Ferrari, un venerdì di libere positivo in Canada

7 giugno 2014 01:03 Scritto da: Davide Reinato

Cauto ottimismo in casa Ferrari dopo i primi turni di prove libere a Montréal. Pat Fry, Direttore dell’Ingegneria, ha ammesso: ” E ancora troppo presto per dire se le modifiche alla F14T hanno dato i riscontri che ci aspettavamo”.

Kimi Raikkonen - Ferrari

Sono tante le novità che la Ferrari ha portato in Canada per lo sviluppo della F14T. Oltre al nuovo pacchetto aerodinamico, che abbiamo avuto modo di illustrarvi nella giornata di ieri, è stato anche cambiato l’intero blocco compressore e MGU-H, modificato con deroga FIA per questioni di affidabilità. Le prime prove libere del GP del Canada hanno mostrato una Ferrari in buona forma, seppur sia ancora presto per arrivare a conclusioni. Lo dice anche il Direttore dell’Ingegneria della Scuderia Ferrari – Pat Fry – che ha spiegato: “Abbiamo portato dei dettagli aerodinamici, alcuni sistemi di controllo e aggiornamenti per l’affidabilità del motore. E’ ancora però presto per dire se tutto funziona: alcune cose sembrano promettenti, altre hanno bisogno di un’ulteriore analisi di dettaglio. E’ un upgrade piuttosto grande e dobbiamo continuare a lavorare per evolvere la macchina velocemente per tutto il weekend”, ha ammesso Fry.

Neanche Alonso si è voluto sbilanciare dopo la prima giornata di prove. “Sono abbastanza soddisfatto di come sono andate le prove libere, abbiamo lavorato molto e senza grandi problemi. Abbiamo provato alcune nuove componenti, ma dobbiamo ancora capire bene il funzionamento. Come sempre al venerdì, dobbiamo analizzare i dati e prepararci al meglio per domani. Il comportamento delle gomme è molto simile a quanto avevamo già visto a Monaco e credo non ci saranno problemi, né in qualifica né in gara”, ha affermato il pilota spagnolo.

Cauto ottimismo per Kimi Raikkonen. Il pilota finlandese, nonostante una prima sessione piuttosto travagliata, ha recuperato nel pomeriggio parte del tempo perso. “Oggi il programma prevedeva lo studio di differenti soluzioni d’assetto nel primo turno di libere e la simulazione di gara nella seconda sessione. A causa di un problema con la mia vettura, non sono riuscito a completare tutto il programma previsto, ma grazie all’intervento della squadra siamo riusciti a recuperare il run perso al mattino. Nel complesso non è andata così male: il feeling con la monoposto è migliorato e, anche se non sono soddisfatto al 100%, sono certo che stiamo andando nella giusta direzione”, ha concluso il finlandese.

17 Commenti

  • Interessante questa immagine dove si confrontano le tre uscite dei gas caldi tra Red Bull, Ferrari e Mercedes.
    Red Bull al limite…
    pbs.twimg.com/media/BphAhGjCQAAwLv-.jpg:large

    • Geometria sospensione posteriore leggermente diversa per la F14T…
      pbs.twimg.com/media/BphcDFnCMAEpKfh.jpg
      Finalmente vedo una buona Ferrari speriamo di non essere smentito subito! :) Forza Ferrari!!!

      • Si non so se lo avevo scritto, ma comunque era da Barcellona che la aspettavo… mancano ancora un paio di cose, ma credo le vedremo in Austria.
        Non è che diventiamo vincenti all’improvviso, ma un po’ di debolezze le hanno ridotte, sperando che la strada sia giusta anche per i prossimi anni.

      • Senza contare che bisogna valutare il tutto su una pista dove l’aerodinamica conta di più e dove la Pirelli porti le Hard e le Medium… allora tirimao fuori l’ottimismo 😀

  • Vedevo un video su le mans e mi è venuta una cosa in mente..quando leggevo di Newey alla ferrari qualcuno diceva che era stato promesso a Newey in cambio del suo arrivo in ferrari la progettazione di una vettura ”stradale”..ora la ferrari togliendo la F1 domina ancora in tantissimi ambiti..di fatto LaFerrari ha rovinato praticamente le nuove uscite porsche mclaren e via dicendo..quindi non avrebbe senso investire per un’altra vettura ”stradale”..vuoi vedere che è stato promesso a Newey di progettare una vettura per LeMans in case accettasse il contratto ferrari??dato che gia da tempo si parlava di un ritorno in rosso a le mans..

    • Non ti sbagli, ma la vettura stradale gliela hanno promessa, ogni 4 anni dal piano spiegato da Marchionne la Ferrari farò nuove vetture, seguite dalle evoluzioni “S” un po’ come gli iPhone. Solo che credo Newey lo vedremo nel 2016 non a fine anno…

      • sarebbe un ottimo affare..tornare con newey anche a le mans .. per come la vedo io se newey avesse la PU ferrari aggiornata al canada (e con la possibilità di integrarla come vuole alla sua vettura come fanno mercedes e ferrari) a quest’ora la mercedes non sarebbe li felice..

      • Sono d’accordo con te ma Newey ha bisogno di tempo cosa che in Ferrari non avrà mai, c’è già chi critica Allison figuriamoci se arriva lui che succede alla prima vettura che scende in pista non vincente.. 😉
        P.S. La Ferrari sta andando meglio anche per una modifica alle sospensioni, il motore ha recuperato una 20na di cavalli, ma è migliorata l’erogazione, unità alle sospensioni meno problemi di trazione che su una pista come questa sarebbero evidentissimi, aspettiamo Silverstone e l’Ungheria per capire dove siamo :)

  • Tanto lavoro e testa basta… le chiacchiere lasciamole agli altri… Schumy insegna!!!

  • salvolewis

    Scusate l’off topic, ma come siamo messi a numero di p.u. usate dai vari piloti? Non se ne parla mai, ma secondo me ci saranno un bel po’ di casini a fine anno.

    • Ecco qui:
      f1p as sion .it/ 2014/0 6/f1-power-unit-numero-di-componenti-usate-alla-vigilia-del-gp-canada/

      • salvolewis

        Grazie :) incredibile comunque le differenze che ci sono tra gli stessi compagni di scuderia motorizzate Renault… Vergne e kvyat oppure maldopazzo e grosjean

  • PazzoINRosso

    Ahhhhh Fry……

    Grazie Jim! <3

    • Infatti…..Pat Fry sssshhhh, stanno venendo a galla cose allucinant come per esempio che Kimi ha bisogno di un ingegnere che capisse la sua lingua per mettere a punto la monoposto… Ci hanno messo 6 gare per capirlo? E meno male che non era la prima volta in Ferrari…

      • beh oddio, se ti cambiano 2 ingegneri di pista in 6 mesi, qualche esame di coscienza te lo devi porre anche tu pilota. Senza nulla togliere al Raikkonen pilota è chiaro che, stante la maturità acquisita, forse dovrebbe cercare anche lui di migliorare nella comunicazione.
        Poi può continuare a mormorare due parole con i giornalisti o farci ridere con le sue epiche esternazioni, ma nel rapporto con il team forse Kimi deve ancora migliorare.

      • belli la ferrari ha chiesto a kimi ti va bene Spagnolo?lui da menefreghista quale è sempre stato ha detto si..qua sto tipo non cambierà mai..talento che vuoi ma la sua comunicazione è pessima

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!