Ferrari, parla Mattiacci: “Siamo arrabbiati con noi stessi”

10 giugno 2014 13:23 Scritto da: Redazione

Marco Mattiacci, Team Principal della Ferrari, ha ammesso che la squadra è delusa dalle prestazioni avute in Canada. Lo sviluppo della F14T prosegue però secondo i piani.

Marco Mattiacci - Team Principal Ferrari

Erano tante le aspettative della Ferrari per l’appuntamento di Montréal. Tutte puntualmente disilluse. Gli apparenti miglioramenti si sono sciolti come neve sotto il sole cocente di domenica, facendo cadere nello sconforto milioni di appassionati. E mentre gli uomini del Cavallino Rampante tornano in Italia, il Team Principal ammette: “Siamo arrabbiati con noi stessi”.

Marco Mattiaci, parlando al sito ufficiale della Ferrari, ha ammesso: “Non abbiamo alcuna intenzione di mollare. Il circuito, certamente, non ci ha favorito, mettendo invece in risalto le caratteristiche di alcuni nostri rivali. Non tutto è andato per il verso giusto: siamo partiti troppo indietro e non ci siamo migliorati tanto quanto gli altri”.
Guardando il bicchiere mezzo pieno, sottolinea: “L’aspetto positivo di questo weekend è che da parte di tutti c’è stata una grande voglia di reagire, a partire dai nostri piloti. Kimi e Fernando sono due ragazzi estremamente tenaci, capaci e competitivi. Sanno fare squadre e danno indicazioni utili a migliorare nelle aree oggi prioritarie del nostro piano di sviluppo”.

A tal proposito, il Team Principal della Ferrari ha ammesso che alcuni aggiornamenti hanno trovato buoni riscontri in pista, mentre altre devono ancora subire un’ulteriore analisi. “Rispetto all’inizio della stagione siamo migliorati, ma ogni nostro progresso deve essere valutato in relazione a quelli fatti dai nostri avversari. La Ferrari ha iniziato un percorso particolare, basandosi su alcune figure chiave: il Presidente Montezemolo, i due piloti e un gruppo formato da tecnici di grande talento. Nel team occorre svolgere un’opera di ricostruzione e tutti devono essere messi in condizione di poter lavorare nel miglior modo possibile. C’è un programma di sviluppo ben definito che stiamo portando avanti e che ci vedrà portare aggiornamenti in ciascuna delle prossime gare. Un altro nostro grande obiettivo è quello di riuscire a velocizzare i tempi di reazione, come sembrano essere in grado di fare i nostri concorrenti”, ha concluso.

58 Commenti

  • La colpa è dell’asfalto poco adatto x le “criptiche” trebbiature rosse…

  • Questa l’ho letta da qualche parte ma la riporto qui perché é trooppo toga:
    “Anche loi siamo incazzati con voi stessi”
    Lapalissiano…

  • Basta rischiate fate eslodere qualche motore. ….tirate al max ciò che avete.usate questa stagione per peovare osare l’immaginabile.non abbiamo nulla da perdere.meglio vincere qualche gara osando che prendere miseri punticini

  • concordo con kimi raikonnen:
    “questa ferrari è criptica”
    andiamo ad analizzare i tempi, fernando e kimi hanno fatto il secondo e terzo miglior giro in gara…
    sicuramente obietterete che la mercedes non andava e gli altri erano tappati….ci sta…

    resta il fatto che anche i piloti non riescono a spiegare questa macchina….kimi ha detto che da un giro ad un altro cambiava notevolmente il feeling, in alcuni sembrava essere molto buono in altri davvero scarso….

    dalle immagini dall’alto, ho notato che la ferrari non perdeva tanto in uscita dalle curve, più che altro nell’allungo subito dopo….dai 170/200 allora c’era una differenza evidentissima…
    secondo me rimane chiave l’erogazione dell potenza e l’integrazione del motore elettrico, la mercedes ha trovato il modo perfetto per far coesistere motore elettrico e motore termico, la ferrari ed anche la renault, no.
    sembra quasi che la ferrari “bruci” tutta la potenza elettrica subito e non ne abbia a sufficienza sul rettilineo…..

    detto questo, occorre far tornare brawn, basti pensare al fatto che, da come si dice, sia stato lui ad avere la genialata dell’intercooler nel telaio….ha fatto rifare un progetto in men che non si dica, ed ha trovato la soluzione vincente e migliore del lotto, così come ha fatto nei suoi anni passati.
    e questa….è sicuramente uno dei principali segreti mercedes, è appurato.

    poi porterebbe con sè anche il resto, che al momento non sappiamo….
    lcdm sveglia !

  • Ragazzi è tutta una questione di interessi economici…e lo è ancora di più quando non puoi vincere..quando finire una gara diventa più importante che gareggiare per davvero..ci sono sponsor dietro che versano milioni a cui rendere comunque conto, e c’è un’immagine da difendere..
    Montezumolo(il nano ricco) mi pare lo abbia fatto intendere più volte nel corso degli anni..a livello commerciale il marchio Ferrari è il più conosciuto al mondo e l’azienda va a gonfie vele..traete voi le vostre conclusioni riguardo alla ricaduta che questo possa avere in ambito sportivo, anche se non serve un genio dell’economia per capirlo..
    A livello sportivo la Ferrari vive all’ombra del suo stesso nome da anni ormai..
    È la morte dello sport ma è la semplice e logica verità.

  • contebaracca

    I tempi di reazione in f1 con tutte le restrizioni del caso non possono essere di certo rapidi.
    Gli aggiornamenti funzionavano molto bene velocisticamente parlando ma probabilmente mettevano in seria crisi qualche parte della pu di queste macchine troppo delicate e complesse.
    La Ferrari sta certamente lavorando intensamente e sono sicuro che il mondialino se lo giocherà fino alla fine .
    Ma levatevi dalla testa che possa impensierire le mercedes da qui a fine anno.
    Il prossimo anno sono abbastanza sicuro dato il calo ascolti vertiginoso che la pirelli tornerà a gomme meno cucite sulle mercedes riaprendo il mondiale alla concorrenza in più vi sarà anche un anno di esperienza alle spalle di tutti i non mercedes su questi dannati motori turboelettrici.
    Perciò credo abbastanza improbabile un 2015 fotocopia del 2014 proprio per una questione di soldi punto.
    Sicuramente la pu Mercedes è per ora la migliore ma le gomme pietra fanno la loro parte e non crediate sia poca roba.
    Detto questo non date di matto ogni gara perché non si vedono enormi miglioramenti perché è lo stesso regolamento che impedisce risalite vertiginose di competitività per calare le spese in f1 peccato che fin ora sono sempre lievitate le spese e calati gli ascolti.

  • Comunque si sta realizzando una mia paura dalla nomina di Mattiacci, in Ferrari non ci vuole venire nessuno, Domenicali aveva grossi difetti ma tanti contatti, Mattiacci non conosce e non lo conosce nessuno… Arriveranno notizie di vari tentativi e dinieghi di vari tecnici nei prossimi giorni.

  • Mattiacci: “C’è stata una grande voglia di reagire”.
    Stella Bruno: “Fernando, cosa non è andato?”
    Fernando: “Tutto”.

  • credo che in f1 sia difficile competere ,è la ferrari in questo momento c’è bisogno di rimettere tutti i tasselli al posto loro,non so quando succederà,è la storia ci ha insegnato che è successo più volte.Una cosa posso assicurarvi che io ci sarò (se non morirò di vecchiaia).

  • Ognuno di voi + o – arrabbiato ha espresso secondo me delle verità… ma a sto punto non so cosa pensare… forse in Ferrari sono indietro sulla parte elettrica perchè probabilmente non sono tecnologicamente all’avanguardia rispetto a Mercedes… fino a 5 anni fa chi avrebbe mai pensato ad una Ferrari ibrido/elettrica ??? Sembrerebbe che questo sia il ciclo Mercedes in quanto tecnologicamente + pronta rispetto alla concorrenza che comunque arriverà… ma a sto punto non significa pilotare un campionato da l’una + tosto che dall’altra parte ??? Non lo so ammetto di essere ormai confuso.

  • x Medri

    1 dopo i primi test hanno detto in Ferrari per il 1° gp porteremo sviluppi
    2 dopo il Gp di Australia abbiamo capito ora sappiamo cosa fare
    3 al gp di spagna pacchetto evolutivo/involutivo
    4 ora altro pacchetto che soffre l’estate (mi domando che calendario delle stagione hanno i geni in Ferrari)

    allora vista la mia totale incompetenza ti dico che in questi ultimi anni potevo stare tranquillamente in Ferrari visto che hanno toppato tutti gli sviluppi…..male che andava ci riuscivo anch’io :)

  • era meglio quando si stava peggio

    so che più banale dell’allusione sessuale sulle banane, ma tant’è…

  • Non so voi ma io avrei preferito ben altre dichiarazioni: quello che ha detto Mattiacci mi pare un brodo riscaldato. In una situazione del genere non sarebbe meglio dire: chiediamo scusa ai tifosi, evidentemente il lavoro che abbiamo fatto negli ultimi anni, in vista di questa stagione e nel corso della stessa è gravemente insufficiente. Ci stiamo concentrando sulla prossima stagione e tutto ciò che porteremo in pista quest’anno servirà unicamente per il prossimo campionato…E’ in corso una profonda ristrutturazione della squadra a iniziare dal reparto motori.
    La realtà, a mio sommesso parere, è che ancora in Ferrari non sanno cosa fare. Non sanno quali tecnici portare a Maranello per migliorare l’organigramma, non hanno proprio idea di dove e come intervenire per ritornare ad essere competitivi: non dico a livello dell’attuale Mercedes ma almeno tanto da realizzare una macchina da consentire ad Alonso di potersela giocare con gli altri.
    E invece i soliti discorsi che bisogna continuare a lavorare. Tradotto dal politichese: “continueremo a prendere sberle a destra e a manca”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!