Red Bull: Spagna e Monaco, due occasioni per rilanciarsi

6 maggio 2014 12:01 Scritto da: Davide Reinato

Renault Sport F1 porterà in pista, a Barcellona, diverse novità sulla propria power unit. Unitamente alle novità tecniche della Red Bull RB10, il team di Milton Keynes spera di poter tagliare sensibilmente il gap sui rivali della Mercedes.

RenaultRenault e Red Bull Racing non si sono certo arrese. Dalla Spagna inizia la rincorsa alla Mercedes, sfruttando tutte le novità tecniche studiate a Milton Keynes durante queste settimane a motori spenti.

Come abbiamo più volte ribadito, il telaio della RB10 resta sicuramente uno dei migliori in pista. Le buone prestazioni della Red Bull durante le prime gare, nonostante una power unit non perfetta, hanno dimostrato che c’è ancora tempo prima di alzare bandiera bianca. Esiste un ampio margine di miglioramento e, ne siamo certi, la squadra anglo-austriaca riuscirà presto a tornare in alto. Tutto dipenderà da come reagirà il partner Renault.

Il Gran Premio di Spagna di domenica e il successivo appuntamento di Monaco rappresenteranno le prime due vere occasioni per la Red Bull di mettere in campo i propri punti di forza, telaistici e aerodinamici. Il tutto condito dagli aggiornamenti alla power unit Energy F1. Remi Taffin, capo delle operazioni in pista per la Renault, ha affermato:  “Non siamo ottimisti, direi che siamo più realisti. Barcellona e Monaco saranno due gare interessanti, perché la potenza conterà relativamente. Vogliamo arrivare a Montréal al 100% delle nostre possibilità. Tutto sommato, abbiamo avuto risposte promettenti. Ma non dobbiamo dimenticare il fattore affidabilità”.

Nonostante l’omologazione abbia congelato gran parte dello svilppo dei motori, Taffin ritiene che dei miglioramenti in termini di prestazioni siano ancora possibili. “Le performance verranno fuori dall’evoluzione del software e, solo in parte, anche dall’hardware. Se risolviamo i problemi avuti sul motore V6, per esempio, riusciremo a tirare fuori altre performance. Non dobbiamo sottovalutare altri settori, come quelle dellla benzina, che potrebbe diventare importantissima nel corso della stagione”.

Renault e Total, già dal Gran Premio di Spagna, utilizzeranno una benzina speciale che è già in fase di sviluppo da diverse settimane, andando così a seguire le orme di quanto fatto da Shell con Ferrari. Su questo punto, il francese ha voluto sottolineare: “Non sottovalutiamo i lubrificanti e quanto di buono può dare il carburante. Insieme a Total abbiamo individuato dei possibili sviluppi e quindi miglioreremo anche in questo senso”.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!