Rosberg deluso dal megaphone: “Non ha funzionato”

15 maggio 2014 14:23 Scritto da: Davide Reinato

Il pilota tedesco della Mercedes sostiene che il nuovo terminale di scarico, denominato megaphone, non è stato in grado di aumentare il rombo dei motori ai livelli che ci si era fissati negli studi teorici. Saranno provate successivamente altre soluzioni.

Mercedes - scarichi a trombettaNella giornata di ieri, la Mercedes ha provato il nuovo scarico megaphone, studiato proprio dal team di Stoccarda su commissione del Working Technical Group.

Delle tre soluzioni studiate, che vi abbiamo svelato in anteprima in questo articolo, è stato scelto quello più antiestetico ma un po’ più funzionale. Quell’elemento conico, dal diametro di venti centimetri,  trasforma lo scarico in una sorta di trombone, aumentando di qualche decibel il suono della power unit.

Tuttavia, Rosberg non sembra entusiasta della nuova soluzione che – oltre ad essere un tantino pacchiana ed antiestetica – non sembra aver cambiato molto la situazione. E’ stato proprio Nico a provare il megaphone applicato alla monoposto, per pochi giri e a velocità controllata, ma è la sua delusione è palese: “Abbiamo provato un nuovo terminale, perché come squadra vogliamo che le cose funzionino bene per lo sport. Sfortunatamente, non è stata una grande soluzione. Semplicemente, non ha funzionato, non era abbastanza rumoroso. Quindi dovremo solo provare altre soluzioni”, ha affermato il pilota tedesco.

Nico ha comunque sottolineato l’importanza di questi test: “Durante un weekend di gara non si può mai provare niente, perché nessun giro è uguale. In un giorno interno, invece, hai la possibilità di girare nelle stesse condizioni di gomme e carburante e si può imparare molto. Ieri, per esempio, abbiamo provato nuove soluzioni per i freni, considerando che in quella zona non sono ancora a mio agio. C’erano anche altre soluzioni e un sacco di riscontri interessanti. Abbiamo lavorato anche sulle partenze, perché attualmente è un nostro punto debole, ma non è facile migliorare perché la frizione resta una cosa molto complicata da gestire”, ha concluso il tedesco della Mercedes.

16 Commenti

  • Ragazzi avete letto l’ articolo di Eurosport sulle 10 mosse per far ritrovare la Formula 1? Purtroppo non sono dal pc altrimenti metterei qui il link ma è molto carino e fa riflettere, soprattutto riguardo l’ abolizione del consumo limitato di carburante e sul numero limitato di motori e anche sul ritorno dei test perchè è assurdo che la Formula 1 sia l’ unico sport in cui le scuderie non possono allenarsi, rasenta il ridicolo questa situazione

  • Potrebbero provare a mettere un grammofono con un 45 giri che riproduce il suono di un v8, l’unico problema sarebbe la manovella visto che gli abitacoli sono stretti

  • MA REINTRODURRE L’INIEZIONE D’ACQUA NO ?

    Permetterebbe di risparmiare + benzina
    Permetterebbe di aumentarne la potenza e allo stesso tempo abbassando le temperature.

    In questo modo sarà possibile mantenere la stessa affidabilità, raggiungere i 15k rpm e avere macchine più leggere per via della minore massa radiante.

    • Allora non sei solo un provocatore… 😉
      Si è vero aiuta parecchio, ma con le centraline moderne, gli additivi delle benzine e i moderni iniettori sia un vantaggio relativo con un problema teorico creato dalla possibile corrosione su determinati materiali accentuato a quelle pressioni e un motore di F1 deve durare ormai per 5 GP. Pensa è una “trovata” antica quanto i motori a scoppio. Penso venne usata fino agli anni 90 in F1, ma potrei sbagliarmi.

      • Non sono un provocatore, è solo che quì il 90% degli utenti altro non è che la classica manica di ultrà che vedono solo la Ferrari.

        Tornando in tema però con lo sblocco verrebbe anche implementata in modo più moderno ed efficiente visto che siamo nel 2014 e fornirebbe nuovi spunti per lo sviluppo del motore.

        La corrosione non credo sia un problema in questa F1, la soluzione la si trova.

  • Questo è il progresso a me le attuali F1 non dispiacciono l’unica cosa che non mi va giù è sul fatto del controllo carburante.

  • l’unico modo per dare un sound piu racing e’ lavorare sui materiali e la loro risonanza … 1. sempre che risonanze fuori controllo non inficino il rendimento del motore, 2. il costo dello studio dei materiali metallici sarebbe spropositato.

    Allo diciamo liberaliziamo almeno lo studio e la forma degli scarichi ed avremo almeno dei sound differenziati.

    PS i turbo degli anni ’80 che erano comunque silenziosi rispetto ai 3000/3500 v12 aspirati avevano l’aspirazione aperta oltre che posizione dello scarico libero ed alcuni non avevano neanche molta carrozzeria.
    Adesso oltre all’airbox ci sono delle super carrozzerie a contenimento di tutto il rumore possibile.

    • guarda che i sound sono già differenziati, il Ferrari non suona come il Renault e questi due non come il Mercedes

    • ma mai al mondo un ingegnere rinuncerebbe all’efficenza in favore di un rumore più alto, ma mai cupo come un 3000cc aspirato. E la turbina silenzia già parecchio.
      Il problema della F1 non è il rumore, ma l’assenza di possibilità di intervento da parte delle squadre meno performanti. Siamo alla 5nta gara e già tutti gli inseguitori si sono arresi, lottano per i posti rimasti dietro e il pubblico preferisce fare altro che vedere una gara che già sa come finirà.
      Cosa piaceva era notare la novità, leggere del motore speciale portato per migliorare le prestazioni, del pneumatico studiato apposta per la gara o adattato a tale vettura… c’era la speranza, c’era un po’ più di rischio anche economico, ma era sempre imprevedibile.
      C’era un incidente in partenza a quasi tutte le gare, c’erano motori bruciati, competizione adrenalinica.
      Ora ci sono varie show car che fanno giri in parata con piloti che se portati sulle macchine degli anni ’80 sarebbero morti di terrore 😀

      • Sono completamente d’accordo con te Fabietto. Come non ricordare le evoluzioni dei motori Ferrari (anni ’90) da un GP all’altro (l’introduzione dei tromboncini ad altezza variabile :-) …) o l’inventiva della Benetton pre Shumacher che essendo l’unica gommata Pirelli (all’epoca) riusciva a far fare 2 tentativi ai pneumatici da qualifica, contrariamente agli altri gommati Goddyear. Altri tempi, altre regole, più libertà. Devo dire che quella F1 decisamente mi manca, e che la Ferrari vincesse o no non c’entra nulla: parlo infatti degli anni 80-90 periodo buissimo per Maranello, ma guai a perdersi un GP, proprio per il discorso da te riportato.

  • alexredpassion

    se 10 anni fa qualcuno venuto dal futuro (dal 2014 precisamente) mi fosse venuto a raccontare quello che sta succedendo ora in F1.. gli avrei riso in faccia, lo avrei preso per matto.
    E invece…

  • Ciao Rickard, secondo me Rosberg parlava al plurale “abbiamo problemi” ma si riferiva a lui e al suo muretto infatti soprattutto con il bagnato( nelle qualifiche) si lamentava di non aver feeling in frenata e le partenza ( bahrain che partiva in pole, cina e barcellona) e’ partito da schifo.. Secondo me farebbe bene a provare solo quelle visto che ( aihme’) quest anno saranno tante le volte che partira dietro..

  • 1. Oddio che brutto scarico.
    2. Meno male che in Mercedes abbiamo problemi in frenata.
    3. Meno male che abbiamo problemi in partenza.
    Senza i punti due e tre hai voglia…
    No ma sul serio, solo la Williams parte meglio, tutti gli altri non possono competere in partenza coi motorizzati Mercedes.

  • lewis_the_best

    ma è possibile che tra i tanti problemi che le squadre hanno in questo momento, la Fia si intrometta nel lavoro dei team per far provare quella porcheria di scarico!
    Per giunta il motivo è solo quello di provare ad accontentare qualche appassionato che tanto contento non lo sarà comunque a meno che non si ritorni ai 3 litri aspirati V12 da 20.000 giri!

    • alexredpassion

      per una volta ti devo dar ragione.
      Premesso che qualsiasi cosa facciano non funzionerà dato che i gas di scarico escono “morti” dopo aver “nutrito” turbina e MGU-H, hai ragione nel dire che comunque vada gli appassionati non saranno contenti.
      Meglio un sound autentico anche se orribile e basso che uno semi-orribile falso.

  • Ma non avevo dubbi che non avrebbe funzionato… Col rumore basso, cupo e sordo del turbo, finchè si “spara” lo scarico in piena aria il risultato non cambierà molto. Negli anni ’80 gli scarichi erano sull’estrattore, quindi avevano ben altra cassa di risonanza data dall’estrattore stesso e dall’asfalto.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!