Ferrari, il maggior risultato raggiungibile è un podio?

9 maggio 2014 22:24 Scritto da: Redazione

Guardando il passo gara della Rossa di Maranello sembra esserci qualche possibilità di giocarsi il podio contro la Red Bull Racing, in attesa dello step evolutivo più grande che arriverà a Montréal.

Ferrari SpagnaLottare per il podio si può, ma sarà davvero complicato. Questo è quello che emerge dopo la prima giorna di prove libere della Scuderia Ferrari. Con il Presidente Montezemolo a dare supporto morale al team, la F14T è stata messa alla frusta da Alonso e Raikkonen, ma il risultato non è diverso dalle scorse gare: 1 secondo e 6 decimi di ritardo dalle vetta per Fernando, con Kimi due decimi più lento del compagno di squadra.

Fernando Alonso ha così raccontato la sua sessione di libere: “Oggi in pista c’era poco grip e in generale abbiamo avuto qualche difficoltà in più, derivata da una serie di fattori tra cui una pista meno gommata del solito, un minor carico aerodinamico rispetto al passato e una scelta delle mescole a mio giudizio troppo conservativa per questo tracciato. Adesso ci attende molto lavoro per cercare di ottimizzare il bilanciamento della vettura ed ottenere il massimo anche se in circostanze poco favorevoli. Dobbiamo essere più bravi degli altri ad apportare le modifiche necessarie e adattarci in tempo per le qualifiche”.

Giornata particolarmente intensa anche per Kimi Raikkonen che, soprattutto nelle Libere 1, ha avuto modo di provare diverse configurazioni aerodinamiche: “Al mattino abbiamo provato differenti soluzioni di assetto, alternando due diverse ali posteriori, mentre nel secondo turno ci siamo dedicati alla preparazione di qualifica e gara, e allo studio del comportamento delle due mescole messe a disposizione dalla Pirelli. Questa sera analizzeremo attentamente tutti i dati che abbiamo raccolto, per scegliere quale direzione seguire”.

Pat Fry, Direttore dell’ingegneria in pista, ha aggiunto: “Oggi avevamo un programma particolarmente nutrito e nonostante le cattive condizioni della pista abbiano complicato il lavoro, soprattutto nella prima sessione, siamo riusciti a completarlo senza imprevisti, provando diverse soluzioni aerodinamiche al mattino ed effettuando un test comparativo tra le due mescole nel pomeriggio. Abbiamo sofferto condizioni di scarsa aderenza soprattutto con gli pneumatici Hard e questo ha reso più difficile il controllo della vettura, ma così è stato per la maggior parte delle squadre. I dati raccolti attraverso il lavoro differenziato tra le due vetture saranno estremamente utili per capire in quali aree poter migliorare e anche se i nostri avversari si sono dimostrati molto forti, faremo di tutto per cercare di prepararci al meglio per qualifiche e gara”.

29 Commenti

  • Il. Motore il motore.. Siamo. Indietro anni. Luce di. Motore….!!
    1.5 sec avevamo nelle. Prove in inverno e 1.5 ne abbiamo. Ora.. E così sarà fino a fine stagione…

    Sto 1.6 multijet non va na sega.. MARMORA..!!!

  • Myriam F2013

    Che afflizione… per la prima volta dopo tempo immemorabile non guarderò più in diretta una gara di Formula 1 …. Almeno gli anni scorsi avevo la speranza di una super partenza e rimontone di Alonso dalla terza fila… adesso non c’è più nulla che mi possa tenere incollata alla tv, è tutto finito

  • mclaren_no_grazie

    tranquilli arriva Brawn e sistema tutto, Mattiacci in realtà è una toppa messa da Montezemolo

  • mimmo stigazzi

    Mattiacci è ora di tagliare un po di teste vuote

  • sul corriere dello sport in prima pagina Fry dice che gia pensa al titolo 2015!!!

  • O a mano che ross brawn non illumini i tecnici di Maranello…

  • Io sono il primo dei pessimisti, ma stamattina in tale blog sta aleggiando troppa negatività..
    Dai forza ferrari, anche lo scorso anno Alonso non partì coi favori del pronostico.. dai!!!
    i conti li faremo a fine GP!!!

  • mimmo stigazzi

    Troppi errori sono stati fatti sia a livello di investimenti in strutture sia nella scelta degli uomini, adesso ci vorranno almeno 3-4 stagioni per rimettere tutto a posto a meno che newey….

  • Quando di capirà qual’è il segreto Mercedes si potrà capire se sarà possibile recuperare…

  • Evidentemente i problemi della F14T sono tanti e non riguardano solo la PU… Pat Fry ha toppato anche il telaio e l’ennesima monoposto, ancora non capisco perché Montezemolo gli ha rinnovato il contratto..mah mistero! :( Date carta bianca ad Allison e De Beer(di cui ho una gran stima)sono sicuro che faranno sicuramente meglio…

    • mclaren_no_grazie

      l’unica cosa che funziona egregiamente è il telaio e dai camera car la cosa è evidente. Penso che sulla progettazione del telaio Fry non si sia occupato ….
      La domanda che mi faccio visto che il 90 % della superiorità mercedes è nel motore e nella sua erogazione è perchè dopo toppe colossali in Toyota ci si riprende Marmorini e gli si da in mano la responsabilità di un motore nuovo.

      • Eh? Egregiamente, 4 anni di fila con imprecisati problemi di trazione? E il sottosterzo congenito?

      • ..l’unica cosa che funziona egregiamente è il telaio? Non mi risulta! Per il Canada è previsto un forte sviluppo fra cui un nuovo telaio, quindi si deduce che hanno sbagliato anche quello…

      • bravissimo!!!!!!!!!!!!!!!!
        questo è il punto!!!!!!!!!

      • Se il vantaggio è tutto nel motore come mai tutti gli altri team motorizzati mercedes sono dietro?

      • sono dietro per il semplice fatto che il motore mercedes è stato cucito su misura per il team mercedes..
        guardate la williams: lo scorso anno prendeva in regime di regolamento congelato, 3 secondi dalla rb, oggi è quasi l’ a contendersi il podio.
        credo che oltre il 60 per cento del gap è dovuto al pu tedesca

  • LA Ferrari è da rifare da cima a fondo, così come ha fatto la Mercedes prima di debuttare al mondiale, quando si accorsero che modificando sostanzialmente la vettura, avrebbero guadagnato molta prestazione.

    I punti deboli della Ferrari sono evidenti, e derivano da ogni zona della vettura, ergo se vogliono recuperare prestazione e non millesimi, devono riprogettare gran parte della vettura dando un bel calcio nel culo a Pat Fry che è fenomenlae a progettare macchine difficili da guidare.
    Alla luce dei fatti l’unica strada percorribile per poter sperare di arrivare a fine mondiale col minor distacco possibile è riprogettare gran parte della vettura, altrimenti il prossimo anno sarà nuovamente un calvario.

    Ovviamente la situazione è drammatica anche per tutte le altre monoposto al di fuori della Mercedes, questo per far comprendere che il gap non deriva solo dalla P.U. guardate la Mclaren dove si trova.

    • mclaren_no_grazie

      pensi che a fine contratto con la prospettiva di un nuovo fornitore pericolosissimo leggi honda, visti i passati da dominatore dei giaponesi nella loro precedente esperienza F1, la Mercedes darebbe lo stesso motore anche a McLaren ???

  • Montreal ?
    Gli altri sono sicurissimo che rimarranno a guardare.

  • Sì vede che di meglio non sanno fare……
    ma Allison ……che fine ha fatto disperso. ……

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!