Carburanti: ecco come si recuperano decimi preziosi

19 maggio 2014 16:21 Scritto da: Redazione

Red Bull Racing è stato l’unico team, a Barcellona, a usufruire della benzina ‘evoluta’ studiata da Total. In questo modo la RB10 ha potuto recuperare circa 3 decimi di secondo al giro. A partire dal GP di Monaco, anche gli altri motorizzati Renault potranno sfruttare questa nuova soluzione.

Red Bull RacingCome abbiamo già avuto modo di vedere nel corso delle passate settimane, uno degli argomenti caldi della nuova era della Formula 1 è quello relativo a lubrificanti e carburanti. La Ferrari ne ha sviluppata una sperimentale, utilizzata in Cina con buoni risultati, mentre gli avversari si attrezzavano per fare altrettanto.

La Red Bull Racing ha utilizzato un’evoluzione del carburante portato a Barcellona dalla Total che, secondo indiscrezioni, avrebbe portato ad un recupero di ben 12 cavalli sulle power unit Renault. Per questo motivo, il motorista francese e il fornitore di carburante stanno intensificando la loro collaborazione, al fine di poter tagliare il gap dagli avversari. A sottolineare l’importanza delle nuove benzine è lo stesso Chris Horner, team principal di Red Bull, che ha recentemente dichiarato: “Stiamo parlando di circa venti cavalli di potenza. Mercedes ha già questo vantaggio e lo si può vedere proprio nel confronto con i suoi team clienti”.

Horner sembra riferirsi, in particolare, alla McLaren. Il team di Woking, infatti, è l’unico tra i motorizzati Mercedes-Benz ad utilizzare benzine e lubrificanti del partner storico Mobil 1, mentre Williams e Force India utilizzano i prodotti appositamente studiati da Petronas.

Anche Rob White – Vice Direttore di Renault Sport – ha confermato che il motorista francese sta investendo molto in ricerca e sviluppo sulle benzine: “Con i nuovi motori turbo, i fornitori di carburante hanno iniziato da zero ed è questo il motivo per cui abbiamo visto grandi passi avanti in termini di prestazioni, su questo fronte”. A Barcellona, solamente la Red Bull ha potuto beneficiare della nuova miscela di combustibile messa a punto dalla Total, mentre tutti gli altri clienti Renault potranno beneficiarne a partire dal prossimo GP di Monaco.

Secondo i calcoli approssimativi, il team di Milton Keynes sarebbe riuscito a guadagnare circa tre decimi sul lungo rettilineo del Montmelò. E, guardando le velocità di punta, Ricciardo ha segnato 328,8 Km/h allo speed trap contro i 334,5 di Rosberg. Concludendo, Horner ha sottolineato: “Se riuscissimo a ridurre il nostro deficit di motore del 50%, potremo anche riuscire a battere la Mercedes”.

14 Commenti

  • @Manto niente scuse, non è successo niente 😉 Si comunque hai ragione… ma la Minardi era la Minardi, la Toro Rosso è un po boh non so…

  • La benzina deve essere la stessa al distributore.

    punto e basta senza se e senza ma.

  • @MotoreAsincronoTrifase
    @Manto
    Vedete quanto ho replicato @elGuapo:
    Ho ammesso di essere stato troppo cattivo e ho spiegato perché.
    Comunque Mercedes l’ho messa perché oltre al biennio ’54-’55 non scordatevi che questa altro non è che l’ex Tyrrell (Tyrrell BAR Honda Brawn Mercedes) quindi affonda le sue radici nei primi anni ’70

  • Ma fornire una benzina unica da parte della FIA no ?

    Adesso ognuno correrà con benzine diverse ?

    • No sono benzine normalemnte in commercio anche ai distributori, solo arricchite con vari additivi ad hoc per i motori di F1 ben diverso dagli anni 90 dove si girava con benzine al limite del tossico.

  • @elGuapo
    Hai ragione, onore al merito. È che, vedi, quando non ti sta simpatico ne il team ne il te principal ne il top driver ne l’ingegnere ne il super consulente ne il prodotto che vendono ne vedere il loro logo ovunque ci si fa prendere la mano in fretta. È che l’ultima affermazione la vedo come un “anche se i Renault facessero schifo la metà, domineremmo comunque perché siamo troppo forti”… per qualche anno voglio che vincano altri, la loro magari è solo mentalità vincente ma la trovo sbruffona. Comunque ripeto, onore al merito: sono stato troppo ingiusto prima.

  • Penso che sulla McLaren c’abbia preso in pieno, non mi spiegherei la differenza rispetto agli altri clienti Mercedes, e non ci credo che a Woking abbiano dimenticato come si fa un telaio.

    Domandone per cervelloni: ma esiste un limite fisico alla quantità di energia che si può estrarre da un Kg di carburante?
    Voglio dire, quanto in là si potrà spingere lo sviluppo? Non vorrei che a forza di fluidificare, alleggerire e compagnia bella prima o poi si dica “costa troppo” e ciao ciao alle milionarie sponsorizzazioni dei Benzinai.

    • Ho risposto sopra… si usano benzine normalmente in commercio con un un mix di additivi personalizzati per il motore. Grazie ai regolamenti attuali non si arriverà mai più alle benzine speciali di anni fa, quindi c’è un limite e c’è un enorma ritorno pubblicitario in queste dichiarazioni! 😉

  • Ma anche no, Horner. Siete una marca di bevande brucia cervello e in F1 avete vinto anche troppo. A cuccia, la vera F1 la dovrebbero fare McLaren, Mercedes, Ferrari, Lotus e nondimeno Williams. Con intrusioni di Sauber e Force India. Almeno vi chiamaste ancora Jaguar vi sopporterei ancora.
    Chiedo scusa ai tifosi Red Bull ma quest’uomo mi sta stufando.

    • Sei ingiusto, perchè hanno scritto la storia anche loro, sono stati i primi e forse gli unici a capire davvero questa F1 moderna, fatta di tanta pianificazione e poco asfalto.

    • MotoreAsincronoTrifase

      vedi tutte quelle che hai citato? Quando iniziarono erano esattamente come la red bull 10 anni fa. Ormai tempo 5 o 10 anni e anche la red bull sara’ un marchio storico della f1 (se correranno ancora ovviamente).

    • Scusa ma se mi dici “la f1 dovrebbero farla i team storici” non vedo cosa c’entri la Mercedes visto che quanto ad anni di partecipazione è stata in f1 meno che la red bull, se mi parli di lei come costruttore di motori allora devi citare anche Renault

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!