Lopez è certo: “Il futuro della Lotus è al sicuro”

28 aprile 2014 13:13 Scritto da: Davide Reinato

Il proprietario del Team Lotus assicura che il futuro della propria squadra è al sicuro e che le voci dei problemi finanziari sono stati gonfiati a dismisura dalla stampa.

Gerard LopezIl proprietario del Team Lotus, Gerard Lopez, ha affermato che le voci sui problemi economici della squadra inglese sono stati gonfiati a dismisura dalla stampa. L’imprenditore franco lussemburghese non ha nessun dubbio: il futuro del team di Enstone è al sicuro.

Dopo un anno particolarmente travagliato, la Lotus ha dovuto far fronte a problemi economici causati anche dal mancato accordo con il gruppo d’investimento Quantum Motorsport. Una serie di problemi a cui si è aggiunta anche la perdita del team principal Eric Boullier, passato in McLaren all’inizio di quest’anno. La Lotus, dunque, ha attraversato un periodo di crisi economica che ha fatto anche scappare, oltre a pilota di punta e team principal, anche diversi tecnici di rilievo come l’ex Direttore Tecnico James Allison, emigrato a Maranello.

Lopez e soci hanno dovuto far fronte, dunque, ad un ridimensionamento della squadra che, nei mesi scorsi, ha affrontato una serie di tagli importanti. Tuttavia, proprio il lussemburghese è convinto che le cose, adesso, potranno solo migliorare. Lopez, che ha potuto seguire la gara in Cina, ha ammesso: “Quando si diceva che il denaro doveva arrivare, in realtà era già arrivato, ma doveva essere rispedito indietro a causa di problematiche legate a quelle persone. E tutto ciò ha creato un ritardo nei pagamenti. Ma è anche questione di come viene raccontata la cosa”.

In una Formula 1 che va sempre più ‘al baratto’ di beni e servizi, Lopez ha anche dovuto fare i conti con un esubero di personale. “So che ci sono squadre che hanno 700 persone a disposizione. Noi siamo 470, che è poco più della metà rispetto agli altri. Probabilmente, comunque, ha fatto più scalpore all’esterno piuttosto che all’interno dell’azienda”.

La Lotus deve ancora segnare i primi punti in questa stagione e ha affrontato le prime quattro gare del Mondiale pagando caro il ritardo con cui è stata portata in pista la E22. Tuttavia, i passi da gigante di Renault e il lavoro impeccabile del team di Enstone, fanno ben sperare.

E, in tutto questo, viene rilanciata la sfida alla McLaren. Non una squadra a caso: tra le due squadre inglesi, infatti, la sfida è in pista e anche fuori. Come abbiamo anticipato la scorsa settimana, Lotus e McLaren si contendono le attenzioni di Rakuten, gruppo pronto a diventare title sponsor e portare in squadre circa 40 milioni di sterline all’anno.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!