GP Spagna 2014, Libere 1: Hamilton subito velocissimo

9 maggio 2014 11:51 Scritto da: Davide Reinato

Hamilton chiude al comando la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna, precedendo la McLaren di Button e la Red Bull di Ricciardo.

Lewis HamiltonLa prima sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna vede un uomo solo al comando: Lewis Hamilton che, con la sua Mercedes, ottiene un tempo di 1:27.023 e si conferma il più veloce in pista. Asfalto poco gommato e tempi relativamente poco indicativi, ma la Mercedes si conferma comunque l’auto da battere, nonostante ci fossero ben pochi dubbi a tal riguardo.

Alle spalle di Hamilton, staccato di otto decimi, troviamo Jenson Button con la McLaren. Poche illusioni per gli uomini della scuderia di Woking, considerando che JB ha effettuato dei giri con poca benzina e si è lamentato di un grande sottosterzo.

Terzo tempo per Daniel Ricciardo con la Red Bull Racing. Il pilota australiano ha ottenuto un giro veloce di 1:27.973, completando un totale di 21 giri. E’ andata decisamente peggio al compagno di squadra: dopo appena 4 tornate, la RB10 di Vettel si è fermata lungo la pista per un problema tecnico, costringendo il tedesco a saltare l’intera sessione.

La Ferrari chiude la sessione con il quarto tempo di Alonso e il sesto di Raikkonen. Entrambi i piloti del Cavallino Rampante hanno condotto prove comparative a livello aerodinamico, provando le varie configurazioni di carico aerodinamico e studiando i flussi con le vernici flo-vis.

Tra le due Ferrari troviamo la Mercedes di Nico Rosberg. Per il tedesco solo nove giri in questa sessione, prima di fermarsi ai box per un problema di raffreddamento ERS. Una piccola beffa, considerando che proprio da questa gara la Mercedes chiamerà la vettura “W05 Hybrid”: una mossa di marketing che, almeno oggi, non ha proprio pagato.

Piccoli miglioramenti in casa Lotus: Maldonado ha completato 34 giri e, nonostante una vettura ancora troppo nervosa, si spera di poter raggiungere la giusta affidabilità per completare le gare e dare filo da torcere a Toro Rosso e McLaren, nel mirino del team di Enstone.

Soddisfazione in Marussia per le modifiche effettuate sulla monoposto per questo GP di Spagna. Il nuovo sistema di sospensioni sembra lavorare bene ed entrambi i piloti hanno potuto beneficiarne: Bianchi ha chiuso sedicesimo, Chilton diciannovesimo. Chiudono la classifica le due Caterham di Kobayashi ed Ericsson.

GP SPAGNA 2014 – RISULTATI LIBERE 1

POS PILOTA                TEAM                  TEMPO      GAP     GIRI
 1. Lewis Hamilton        Mercedes              1:27.023s           17
 2. Jenson Button         McLaren-Mercedes      1:27.891s  +0.868s  26
 3. Daniel Ricciardo      Red Bull-Renault      1:27.973s  +0.950s  21
 4. Fernando Alonso       Ferrari               1:28.128s  +1.105s  23
 5. Nico Rosberg          Mercedes              1:28.168s  +1.145s   9
 6. Kimi Raikkonen        Ferrari               1:28.337s  +1.314s  19
 7. Kevin Magnussen       McLaren-Mercedes      1:28.423s  +1.400s  27
 8. Pastor Maldonado      Lotus-Renault         1:28.744s  +1.721s  34
 9. Sergio Perez          Force India-Mercedes  1:28.779s  +1.756s  18
10. Felipe Massa          Williams-Mercedes     1:28.791s  +1.768s  13
11. Daniil Kvyat          Toro Rosso-Renault    1:28.792s  +1.769s  24
12. Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes  1:28.828s  +1.805s  17
13. Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Renault    1:28.859s  +1.836s  24
14. Felipe Nasr           Williams-Mercedes     1:29.272s  +2.249s  15
15. Adrian Sutil          Sauber-Ferrari        1:29.688s  +2.665s  16
16. Jules Bianchi         Marussia-Ferrari      1:29.820s  +2.797s  22
17. Romain Grosjean       Lotus-Renault         1:29.444s  +2.421s  21
18. Giedo van der Garde   Sauber-Ferrari        1:30.440s  +3.417s  21
19. Max Chilton           Marussia-Ferrari      1:30.748s  +3.725s  19
20. Sebastian Vettel      Red Bull-Renault      1:30.942s  +3.919s   4
21. Kamui Kobayashi       Caterham-Renault      1:30.997s  +3.974s  22
22. Marcus Ericsson       Caterham-Renault      1:31.421s  +4.398s  22

54 Commenti

  • Purtroppo stiamo assistendo a 2 campionati. Quello tra Hamilton e Rosberg, e quello degli altri. Poi è davvero patetico leggere che Hamilton è stratosferico ecc., con una macchina così chi nn lo sarebbe? Si è visto negli scorsi anni con Vettel che aveva una macchina superiore, e adesso invece?

  • ma questo lewis hamilton è strepitoso, il mondiale lo merita solo lui
    ah e non a caso il suo idolo è un certo ayrton senna

  • in effetti dalle foto di f1technical l’ala posteriore nuova sembra lavorare correttamente, mi sono basato su quello che ho visto in pista….lì nando mi sembrava veramente guidare un toro scatenato, non c’era un ‘uscita curva in cui la macchina non andasse in sovrasterzo

  • Intanto Vettel salta la seconda sessione di libere 😉

  • A vedere i commenti sembra già tutto perso, aspetto domani per dare dei giudizi…cmq guardando i flow-viz sul posteriore della F14T sembra tutto apposto..per lo meno e quello che dicono su f1technical! :)

  • beh il fatto che Hamilton entra in macchina e fa subito il tempone e’ segno che in Mercedes hanno trovato la quadratura uomo/macchina/team. Presto non ci saranno dubi su chi e’ l’uomo squadra e per rosberg non restera che fare da ottimo gregario.
    Le altre squadre arrancano … ed è naturale con regolamenti cosi restrittivi e paradossali, dove si vuol risparmiare sui costi … e poi limitando prove e interventi sulle vetture si costringono a perdere gare e denari in modo assurdo.
    Potrebbero almeno prevedere il congelamento dell’evoluzione del la squadra vincente e lasciare gli altri sviluppare (anche il motore) cosi da arrivare ad un livellamento in un numero di gare

    • Sono d’accordo in parte: va bene togliere il divieto di congelamento dei motori ma ciò vale per tutti.
      Sarebbe una follia penalizzare chi ha lavorato meglio durante l’inverno e permettere solo agli altri di progredire.

      • Mi sono espresso male: volevo dire “va bene togliere il congelamento dei motori”
        Chiedo venia!

  • Ma la Sauber nonostante il telaio alleggerito e le varie novità? Strano avrei supposto tempi migliori invece sta lì con la Marussia… Comunque sono solo prove libere capiremo meglio dopo la gara.

  • Dal mio punto di vista, contentissimo del lavoro Mercedes ed, in particolare, di Hamilton.
    Sono curioso, però, di sapere di cosa si è parlato durante il briefing\conferenza che ha tenuto la Ferrari dopo le libere.
    Qualcuno mi può illuminare?
    Grazie :)

  • Myriam F2013

    Nessuna delusione e/o sorpresa, la Ferrari si conferma incapace di portare aggiornamenti che funzionino.
    Per di più dobbiamo sorbirci Pat Fry per altri tre anni , che incubo.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!