In Spagna è Vettel Show, da 15° a 4°. Ricciardo sul podio

11 maggio 2014 17:42 Scritto da: Valentina Zuliani

Nel Gran Premio di Spagna, la Red Bull porta entrambe le monoposto subito dietro le imprendibili Mercedes. Ricciardo mantiene la terza posizione e va a podio, mentre Vettel è autore di una grande rimonta dal 15° al 4° posto

LSpanish F1 Grand Prix - Qualifyinga Red Bull lascia la Spagna con un risultato migliore di quanto ci si poteva aspettare dopo le qualifiche di ieri e dopo tutti i problemi che si erano accaniti su Vettel tra venerdì e sabato. Fatta esclusione per l’inarrivabile coppia Mercedes, che anche oggi ha confermato di essere su un altro pianeta, il team di Milton Keynes può essere soddisfatto del podio conquistato con Ricciardo e della grande prova di Vettel che è riuscito a rimontare dalla quindicesima fino alla  quarta posizione.

Sulla griglia di partenza entrambe le Red Bull montano gomme medie. Al semaforo verde Ricciardo si fa sorprendere da Bottas, mentre Vettel nel gruppo cerca di recuperare posizioni ed entra subito in bagarre con Button e Gutierrez. Al via il tedesco ha anche un piccolo contatto, senza conseguenze per entrambi, con Magnussen.

Con le due Mercedes che iniziano subito a fare il vuoto, Ricciardo tenta in tutti i modi di riprendere e superare Bottas.
“Se non ce la fai, dai un gap di due secondi e gestisci le gomme” gli comunica il muretto e l’australiano, dopo un po’ di insistenza, sembra ascoltare il consiglio del tuo team.

Nel corso del giro 13 Vettel sorprende tutti: è il primo a rientrare per il pit stop e monta gomme Orange Hard. Ricciardo, intanto, continua il suo inseguimento nei confornti di Bottas, che tenendolo dietro gli fa perdere costantemente dalla coppia Mercedes, ma l’australiano non riesce a superarlo. E’ per questo che al giro 14 il team decide di anticipare la sua sosta e lo fa rientrare montando gomme White Medium: la strategia è quella di passare il pilota della Williams con i pit stop vista la difficoltà in pista. Ricciardo rientra in 12° posizione e supera, dopo poche curve, Button.

Durante il 20° giro Bottas si ferma per il suo pit: è il momento della verità per Ricciardo che riesce a guadagnare la terza posizione provvisoria. Sono oltre venti, però, i secondi di ritardo ormai accumulati dalla coppia Mercedes.

Arriva il momento della seconda sosta per Vettel: al 34° giro il tedesco si ferma e monta gomme White Medium. Dopo pochi giri il tedesco fa segnare un ottimo 1’29”774, miglior crono fino a quel momento. Poche curve e il Campione del mondo riesce a sbarazzarsi anche di Massa e Magnussen, guadagnando così la settima posizione. Al 45° giro rientra per il secondo pit stop anche Ricciardo, che monta gomme Orange Hard, e conserva la terza posizione, con un ritardo salito orma ad oltre 40 secondi dal leader.

Vettel, intanto, prosegue nella sua rimonta, che lo vede arrivare a solo 1”9 da Fernando Alonso. Durante il 53° giro il tedesco torna ai box per la sua terza ed ultima sosta: per lui gomme medie e settimo posto quando rientra in pista, dietro a Kimi Raikkonen. Nel giro successivo si ferma anche Alonso e Vettel guadagna la posizione su di lui.

Il Campione del mondo è scatenato e a suon di giri veloci si avvicina a Raikkonen. Siamo nel corso del 57 giro quando Vettel riesce a sorpassare il finlandese della Ferrari, conquistando così la quinta posizione. Una grande gara la sua, con un recupero aiutato sicuramente da un’ottima strategia, ma riuscito anche grazie ad un gran premio corso con intelligenza e la giusta cattiveria nei momenti dei sorpassi. L’ultimo sorpasso della giornata, quello su Bottas, avvenuto alla curva 10 del 64 giro, è quello che gli fa guadagnare la quarta posizione, quella con cui taglierà il traguardo sotto la bandiera a scacchi.

La quarta posizione è sua, il giro più veloce della gara anche, la rimonta voluta e cercata è compiuta. Peccato per tutti i problemi avuti nei giorni scorsi, perché con quanto messo in pista oggi forse Vettel avrebbe potuto dare almeno un po’ di filo da torcere alle due Mercedes. Il tedesco è, comunque, soddisfatto del suo gran premio:“Sicuramente è stata una gara più divertente dell’ultima volta. Tutto sommato ho fatto il massimo che potevo fare. La partenza è andata male, ho perso una posizione ma sono riuscito a riprenderla alla fine del primo giro. Sono rimasto a lungo bloccato nel gruppo e quindi non posso dire quanto avremmo potuto fare oggi partendo più avanti, ma quando ho montato la gomma dura ho potuto riprendere un po’ dei miei avversari e abbiamo realizzato che il passo era buono. Penso che il quarto posto fosse il massimo che potevamo ottenere oggi”.

Ricciardo chiude la sua gara in terza posizione, il primo vero podio dopo quello che gli era stato tolto in Australia,  e un’altra bella prestazione a conferma del suo buon avvio di stagione. Queste le sue parole sul podio: “Non avevamo il passo delle Mercedes, i due ragazzi qui con me sono stati più veloci anche oggi, ma sono sicuro che il team saprà recuperare. Fin da ieri era chiaro che il massimo che potevamo ottenere era il gradino più basso ed è quello che abbiamo avuto. Un buon e facile terzo posto e per quanto mi riguarda sono contento di essere qui sul podio a sorseggiare un po’ di Champagne, sperando che questa volta non me lo tolgano!”.

Anche se la Red Bull si conferma la seconda forza del mondiale, il distacco dalle Mercedes rimane ancora considerevole. I 49 secondi presi dalla coppia Hamilton-Rosberg significano che, proprio come diceva ieri Ricciardo nel post-qualifica, i miglioramenti messi in pista dal team di Milton Keynes non sono sufficienti per preoccupare le frecce d’argento che, dopo appena cinque gran premi, sembrano avere già chiuso la questione titolo.

 

30 Commenti

  • Ok F1Esc (scusa non riesco a capire come si risponde con lo smartphone) ti sei spiegato perfettamente e il tuo ragionamento è condivisibile

  • @F1Esc in linea di principio sono d’accordo con te,ma le grandi rimonte con macchine inferiori ormai fanno parte della mitologia o frutto di particolari condizioni (Senna Monaco 84 , Schumi Spagna ’96 ad es.),ma io grandi rimonte da parte di alo ham o hul con macchine inferiori (o con prestazioni simili) non ne ricordo…

    • Mi ripeto, perché forse mi sono spiegato male.
      Vettel ha fatto una grande gara.

      Ok, assodato.

      Ma la RB ieri era in grande spolvero. Se Ricciardo fosse finito dietro Bottas o Alonso, Vettel sarebbe stato un dio.
      Ma Ricciardo è finito 3° a 49″ dalla Mercedes di Hamilton.
      Vettel è arrivato 4° a 76″ dalla Mercedes di Hamilton.

      Ha fatto un garone, con soli 27″ di ritardo dall’australiano, che però ha fatto una gara con tutto un altro ritmo. Non credo abbia spinto come Vettel. Non ne aveva bisogno, dopo aver constatato l’impossibilità di prendere le Mercedes. Ha gestito la gara.

  • Entrambi i piloti della RB hanno dimostrato grande talento nella gara di ieri.
    Ricciardo ha fatto una gara molto consistente ottenendo un risultato fantastico visto il passo delle Mercedes.
    Vettel non lo scopriamo certamente oggi, anche negli anni passati ha fatto gare del genere, solo che in quelle circostanze la sua prestazione veniva offuscata dalla macchina straordinaria che aveva (un po’ come accade adesso per Hamilton e Rosberg).

    Tuttavia su un circuito come quello del Montmelò e con una vettura lenta sul dritto come la RedBull, la gara di Vettel assume un valore ancor più grande del risultato ottenuto, visto che a differenza degli anni passati non c’è stata nessuna crisi di gomme generale che potesse facilitarne la rimonta.
    Sebastian ha fatto una gara fenomenale e gli va dato atto di essere un grandissimo campione di questo sport.

    • Hamilton e Rosberg sono offuscati ?

      Non credo proprio

      • Beh non è che queste vittorie del duo Mercedes possano essere paragonate a quelle di Schumacher nel 1994, 1995 e 2000 o quella dello stesso Hamilton nel 2008.

        Il fatto che vincano ovviamente li pone al di sopra di ogni critica, però non si può negare che finora la Mercedes ha corso da sola.
        Questo non sminuisce il valore dei piloti, però quello delle loro vittorie è sicuramente offuscato dal fatto che stiano correndo senza avversari, come è accaduto a Vettel e Schumacher negli anni in cui dominavano incontrastati.
        A mio modo di vedere se questa superiorità tecnica della Mercedes sarà mantenuta per tutta la stagione, si potrà dire senza alcun timore di essere screditati che la W05 è la miglior macchina di sempre della F1.

  • Se non c’era la mercedes, la red bull a barcellona era la solita red bull degli ultimi anni.. quindi non vedo proprio questi trionfalismi sulla gara di vettel con una macchina più veloce di un secondo al giro di tutte le altre (eccezione della mercedes ovviamente).. le ha prese per quattro gare dal compagno appena approdato in red bull. Ha fatto un’ottima gara e grandi sorpassi.. quello che ha fatto costantemente negli ultimi anni altra gente vedi Alonso, vedi Hamilton, vedi Hulkenberg con macchine inferiori però…. no perché se adesso la red bull inizia a volare e mi si riparla di vettel fenomeno mi irrita proprio la cosa… prima di dimostrare di essere un fenomeno deve dimostrare di essere più forte del compagno di squadra… e questo è tutto da vedere..

      • Attenzione però, se parlate di Alonso le sue rimonte hanno trovato sovente origine in situazioni equiparabili a quelle di Vettel al Montmelò (ovviamente con meno posizioni da recuperare a vetture meno veloci), anche se a causa di qualifiche insufficienti o addirittura inguardabili.
        Se giudicavate meravigliose quelle rimonte che non dovevano esserci perché non considerare meravigliosa questa?

      • ooops, dopo ‘inguardabili’ va inserito ‘e non a causa di noie meccaniche, come capitato a Vettel.

    • Vettel ha fatto una grande gara, certo non con la vettura più veloce del lotto, così come Alonso negli anni passati..non vedo il problema nell’elogiarlo per l’ottima prestazione di ieri, così come credo abbia dimostrato di essere un fenomeno di questo sport da parecchio tempo, indipendentemente da vettura e fattori esterni.

      • @Lazza

        Come ho confermato più sotto (al commento di gs07) Vettel ha fatto una splendida gara. Ma era tutta la RB a essere in splendida forma. Vedi Ricciardo, vedi Vettel.
        Vettel è stato bravo. Molto. Ma come sempre, in questa f1, la monoposto ha fatto un buon 80%, vedi anche il risultato del compagno di squadra.
        Alcune rimonte di altri piloti, in passato, sono state spesso in solitaria, cioè con un compagno che non riusciva ad avere le stesse performance e che quindi davano un po’ più di merito al pilota.
        Ieri ho visto un Vettel attento su una RB fenomenale. La velocità di punta, a Barcelona, conta molto poco.

      • Alceus nessun problema ad elogiare Vettel, se lo stramerita per i sorpassi compiuti.. però bisogna anche essere onesti e valutare la Red Bull di ieri.. se mettevi ad esempio le due Mercedes in fondo allo schieramento avrebbero vinto comunque.. quindi come dice F1-esc l 80 per cento l’ha fatto la vettura… vai a inventarti quei sorpassi con una Ferrari o una McLaren… beh li ti chiamo fenomeno senza pensarci due volte..

  • Non vorrei rovinare il momento ma essendo obbiettivi Vettel è arrivato a ben +28sec da Ricciardo e usando la strategia migliore.

    Il motivo per cui è arrivato 5° è perchè a parte le Mercedes nessun altra vettura era all’altezza della RB, infatti all’interno di questo buco enorme di mezzo minuto nessun altra vettura è riuscita ad interporsi.

  • tenuto conto che venerdì non ha girato…

    sabato ha avuto nuovamente dei problemi partendo 15°, direi che ha fatto una buona gara…

    però davanti aveva il nulla, con tutto il rispetto per la ferrari attuale che è davvero poca roba ed è un peccato vederla messa così male…

  • Avete visto le staccate che tirava in fondo al rettilineo, solo nella prima ha bloccato le gomme le altre staccate erano impeccabili.

  • Grande Vettel, mi dispiace per i soliti patetici invidiosi!!!!

  • Io spero in un recupero della red bull, a questo punto, almeno per vedere qualche gp combattuto tra qualche mese, per il due titoli mettiamoci il cuore in pace, oggi hanno preso definitivamente la strada per stoccarda

  • Forse è tornato! Oggi probabilmente fosse partito più in alto in griglia sarebbe arrivato davanti a Ricciardo, gran bella gara!

  • Vettel ha fatto un’ottima gara con ottimi sorpassi… glielo riconosco. Apparte i mercedes non giudicabili è stato il migliore in pista. Detto questo, mi sembra evidente il passo avanti fatto dalla Red Bull.. se le mercedes oggi davano 2 secondi al giro, le red bull con pista libera ne davano 1…

  • Garona per Sebastian oggi!
    Con una macchina con bassa velocità di punta si è inventato sorpassi in punti difficili e ha fatto una grande rimonta.
    Al contrario, molto lineare la gara di Ricciardo che si sta dimostrando un signor pilota.

  • lewis_the_best

    meno male che vettel era quello che non sapeva fare i sorpassi, che non valeva niente ecc ecc

  • Grande Seb! Alla faccia di chi lo accusa di essere un mediocre…

  • Ci voleva proprio una gara così dopo le due pessime figure fatte in Bahrain e in Cina, se non fosse partito così indietro il podio era sicuramente alla sua portara. Ottima gara anche di Ricciardo che è il primo dei comuni mortali.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!