Rosso sbiadito: niente champagne per Ferrari a Monaco

25 maggio 2014 18:45 Scritto da: Davide Reinato

Un quarto posto per Alonso a Monaco non soddisfa per niente la Ferrari. Raikkonen, che ha lottato per gran parte della gara per la conquista del podio, pasticcia nel finale e non raccoglie neanche un punto.

Ferrari

C’è poco da essere soddisfatti in casa Ferrari dopo il Gran Premio di Monaco. Un weekend amaro, sia per Fernando Alonso che per Kimi Raikkonen. Lo spagnolo ha terminato la gara ai piedi del podio, mentre il finlandese – a lungo in terza posizione – non è riuscito a conquistare neanche un punto. Senza ombra di dubbio, Raikkonen è apparso decisamente più in palla rispetto al compagno di squadra. Già in partenza si è tolto la soddisfazione di portarsi dal sesto al quarto posto, conquistando la terza posizione nel momento in cui Vettel si è dovuto ritirare, a causa di un problema tecnico. Kimi probabilmente aveva tutte le carte in regola per poter tenere il podio fino alla fine ma, durante una fase di Safety Car, Max Chilton – che era doppiato – ha tamponato la F14T di Iceman causandogli una foratura e costringendolo ad una sosta ai box supplementare.

Kimi però non si è perso d’animo ed ha recuperato il terreno perso, salendo dalla tredicesima all’ottava posizione. Nei giri finali, si è trovato in battaglia con la McLaren di Kevin Magnussen ed ha tentato un attacco al tornantino di Lowes. In frenata, però, Kimi è arrivato troppo lungo, finendo contro le barriere e danneggiando anche la sua ala anteriore. Così, il ferrarista si è dovuto fermare nuovamente al box per sostituire l’ala. L’unica, e magra, soddisfazione per lui è l’aver ottenuto il giro più veloce della gara al giro 75. Inoltre, i giudici di gara gli hanno inflitto una reprimenda, poiché ha anche condizionato la prestazione del rivale della McLaren. Raikkonen non ha utilizzato mezzi termini: “Il risultato fa schifo, ma non per colpa mia”, ha affermato nel ring delle interviste. “Avrei potuto chiudere all’ottavo posto, ma in fin dei conti non erano così importanti i due punti. La mia gara è stata distrutta da Chilton, quando mi ha colpito, causando la foratura”.

Gara piuttosto anonima per Fernando Alonso, specialmente durante la prima metà della corsa. Lo scatto non è stato perfetto e si è fatto sopravanzare dal compagno di squadra in partenza. Ha svolto il suo compito con estrema precisione, ma la sua F14T non ha mai avuto lo spunto per dar fastidio ai diretti avversari. “Portiamo novità a tutte le gare, cercando di migliorare. Esattamente come fanno gli altri, e quindi purtroppo il distacco resta marcato rispetto ai primi. Speriamo di poterci divertire in Canada”, ha concluso con un po’ di rassegnazione il pilota spagnolo.

44 Commenti

  • si parla sempre di più di anno sabbatico per newey…
    che tradotto vuol dire…mi prendo un anno per studiare la ges di maranello e riorganizzare al meglio il gruppo di lavoro, ci vediamo a fine 2015 con una supermacchina….

    ahahah

  • Vabbè. Montecarlo resta l’unico gp in cui riesco ad esaltarmi ed annoiarmi, il tutto contemporaneamente.
    Gara di Kimi: voto “oh mio ddio”. Parte come forse mai in vita sua, ci regala mezz’ore di “oggi vediamo chi è più veloce”, ci pensa Chilton a rimetterlo dove deve stare. Perde poi completamente la bussola (letteralmente) nel sorpasso a Magnussen. Unico pilota autorizzato a bere anche se non va a podio, ci regala poi l’ennesima intervista da alcolisti anonimi. Per favore, qualcuno faccia un monumento a quest’uomo.
    Gara di Alonso: voto “si, come no”. Quando nei primi metri vede Raikkonen teletrasportarsi davanti a lui, ride di gusto. Lui certe cose le sa già, le intuisce prima, ed infatti giustamente si mette buono ed aspetta che sia il destino a fare giustizia. Non esulta come in Bahrein perchè impegnato a messaggiare con la bella Dasha, si accorge che la gara è finita solo quando gli fanno presente via radio che no, non ha appena sorpassato Rosberg.

  • @beppe e gli altri intervenuti
    Ricordatevi le parole di Montezemolo “qualcosa” e Allison “mappe motore”, il resto lo fanno giornalisti e blogger.
    Nel frattempo tra Spagna e Monaco hanno cambiato cestelli freni posteriori, affinata forma pance, cofano motore credo di aver visto tre versioni, diffusore e mini diffusore, ala posteriore,e una riorganizzazione totale dei cablaggi e ottimizzazione degli stessi.
    Per il Canada da quello che so io, o meglio quello che ancora non ho visto, attacchi sospensioni posteriori diversi, telaio aggiornato, evoluzione ala anteriore, modifiche alla posteriore evoluzione monkey seat.
    Ovviamente la migliore evoluzione sarà in termini di software motore, anche se so anche di un nuovo blocco turbo,compressore e mgu-h, aggioranto in deroga, ma è una voce a me non confermata.
    Ci sarà una versione B? No
    Vinceremo delle gare? Se le 4 macchine davanti rompono puo’ essere…
    Andremo a podio? Probabile.
    Ovviamente queste ultime sono le mie impressioni, ma molto probabilmente per il 2014 questo sarà.

  • Di buono c’è che, proclami o non proclami, i tifosi della Ferrari capiranno in Canada se continuare a guardare le gare con la speranza di lottare per qualche podio o anche una vittoria (una sola eh, non pretendiamo poi così tanto) oppure se mettersi il cuore il pace nel vedere la Ferrari sistematicamente fuori dal podio, assistere impotenti al dominio Mercedes e attendere il 2015.

  • La cosa che mi da rabbia ê il fatto che la Ferrari non perde il vizio di fare proclami..
    Comunque Voci dal retrobox rosso, confermano lo step evolutivo al Canada grazie a nuove idee che verranno concretizzate solo nel 2015..
    Si parla di nuovi materiali, di un nuovo schema sospensivo, nuova disposizione della pu che attualmente sta girando all’80 per cento causa anche modifiche per rientrare al 28 febbraio.
    Stavolta non di scherza, amici confermano cose straordinarie apprese dalla galleria del vento

    • le cose straordinarie dalla galleria del vento mi sembra davvero un proclama.
      invece è da un pezzo che si sa dello step in Canada, quindi non mi pare che la ferrari abbia fatto proclami.
      come sempre è chi commenta a farli…

    • Nemesi… io leggerei un pochino il regolamento e riparlerei con il retrobox 😀
      La PU è talmente regolamentata che puoi giocare su dove metti l’intercooler e turbina e compressore, il resto è standard. Puoi giocare sulle batterie e i motori elettrici, ma fino ad un certo punto, per motivi sia tecnici che regolamentari. Hai libera la forma degli scarichi.

  • in canada vedremo finalmente pezzi nuovi sulla rossa e capiremo in che direzione hanno deciso di andare.
    dovrebbero vederesi i primi frutti del lavoro di allison

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!