Taglio dei costi: ecco la lista delle modifiche alle auto

30 aprile 2014 15:08 Scritto da: Redazione

Ecco di cosa discuteranno i rappresentanti delle squadre di F1 nella riunione di giovedì 1° Maggio. Il taglio dei costi passerà per una serie di modifiche nei regolamenti tecnici che limiteranno lo sviluppo delle vetture.

Lewis Hamilton vince il GP di CinaIl futuro della Formula 1 inizierà a delinearsi nei prossimi giorni. Il punto fondamentale resta quello della riduzione dei costi della categoria, che era stata snobbata dalle sei squadre dello Strategy Group, ma fortemente voluta dal resto della griglia di partenza che fatica a tenere in regola i bilanci.

Il programma di modifiche regolamentari in programma dal 2015 al 2017 dovrebbe garantire un freno alle spese folli della Formula 1, introducendo una serie di novità che taglierebbero i costi dello sviluppo delle monoposto.  Toto Wolff, capo di Mercedes Motorsport, ha affermato: “Avevamo pensato ad un tetto di spesa in principio, ma ci siamo resi conto che alcune delle grandi squadre non avrebbero mai accettato. La Ferrari, per esempio, non avrebbe accettato perché produce tutto in casa e un limite di spesa, come era stato pensato, sarebbe stato inaccettabile”.  Infine ha anche sottolineato: “Stiamo lavorando per trovare la migliore soluzione che vada bene a tutti e procedere”.

La proposta che le squadre discuteranno nella riunione di giovedì prossimo, 1° Maggio, , si sviluppa in diversi punti.

Cambiamenti previsti per il 2015:
– Semplificazione dell’impianto di alimentazione
– Semplificazione del condotto dei freni
– Semplificazione dell’ala anteriore
– Uso del cambio in linea con la vita del motore
– Divieto di utilizzo di sospensioni anteriori e posteriori interconnesse
– Aumento delle ore di coprifuoco per i meccanici ai box

Cambiamenti previsti per il 2016:
– Uso di una struttura frontale standard
– Struttura di impatto posteriore di serie
– Cremagliera dello sterzo uguale per tutti

Cambiamenti previsti per il 2017:
– Sospensioni attive omologate FIA
– Aumento dimensioni cerchi fino a 18 pollici

12 Commenti

  • ma dico io: portarsi 100 meccanici e tecnici in giro per il mondo, e poi per colpa del “coprifuoco” non li fai lavorare….ma pensano che questi non vogliono essere pagati lo stesso? timbrano il cartellino quando entrano nel box? Che cosa assurda!!!

    • MotoreAsincronoTrifase

      Appunto, col coprifuoco e’ inutile che si portino tanti meccanici perche’ tanto il turno di notte non lo puo’ fare nessuno. Per cui ogni scuderia portera’ meno meccanici.

  • Io sono uno di quelli favorevoli a un contenimento dei costi perchè non sopporto che in 5 anni Lotus/Caterham e Virgin/Marussia non abbiano ottenuto un punto che sia uno (anche se nel 2012 la Caterham ha buttato ben 3 occasioni e aveva una macchina discreta) ma se contenere i costi vuol dore farlo cosí, lasciate tutto com’è!

  • Che poi abolire il FRIC per introdurre sospensioni attive “omologate FIA” (quindi con gestione elettronica uguale per tutti? )?
    Ci vorrebbe una pianificazione seria, questo è un continuo mettere pezze e toppe “ad min.c.hi.am”!

  • Questa road map è quantomeno ridicola (ad usare toni “lievi”!
    Dopo aver scavato la fossa alla Formula 1 ora le stanno fabbricando il coperchio.

  • la f1 è l’unica disciplina motoristica che regredisce invece di progredire…

  • Aggiungo facciamo pure telaio e motore unico… e chiudiamo la F1

  • Ma non si poteva semplicemente fare come diceva Montezemolo, di creare team clienti invece di snaturare questa categoria che sta diventando standard in tutto?

    • sono d’accordo. Hanno sinceramente rotto con questi pezzi “uguali” per tutti. Su cosa dovrebbero lavorare poi i team? sullo sviluppo di che?? Già maldigerisco che ci sia una centralina unica, che a produrla sia una società strettamente collegata ad uno dei competitors e che non sia stata prevista la “turnazione” di questo fornitore; ci manca solo che standardizzino pure altre parti.. ma per carità!

  • devono mettere in condizione che chi si produce in casa le parti possa spendere quanto vuole nella ricerca, senza limiti di budget.

    discorso inverso per gli “assemblatori”

  • Cambiamenti previsti per il 2015:
    – Semplificazione dell’impianto di alimentazione
    – Semplificazione del condotto dei freni
    – Semplificazione dell’ala anteriore
    – Uso del cambio in linea con la vita del motore
    – Divieto di utilizzo di sospensioni anteriori e posteriori interconnesse
    – Aumento delle ore di coprifuoco per i meccanici ai box

    Cambiamenti previsti per il 2016:
    – Uso di una struttura frontale standard
    – Struttura di impatto posteriore di serie
    – Cremagliera dello sterzo uguale per tutti

    Cambiamenti previsti per il 2017:
    – Sospensioni attive omologate FIA
    – Aumento dimensioni cerchi fino a 18 pollici

    Per un totale tra ricerca e sviluppo di circa 300 Milioni per Mercedes, e Ferrari che si fanno tutto in casa.
    Questo ovviamente per ridurre i costi!!!

    Poi un Motore Mercedes oppure uno Ferrari, i telaisti dovranno pagarlo il doppio di quanto gli costa oggi.

    Si Vai Riduciamo i costi, così le piccole squadre metteranno i pedali e la catena.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!