di budget. Ridicoli, soprattutto quando poi viene fuori che gli stipendi non vengono pagati. Questa per me si chiama incapacità gestionale, altro che budget cap.
    Certamente un limite in alcune aree, ad esempio nel numero dei componenti di una squadra, va stabilito, ma a me questo budget cap sa tanto di vaccata, e di sicuro non porterebbe le tristissime Marussia a podio.

    • MotoreAsincronoTrifase

      a parte che la lotus nno aveva il budget dei top team ma comunque era enormemente piu’ alto della marussia e simili. Il problema e’ che stanno fallendo molti team e moltissimi sono pesantemente indebitati, si rischi dunque di non raggiungere le 20 macchine in pista che sono il limite minimo del contratto che ha stipulato ecclestone con le reti tv. C’e’ poco da gestire bene le risorse, se i tuoi avversari spendono 350 mln per sviluppare la macchina con 35 mln non raggiungerai li mai, neanche se hai tutti geni.

      • e non vedo perchè dovrebbero.. che senso avrebbe sennò spendere 10 volte tanto?

      • MotoreAsincronoTrifase

        Il problema e’ che meta’ schieramento rischia la bancarotta e non si puo’ fare un campionato con 4 o 5 team.

      • è un campionato di eccellenza, il massimo, se non appartieni a quella categoria non ci dovresti stare e basta, non si abbassa il livello della categoria per minimizzare le differenze… metà delle squadre rischiano la bancarotta? basta riattirare quelli che i soldi li hanno, come le multinazionali del tabacco, tanto la gente muore, fuma e fa boiate anche senza vedere la F1..

  • Ben detto. Megaquotone Lowdon.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!