E’ morto Nigel Stepney, ex capomeccanico Ferrari

2 maggio 2014 17:54 Scritto da: Davide Reinato

Nigel Stepney è morto questa mattina in un incidente stradale. Il 56enne era stato al centro delle vicende della spy-story tra Ferrari e McLaren nel 2007.

Nigel StepneyNigel Stepney, l’ex capo meccanico della Ferrari divenuto famoso per essere stato al centro della Spy Story del 2007, è morto in un incidente stradale avvenuto nelle prime ore di questa mattina. E’ stato annunciato da pochi minuti tramite un comunicato della Polizia di Kent che ha confermato il decesso del 56enne ed ha aggiunto che sono in corso le indagini per chiarire le cause dell’incidente.

Secondo quanto riporta il comunicato, per ragioni ancora da stabilire Stepney era alla guida di un furgone quando ha parcheggiato sul ciglio della strada ed è stato travolto da un camion, morendo sul colpo.

Stepney ha avuto una lunga carriera in Formula 1, lavorando in Shadow, Lotus, Benetton e in Ferrari. Dopo la turbolenta questione legata allo spionaggio industriale del 2007, tra Ferrari e McLaren, il tecnico venne allontanato dal Circus e trovò impiego nella sportscar nel 2010, insieme al team JRM nella LMP1.

James Rumsey, proprietario del team JRM, è stato uno dei primi a rendere omaggio al tecnico, affermando: “Certamente, non avremmo mai raggiunto il nostro livello di successi senza la sua esperienza. Lotanano dalla pista era un padre amorevole per la sua famiglia. Il resto del team degli ingegneri di gara ha imparato tanto dall’esperienza di Nigel in questi quattro anni. La sua morte, questa mattina, ci ha sconvolti tutti. Oggi il motorsport perde uno dei suoi più grandi personaggi. Ci mancherà. Inviamo le nostre più sincere condoglianze alla famiglia e ai tanti amici che lascia”.

10 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!