Sauber penalizzata dalla situazione economica russa

12 maggio 2014 17:50 Scritto da: Redazione

Il Team Principal della Sauber, Monisha Kaltenborn, ha ammesso che c’è preoccupazione in Sauber per la crisi tra Ucraina e Russia. Gli accordi con gli investitori russi, al momento, sembrano arrivati ad un punto morto.

Sirotkin Sochi SabuerLe tensioni tra Russia e Ucraina sono sempre maggiori e le ricadute delle sanzioni all’economia russa iniziano a coinvolgere anche il mondo dello sport. Così come avevamo anticipato qualche giorno fa, la crisi in Ucraina rischia di far saltare il Gran Premio di Russia, oltre che mettere un grosso freno alle carriere di molti piloti finanziati dalla SPM Racing, che ha visto recentemente il congelamento dei conti europei del gruppo.

Tra i piloti più penalizzati, ci sarebbe il giovane Sergey Sirotkin che – dalla scorsa estate – tratta con la Sauber per l’approdo in Formula 1, godendo dell’appoggio di un importante gruppo di investitori russo. Durante la conferenza stampa dei Team Principal a Barcellona, Monisha Kaltenborn ha ammesso che ci sono forti preoccupazioni nel team di Hinwil.

“Siamo stati sicuramente colpiti, perché un sacco di trattative che erano in atto, sono arrivate ad un punto morto. La gente sta aspettando di vedere cosa accadrà e nessuno conosce il reale impatto che la situazione in Ucraina potrebbe dare, perché le sanzioni che sono state imposte stanno colpendo alcuni di loro. Speriamo che la situazione possa chiarsi presto e tutti i nostri accordi possano essere conclusi”, ha affermato il Team Principal della Sauber.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!