Allison, piedi per terra: “Risultati nel medio-lungo periodo”

23 maggio 2014 19:09 Scritto da: Marco Di Marco

James Allison, Direttore Tecnico della Ferrari, conferma che per Montréal è previsto uno step evolutivo sulla power unit Ferrari. L’inglese, però, spiega come la risalita quest’anno sia molto dura e che i risultati della ristrutturazione di casa Ferrari si vedranno solamente nel meio e lungo periodo.

James-Allison

Il prossimo Gran Premio del Canada vedrà la Ferrari alle prese con un grosso step evolutivo, non solo dal punto di vista aerodinamico, ma anche per quel che riguarda la Power Unit.

Intervistato da Autosport, James Allison ha dichiarato “Relativamente alla power unit, l’unica modifica consentita dal regolamento a livello di hardware riguarda eventuali problemi di affidabilità, pertanto non ci sono possibilità di aumentare le performance agendo in questo campo, ma ci sono altrettante opportunità di aumentare la potenza del motore man mano che si prende confidenza con le nuove power unit. Ogni giorno impariamo qualcosa di nuovo, acquisiamo maggiore confidenza con i propulsori e riusciamo a sviluppare gli stessi in modo da ottenere incrementi a livello di performance”.

L’ingegnere inglese ha confermato le molte voci che circolavano da settimane circa lo step evolutivo che a Maranello hanno studiato per la  power unit in vista del prossimo Gran Premio del Canada. Ma non saràsolo il propulsore a subire importanti modifiche, così come spiega lo stesso Direttore Tecnico della Ferrari: “Abbiamo portato degli aggiornamenti importanti in Cina che hanno dato i risultati sperati, seppur aiutati da una pista congeniale alla F14T. Anche in Spagna abbiamo portato delle leggere migliorie, ma tutti i grandi team si muovono in questa direzione, pertanto è sempre difficile colmare il gap dai concorrenti. Abbiamo portato delle novità che ci hanno fatto fare dei piccoli progressi, ma nessuna di questa ci ha fatto fare un deciso salto di qualità, spero però che nei prossimi appuntamenti potremo introdurre delle modifiche che ci consentiranno di migliorare decisamente la vettura”.

Allison ha anche affrontato il tema della difficile risalità Ferrari verso le posizioni top della classifica: “Ritengo che uno dei fattori fondamentali in questo sport sia quello di fare sempre la cosa giusta e per un lasso di tempo tale da riuscire a vederne gli effetti nel lungo periodo. Al momento la Ferrari sta facendo delle scelte corrette. Quando sono arrivato c’erano delle cose che ho preferito modificare per ottenere dei miglioramenti e solo il tempo mi dirà se il mio giudizio è stato corretto”.

Infine una confessione che forse deluderà chi si attende una riscossa in questa stagione: “Spero che i risultati di questo lavoro si possano vedere nel corso di questa stagione, anche se sono convinto che si vedranno nella prossima e nelle stagioni a seguire. Questo è uno sport dove costruisci la tua forza e la mantieni facendo le scelte giuste e costanti nel tempo guardando ai risultati raggiungibili nel medio – lungo periodo. Questo è quello che sto cercando di fare”.

27 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!