Test Spagna, giorno 1: Chilton in testa. Calvario Ferrari

13 maggio 2014 18:30 Scritto da: Davide Reinato

Nella prima giornata di Test a Barcellona, troviamo una Marussia davanti a tutti.

Max-Chilton-MarussiaMax Chilton ha stabilito il miglior tempo nella prima giornata di test stagionali sul circuito di Barcellona – Catalunya. Il pilota inglese, sfruttando la gomma supersoft, ha realizzato un crono di 1:26.434.  In una giornata caratterizzata dalla pioggia al mattino e dalla miriade di interruzioni con bandiera rossa, Chilton ha fissato un tempo inaspettato con la mescola più morbida fornita da Pirelli, ponendosi davanti a Charles Pic, oggi al volante della Lotus E22, il quale ha realizzato 1:26.661 sfruttando le gomme morbide.

Terza posizione per il vincitore del Gran Premio di Spagna, Lewis Hamilton. Il suo tempo è di appena 13 millesimi sopra quello di Pic, ma con la differenza che la Mercedes montava gomme medie in quel frangente. Lewis ha completato 79 giri, nonostante qualche piccolo problemino di affidabilità sulla W05 Hybrid.

Kimi Raikkonen ha chiuso la giornata con il quarto tempo, ma la sua è stata una giornata piuttosto difficile. Stamattina, dopo appena 2 giri, la power unit del Cavallino è andata in fumo. Tornato in pista intorno alle 16, Raikkonen ha potuto fare solo 12 giri, prima di finire la sua corsa sulla ghiaia, a causa della sua stessa perdita d’olio.

SPAGNA – Risultati Test Day 1

Pos Pilota                 Team                    Tempo       Gap
 1. Max Chilton            Marussia-Ferrari        1m26.434s
 2. Charles Pic            Lotus-Renault           1m26.661s  +0.227s
 3. Lewis Hamilton         Mercedes                1m26.674s  +0.240s
 4. Kimi Raikkonen         Ferrari                 1m26.965s  +0.531s
 5. Jean-Eric Vergne       Toro Rosso-Renault      1m27.724s  +1.290s
 6. Nico Hulkenberg        Force India-Mercedes    1m27.727s  +1.293s
 7. Felipe Massa           Williams-Mercedes       1m27.756s  +1.322s
 8. Jenson Button          McLaren-Mercedes        1m28.333s  +1.899s
 9. Kamui Kobayashi        Caterham-Renault        1m30.101s  +3.667s
10. Sebastien Buemi        Red Bull-Renault        1m31.440s  +5.006s
11. Giedo van der Garde    Sauber-Ferrari          1m31.783s  +5.349s

48 Commenti

  • caterham sempre peggio il bidone

  • @caribbean
    Scusa se mi intrometto rispondendo al tuo discorso..
    Ok la honda su due ruote non ha nulla a che vedere con quella a 4,ma penso ti sia mal informato sul palmares honda motoristico..sin da piccolo ero appassionato oltre che di f1,dei campionati a ruote coperte nazionali(tipo btcc,e del all japan touring championship oggi super gt che a mio parere unito alla gran simpatia nipponica,e’ una competizione validissima),in questi 2 campionati ti posso assicurare che honda sia con l’accord sia con la nsx(che tra l’altro aveva 2 avversari temibili quali toyota supra e nissan gtr),erano ossi durissimi..

  • La Marussia ha guadagnato 4 secondi hahahaah.

  • X Contebaracca: Fammi il favore da oggi evita i tuoi impulsi solo in un modo, appena vedi il mio Avatar che tra l’altro è riconoscibilissimo, evita di leggermi, non guardare neppure…..così eviterai i tuoi impulsi.
    Grazie e forza Hamilton !!!

    • Davide su ora non fomentare anche tu gli animi, non si puo’ essere simpatici a tutti… a me me ne hanno dette di tutti i colori in precampionato, e ancora ora ogni tanto qualcuno riciccia. Ignora e tu per primo non provocare, scusa se mi sono permesso di darti dei consigli. 😉

      • Ciao Fabietto ma credimi sè c’è una cosa che non sopporto sono i maleducati e quelli che insultano, mi possono dire che Hamilton è scarso, che io non capisco una mazza di F1 ma darmi dell’idi.ta non l’ho sopporto proprio…..

  • Caribbean Black

    Ragazzi, la Honda, su 4 ruote intendo (perchè la motogp non c’entra nulla con le 4 ruote e non puo essere mnimamente e lontamente paragonata alle 4 ruote)vince solo nei campionati nazionali.
    Gia in quelli americani è dietro alla toyota, e per favore non generalizziamo paragonando Honda a tutto il giappone, la Honda è una factory che nulla ha a che vedere con toyota, suzuki, yamaha, nissan, kawasaky e via discorrendo.

    La Honda Racing Company che si occupa delle gare motociclistiche è un dipartimento totalmente a se e nulla ha a che vedere con la Factory che si occupa delle competizioni a 4 ruote.

    Sono due dipartimenti completamente diffetrenti e non comunicanti tra loro.

    Honda rappresenta l’eccellenza nelle 2 ruote, e le loro risosrse sono totalmente incentrate nella ricerca, lo sviluppo e l’evoluzione delle 2 ruote, mentre nelle 4 ruote, a livello agonistico, non vincono niente da oltre 30 anni…ne in europa, ne in america.

    Ragazzi….dove si presentano questi, con un anno di ritardo sugli altri competitors, senza aver provato su una monoposto in pista, senza avere la piu pallida idea di come risponde il loro motore alle sollecitazioni date da una monoposto con un certo tipo di rigidezza del telaio e delle sospensioni, della forza G e delle altissime temperature.

    Ragà, ragioniamoci un attimo su per favore….

    Lo si sta dimostrando oggi anche, che il motore non farà la differenza sostanziale, ma è il progetto in se assieme all’unità motrice che faranno la differenza.

    Fabietto…la Honda non ha ancora versato un centesimo nelle casse di woking….si sta andando avanti con i soldi messi da parte nel 2011 grazie a Martin Whitmarsh….ben 130 milioni di dollari.

    Inoltre, Fabietto, sei mal informato anche su un’altra questione…

    Prodomou è gia della mclaren, e lo stai confondendo con Dan Fallows.
    Bob Bell per ora è solo un’ipotesi fantasiosa, ma dati i risultati ottenuti da questo scempio di squadra di somari, dubito fortemente che verrà a fare il miserabile dai miei.

    Concludo ricordando (per chi non lo sapesse) che La Honda ha un contratto di fornitura esclusiva per la sola stagione 2015 ed opzione per il 2016….se il motore sarà competitvo (lo ritengo impossibile data la retrogradezza dei giapponesi nel confronto con gli europei) forniranno il loro motore anche ad altri team.

    La sede di progettazione delle unità motrici la stanno costruendo a Milton Keynes….molto piu vicino alle factory di Lotus, williams e Red Bull che non a quella di Woking.

    • ahahah si hai ragione è Fallows mi sono sbagliato… ma la Honda in Indy500 mi pare vada bene o sono male informato? Solitamente la Honda con i turbo in passato è stata devastante, le turbine della Mercedes sono prodotte in Giappone 😀 cerca di star su vedrai che andra’ bene.
      Mi auspico lotte come una volta tra Mcl e Ferrari le lattine spariranno e i tedeschi torneranno a mangiare crauti 😀

    • Caribbean tu parlavi di motorsport europeo e di giapponesi in generale, quindi ti ho risposto su questo, ma so benissimo che motogp e f1 non hanno nulla in comune e non sono minimamente paragonabili, e che la Honda non è la Toyota, ma è altrettanto vero che definire i giapponesi arretrati in campo motoristico rispetto agli europei mi sembra esagerato.

      Comunque, hai ragione a dire che il motore in sè conta poco e che ciò che conta è l’integrazione con il resto della vettura, ed io penso che i motori honda godranno di una migliore integrazione proprio in virtù del fatto che il team e Honda lavoreranno più a stretto contatto di quanto non abbiano fatto con la mercedes.

      Ad ogni modo anche se il motore dovesse dimostrarsi competitivo e addirittura uguale al mercedes in termini di performance, la partità si giocherà altrove, su telaio, meccanica, eccetera, e qui purtroppo penso che ci vorrà tempo per raggiungere la mercedes che è onestamente molto avanti a chiunque, Ferrari compresa, con forse la sola Red Bull che può recuperare in breve tempo.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!