Williams a mezzo servizio a Monaco: 7° Massa, Bottas out

26 maggio 2014 11:45 Scritto da: Valentina Costa

Si chiude con un bilancio agrodolce il difficile weekend monegasco della Williams: Felipe Massa, scattato dall’ottava fila, porta a casa un ottimo settimo posto. Valtteri Bottas viene tradito dal motore a due terzi di gara.

Williams
Con questa macchina i punti sono ancora possibili”. E’ stato profetico ieri, dopo le qualifiche, Felipe Massa. Nonostante una partenza difficilissima dalla sedicesima posizione (frutto del knock-out di Marcus Ericsson a fine Q1) il brasiliano è infatti riuscito a portare a casa dei punti preziosissimi: ha gestito in maniera giudiziosa una strategia su sosta assai ritardata che lo ha salvato dal traffico; si è tenuto fuori dai guai ed ha approfittato delle diverse disgrazie che hanno afflitto Toro Rosso, Ferrari e McLaren. Fa da contraltare alla settima piazza del brasiliano il ritiro di Valtteri Bottas a tre quarti di gara: l’inconfondibile fumata bianca ha fermato il finlandese al 50° giro, mentre stava conducendo una corsa dignitosa in zona punti.

Le due Williams cominciano la loro domenica monegasca senza troppe aspettative: la tredicesima posizione di Valtteri Bottas e l’ottava fila di Felipe Massa sono poco incoraggianti, così come le prestazioni della FW36 sul circuito cittadino.

Subito dopo lo start, alla prima safety car, le due FW36 sono una dietro l’altra: 12esima e 13esima. Ma, a differenza del Bahrain, tra Bottas e Massa non scoccano scintille. La loro gara si separa alla seconda safety car: Bottas rientra ai box per montare il suo treno di gomme soft, Massa decide di continuare. Il brasiliano si ritrova quinto alla ripartenza, ma vede calare sempre più le sue prestazioni: arriva ai box sui copertoni al 46esimo giro e rientra in pista soltanto 11esimo. Per sua fortuna, una serie di accidenti altrui gli consentono di scalare la classifica. Uno colpisce proprio il suo compagno di squadra: Valtteri Bottas è in ottava posizione dietro Jenson Button quando i suoi tempi sul giro si alzano paurosamente. E’ questione di una tornata prima che la sua power unit Mercedes lo pianti all’uscita della curva Loews. Massa taglia invece il traguardo settimo, dietro Jenson Button.

Sono molto contento del settimo posto dopo essere partito sedicesimo dalla griglia”, afferma il brasiliano. “Ho preso dei rischi quando ho cambiato strategia alla safety car e ho dovuto far durare le mie gomme, cosa che mi è riuscita. Ho approfittato di tutte le opportunità che sono arrivate dagli errori e dai ritiri delle altre vetture. Sarebbero potute succedere tante cose, dunque sono contento che tutto ha funzionato per il meglio. Un weekend difficile trasformato in maniera positiva”.

Deluso Valtteri Bottas: “Abbiamo avuto un problema con la power unit, il che è frustrante. Stiamo investigando per capire esattamente cosa è successo. Dopo la partenza ero velocemente entrato in zona punti, dunque avrebbe potuto essere un buon fine settimana. Ora guardiamo al Canada, dove, data la natura del tracciato, speriamo di essere forti”.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!