Test Spagna, giorno 2: Maldonado chiude al comando

14 maggio 2014 18:42 Scritto da: Davide Reinato

Pastor Maldonado ha ottenuto il miglior tempo dell’ultima giornata di prove a Barcellona. Secondo tempo per Rosberg, terzo Raikkonen.

maldonado-barcellona-lotusPastor Maldonado è stato il più veloce nella seconda giornata di test a Barcellona. Se consideriamo il livello bassissimo avuto negli ultimi test in Bahrain, quello di oggi può essere considerato un vero e proprio miracolo: 102 giri conclusi senza il minimo problema. Pastor ha realizzato 1:24.871, sfruttando al meglio le gomme supersoft.

Anche Rosberg – su Mercedes – ha messo insieme ben 102 giri, iniziando la giornata provando il nuovo scarico “megaphone”, che serve a migliorare il suono dei nuovi motori, da molti considerato molto blando e non a livello di una F1. Dopo alcuni run, questo particolare è stato eliminato e la W05 Hybrid ha continuato con il programma di sviluppo studiato dai tecnici delle Frecce d’Argento.

Mentre Rosberg provava gli scarichi, Sebastian Vettel stava a sentire di suono dal box. Il tedesco, campione del mondo in carica, ha avuto una mattinata difficile e non è potuto scendere in pista per quasi l’intera parte della sessione mattutina, pare per problemi al cambio. Tutto si è sistemato nel pomeriggio, in cui Sebastian ha potuto condurre diverse rilevazioni aerodinamiche, completando 72 giri.

Kimi Raikkonen ha chiuso in terza posizione. Dopo il flop della giornata di ieri, la Ferrari ha completato oggi 90 tornate senza particolari problemi. Kimi ha concluso la giornata con mezzo secondo di vantaggio sulla Sauber di Esteban Gutierrez.

Giornata memorabile per Susie Wolff che ha avuto il suo primo contatto con la Williams FW36, impostando il quinto tempo di 1:27.280 sfruttando pneumatici a mescola morbida. Non tutto è filato liscio, però: Susie ha fatto anche un testacoda, insabbiandosi alla curva 10, causando un’interruzione con bandiera rossa.

Problemi in casa Marussia: Bianchi è rimasto in garage per quasi tutta la sessione pomeridiana. Si pensava che le prove si fossero concluse anzitempo per lui, mentre invece lo abbiamo ritrovato in pista a dieci minuti dalla fine, quando ha registrato un crono di 1:27.718, con gomme Soft.

Nella giornata odierna, la squadra a disposizione di Pirelli è stata la McLaren. Con Stoffel Vandoorne, il team di Woking ha completato ben 135 giri tra il mattino e il pomeriggio. Assente la Caterham: avrebbe dovuto girare Robin Frijns, ma la monoposto è stata danneggiata nell’incidente di ieri causato da Kobayashi e, per tale motivo, il team ha deciso di tornare in factory e lavorare in vista di Monaco.

TEST SPAGNA, GIORNO 2 – I RISULTATI

Pos  Pilota             Team                  Tempo      GAP     Giri
 1.  Pastor Maldonado   Lotus-Renault         1m24.871s           102
 2.  Nico Rosberg       Mercedes              1m25.805s  +0.934s  102
 3.  Kimi Raikkonen     Ferrari               1m26.480s  +1.609s  93
 4.  Esteban Gutierrez  Sauber-Ferrari        1m26.972s  +2.101s  84
 5.  Susie Wolff        Williams-Mercedes     1m27.280s  +2.409s  55
 6.  Jules Bianchi      Marussia-Ferrari      1m27.718s  +2.847s  55
 7.  Sebastian Vettel   Red Bull-Renault      1m27.973s  +3.102s  72
 8.  Daniel Juncadella  Force India-Mercedes  1m28.278s  +3.407s  91
 9.  Stoffel Vandoorne  McLaren-Mercedes      1m28.441s  +3.570s  135
10.  Daniil Kvyat       Toro Rosso-Renault    1m28.910s  +4.039s  21

23 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!