Mercedes, individuato il problema avuto in Canada

13 giugno 2014 10:34 Scritto da: Redazione

Un errore di calcolo. Questo avrebbe mandato in tilt i sistemi ibridi di entrambe le Mercedes W05 durante il Gran Premio del Canada.

mercedes canada

La Mercedes ha fatto sapere di aver già individuato il problema tecnico che in Canada ha fermato la vettura di Lewis Hamilton e fatto perdere la vittoria a Nico Rosberg, negando alle Frecce d’Argento un’altra facile doppietta.

Era piuttosto evidente che si trattasse di un problema con i sistemi ibridi della Mercedes W05 e, in un primo momento, la causa principale sembrava essere legata alle temperature. “Abbiamo provato, per la prima volta, un nuovo sistema di raffreddamento. E sembra che il software sia impazzito”, aveva affermato Toto Wolff.

Ieri, i tecnici di Brackley hanno finalmente individuato il problema ed è stata applicata una soluzione che dovrebbe far superare anche questo ostacolo. A tal proposito, Wolff si è corretto, discolpando il nuovo sistema di raffreddament: “Sappiamo esattamente cosa è andato storto, è stato un errore di calcolo. Non succederà più. Il raffreddamento in sé non è stato il problema. Ora conosciamo meglio i limiti”.

14 Commenti

  • Noooo che brutta notizia…
    hanno già risolto il problema. Speravo potesse ripetersi, peccato
    😀

  • FerrAri e’ indietro di due anni bisogna attendere il riassetto finanziario e societario di Fiat crysler

  • comunque…guardo la foto e penso che la sospensione anteriore mercedes a diapason sia un’opera d’arte

    altro che pull rod

  • Supercomputer che viaggiano a 340 orari
    Rivoglio i V10 V12, gli aspirati che ruggiscono!
    anche perché non sono così vecchio da essermeli potuti godere in pieno

    • anche nel 93/94 c’era un bel pò di elettronica…anzi fin troppa! infatti dominava williams

    • Ti garantisco che sentire arrivare il V12 della Ferrari dal vecchio Tamburello fino alla staccata della Tosa al Circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola era qualcosa da far venire la pelle d’oca !!!
      Era il 1989 Mansell e Berger con la papera… al ritorno a scuola… all’epoca avevo mmmmmmmmmmmmm 12 anni,ci feci un tema sull’emozione che mi aveva dato quel motore… ovviamente il restante 99% della mia classe di fede calcistica mi prese per il …. ad oggi ricordo bene quel tema e le sensazioni che mi spinsero a scriverlo!!!

      • @imola
        Molto bello il tuo commento,io ho molti anni in meno,ma mi hai ricordato le emozioni che provavo da bambino quando ho incominciato ad assaporare la bellezza del mondo motoristico,eta’ dove un bambino in italia impazzisce solo ed esclusivamente per il calcio

      • Idem per me! Mi ricordo quando andai il 30 aprile 94 a imola. Che sinfonia il v12 ferrari!!

      • Grazie ragazzi… io sono figlio di un meccanico ora in pensione… mi ha sempre tenuto lontano dalle chiavi inglesi,”buttandomi fuori dalla porta” del mondo dei motori… però mi ha sempre portato ad Imola a vedere la Ferrari (il primo anno è stato l’83 a 6 anni) e a quel punto ho deciso di rientrare dalla finestra,amo la guida non sono un tecnico anche se mi piace la tecnica… ma lo sterzo !!! Personalmente sono uno di quei pochi che ama tanto guidare un mezzo a motore,che valga € 1000 o € 1000000000000000000000 non fa differenza e che quando si va ci parla col mezzo… credetemi questa è la magia di questo “sport”,secondo me è + amore che sport,amarla talmente tanto che per quel momento tu e lei siete la stessa cosa.

  • certi problemi ci stanno … quando si fa sviluppo estremo e quando si cerca il limite continuando a evolvere il mezzo anche quando si ha delle supremazia .. perche’ gli altri non dormono ed erano quelli che fino a qualche mese fa dominavano. E’ questa mentalità e questo approccio allo sviluppo e alla progettazione che manca da sempre in Ferrari

  • forzaschumy

    Be almeno hanno osato e trovato il limite non come qualche altra squadra….

  • No Mercedes, non va bene. Non si fanno errori di calcolo in questo modo.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!