Grosjean a punti, insperato ottavo posto a Montecarlo

26 maggio 2014 14:31 Scritto da: Alessandro Marzorati

Dopo una qualifica da dimenticare, Grosjean riesce a salvare un weekend difficile per la Lotus. Il pilota francese conclude all’ottavo posto, portando a casa quattro punti importanti per la classifica costruttori. Ennesimo ritiro per Pastor Maldonado, rimasto bloccato in partenza per un problema al motore.

Lotus F1

Montecarlo si conferma la solita gara anacronistica del mondiale. In un gran premio che si preannunciava davvero complicato per la Lotus, Grosjean è riuscito – per la prima volta nella sua carriera – a terminare il Gp di Monaco  in zona punti. E ciò ha  quasi dell’incredibile, considerando che al primo giro  il pilota francese è rimasto coinvolto in un contatto con Adrian Sutil, rimediando una foratura di una gomma e conseguente perdita di posizioni. Dopo aver cambiato gli pneumatici, Grosjean è ripartito nell’inseguimento dei suoi diretti avversari, inanellando una serie di giri veloci e consistenti. I ritiri di Vettel e Kvyat e l’ingresso della Safety Car hanno consentito però al francese di riavvicinarsi ulteriormente agli avversari, facendolo arrivare nel finale a ridosso di un eroico Bianchi e della sua Marussia. Ma è nel dopo gara che si decide la classifica finale del Gp di Monaco, in quanto Bianchi ha subito una penalità di cinque secondi, regalando così l’ottava posizione a Grosjean e alla Lotus.

“E’ fantastico finire per la prima volta in carriera questa gara e in più guadagnare anche dei punti. E’ stata una domenica che è iniziata male per noi, con una foratura nel primo giro, dopo che Sutil mi ha toccato. Sono passato subito alle gomme morbide, ma era impossibile per me superare, quindi siamo tornati su gomme super-morbide. La safety car non ci ha aiutato poi molto, perché avevamo appena cambiato le gomme, ma si sa, questa è Monaco. Puoi avere mille sfortune in gara, ma puoi comunque arrivare in zona punti alla fine!”, ha raccontato Grosjean al ring delle interviste.

Da dimenticare, invece, il weekend di Pastor Maldonado, che sta attraversando un periodo molto difficile. Il venezuelano non è riuscito nemmeno ad effettuare il giro di formazione, tradito ancora una volta dalla power unit Renault. “Non sappiamo ancora precisamente cosa sia successo. Il motore si è spento dopo 30 secondi. Quando abbiamo fatto i giri per posizionarci sulla griglia, il motore funzionava correttamente. Dobbiamo lavorare per capire l’origine di questo problema. E’ stato davvero frustrante, in quanto avevamo preparato molto bene questa gara e mi aspettavo di farne una buona prestazione. Io amo questo circuito, dove son stato competitivo in passato. Inoltre abbiamo lavorato molto duramente sulla performance e l’affidabilità, ma oggi non è stato così. Non possiamo essere contenti, ma siamo concentrati sul futuro.”

Non è contento neanche Federico Gastaldi, deputy team principal della Lotus, che nonostante i buoni punti raccolti da Grosjean, è rimasto molto deluso ed arrabbiato dal ritiro immediato di Maldonado. “Abbiamo fatto dei punti in maniera fortuita, ma il nostro weekend è stato deludente. E’ davvero frustrante che Pasto no sia nemmeno riuscito ad iniziare la gara e dobbiamo assolutamente trovare la causa di questo. Romain è stato concentrato e ha fatto un lavoro molto buono per trovare questi punti comunque molto importanti per noi. Certamente c’è tanto da fare e Monaco non ha tirato fuori i nostri punti di forza.”

 

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!