Allison: “Lo sviluppo? Una battaglia che non finisce mai”

17 giugno 2014 14:42 Scritto da: Davide Reinato

Il Direttore Tecnico della Ferrari fa il punto della situazione a pochi giorni dal Gran Premio d’Austria, ottava tappa del Mondiale 2014.

Ferrari - Alonso - Raikkonen

Il Red Bull Ring è un circuito già noto alle squadre, nonostante non si corra più lì dal 2003, ma sarà ugualmente tutto da scoprire, considerando che dal punto di vista tecnico nessuno dei dati in possesso dalle squadre può essere considerato utile.  James Allison, Direttore Tecnico della Ferrari, ha spiegato come ci si approccia ad un weekend così particolare, partendo da un assetto di base da sviluppare al simulatore, oltre che in pista. Particolare importanza, poi, avranno le mescole portate a Zeltweg da Pirelli: “Avremo le Pirelli Soft e Supersoft, come è accaduto nelle precedenti due gare. Non siamo nelle condizioni di poter dire di preciso cosa ci aspetta ma, come su ogni pista in questa stagione, la gestione delle gomme Option in qualifica sarà estremamente importante. Bisogna essere sicuri di avere le gomme pronte per un giro da qualifica in Q2, ma anche essere certi che possano disputare senza troppi problemi il primo stint di gara”.

Allison ha ribadito, ancora una volta, quanto si stia lavorando duramente in casa Ferrari per raddrizzare una situazione molto delicata.Tutto ciò che possiamo fare per migliorare lo stiamo facendo. Nelle ultime gare abbiamo portato anche più aggiornamenti del normale e questo, anche se solo in parte, ha migliorato la competitività della nostra vettura. Dobbiamo dunque continuare a combattere questa battaglia”.

Per quanto riguarda il Gran Premio d’Austria, Il Direttore Tecnico della Ferrari ha aggiunto: “Abbiamo aggiornamenti che arriveranno gara dopo gara. Se facciamo un buon lavoro con queste nuove parti, si vedranno i frutti della nostra fatica e avremo una Ferrari migliore nei confronti della concorrenza. Non è una battaglia facile e, soprattutto, non finisce mai”, ha concluso.

25 Commenti

  • Secondo me in Ferrari ci sono troppi Galli, non mi stupisco che un Newey non abbia voglia di venirci a lavorare.
    Mattiaci dovrà formare un nuovo organigramma, dare libertà nei vari settori che erano finora, chissà perchè, sempre troppo vincolati nel non rischiare, come aveva detto tempo fa lo stesso Allison.
    Le Vetture di Maranello, secondo la stampa estera, venivono regolarmente definite povere di innovazioni.
    Il PullRod davanti poi, anche se in principio era un azzardo, si deve ammettere che non ha portato nessun vantaggio ne meccanico, ne telaistico.
    Sul PU lascio un velo di silenzio…

  • @Maxleon sul discorso test in pista è vero parzialmente, prima dell’avvento di Schumi i test liberi c’erano lo stesso e per 21 anni non si è vinto lo stesso quindi… Che la Ferrari reagisca “lentamente” ai cambiamenti regolamentari ormai è storico ahinoi.
    Mi fido di Allison ma a parte i problemi storici di telaio e aerodinamica che saranno sicuramente risolti, temo molto il problema motore… Speriamo bene.

  • Scusa fabietto una domanda…. ma come si fa a dire che il motore Ferrari sia carente? La p.u nel complesso è una ciofeca ma abbiamo visto in canada che le Mercedes senza ers kers o come diavolo si chiama andavano piano…. non sento mai parlare di Magneti Marelli o di ingegneria elettronica solo di Marmorini….

    • andavano piano perchè il resto dei team comunque lo usavano..cioè io ho letto molte volte che la mercedes senza ers erano ”normali”..ma grazie al cazz..xD hanno un pezzo di pu che pesa senza usarlo

    • Si occhio guardati i tempi che faceva nel primo settore senza la parte elettrica… Fa impressione anche solo la parte termica. Si parla di Marmorini in quanto è lui il responsabile della parte motori, ovvero ha creato lui con il suo team la PU, le specifiche fornite ai fornitori eccetera, quindi se il motore consuma tanto (e si sapeva 6 mesi prima delle prove), se ha una erogazione troppo brusca o se la parte elettrica rende meno è lui il responsabile, non te la puoi prendere con la Magneti Marelli che non fa altro che seguire le specifiche che gli vengono richieste.
      Poi per carità anche la Renault con centinaia di tecnici ha sbagliato, quindi mal comune mezzo gaudio, ma essendo il motore “Ferrari” il danno è maggiore a livello mediatico.
      La realtà è che la Mercedes un motore simile lo aveva già pronto da tempo…

  • Vedo che c’è sempre una corsa spasmodica nel ricercare le indiscrezioni, ma personalmente credo che tutte le chiacchiere e le indiscrezioni possibili siano solo speculazioni, niente di più, ci può essere qualche fondo di verità, ma in ogni caso nessuno si può arrogare il diritto di sparare sentenze nè per quest’anno, nè per quello a venire, si può essere pessimisti o ottimisti, ma niente di più, meglio guardare ciò che abbiamo davanti ed in questo momento Allison ha tutte le ragioni e mi spiego meglio:

    La Ferrari in Canada ha portato una serie di aggiornamenti veramente importanti, che abbiano funzionato credo sia davanti agli occhi di tutti, il problema è che non sono stati usati per una questione di eccessiva prudenza, nel “terrore” che le alte temperature potessero creare qualche danno, ora io non voglio credere che i tecnici in Ferrari non abbiano previsto che le temperature potessero essere un problema, anche perchè più ci si inoltra nella stagione calda più le temperature aumentano, quindi credo che determinate prove siano più che altro volte alla prossima stagione dove è possibile modificare la PU anche in funzione di una nuova conformazione aerodinamica, scommetto 100 a 1 che in Austria rivedremo quelle stesse configurazioni utilizzate in gara in Canada, con qualche accorgimento per migliorare l’estrazione dell’aria calda, forse qualche feritoia ad hoc.

    Quindi le parole di Allison sono ampiamente condivisibili, gli aggiornamenti ci sono stati e come, al livello di PU, la Ferrari finalmente cominciava a “ricaricare” e, premesso che mi ritengo un buon osservatore, ho avuto l’impressione che nella trasferta canadese il problema della Ferrari sia stato tutto nel deficitario carico aerodinamico, in pratica i “punti di frenata”, rispetto a tutti i concorrenti che hanno preceduto la rossa erano molto più anticipati, inoltre, come ho già detto, ho notato anche che il distacco maggiore (almeno visivamente) la F14T lo beccava alla fine dei lunghi rettilinei, come se il surplus elettrico fosse insufficiente a coprirne l’intero tratto, quindi di conseguenza, direi che è riduttivo pensare che i problemi siano “SOLO” di trazione, piùttosto c’è da credere che la mancata introduzione di taluni aggiornamenti, abbia menomato un tantino le prestazioni complessive, in altre parole l’impossibilità di avere un po di carico aerodinamico in più ed una migliore trazione in uscita hanno, di fatto, resa la potenza elettrica erogabile insufficiente a coprire l’intero rettilineo.

    Piuttosto, quello che mi sconforta è il fatto che in Ferrari sappiano solo rammaricarsi, dicendo che sono arrabbiati con se stessi, ebbene, ne hanno tutte le ragioni, visto che avevano la possibilità di rischiare e non lo hanno fatto, mentre in Red Bull si permettono il lusso di buttar via due PU ed arrivare perfino all’ultima centralina disponibile (per Vettel), un “abbandono”, che di fatto penalizza non poco la stagione in corso, con il rischio di demotivare ancora di più i piloti, che credo conoscano bene la situazione, alla luce di quello che è successo, non sarebbe stato meglio rischiare qualcosa in più??

    • La ricerca delle voci è dovuta al difetto congenito di comunicazione della Ferrari che dichiara più o meno sempre le stesse cose negli stessi periodi… quindi le persone vogliono sapere che diavolo succede. 😉
      Sono abbastanza daccordo su alcune parti del tuo discorso.
      Questo è il circuito adatto per capire il problema Ferrari qual’è, ci sono 7 curve, poco per permettere alla MGU-K di ricaricare al massimo, percio’ l’efficienza del sistema della MGU-H è fondamentale. Vedremo alla fine delle simulazioni gara e delle qualifiche già i primi verdetti.
      Gli aggiornamenti a livello di PU sono stati minimi gli stessi piloti, Alonso in primis hanno dichiarato che non avevano sentito alcuna differenza.
      E’ più che ovvio che i problemi maggiori della PU sono due: consumi/potenza ed erogazione.
      Se avessero avuto più potenza avrebbero come la Mercedes potutto usare più carico.

      • ooops d’accordo non daccorso sorry 😀

      • Ma, vedi Fabietto, se ci si aspetta che in Ferrari dicano esattamente come stanno le cose, credo che si pretenda un po troppo, d’altronde non credo che in altre scuderie dicano di più, quindi meglio basarsi su quello che si vede, piuttosto che alle dichiarazioni di facciata, se devo dire la mia, credo che la Ferrari stia pagando per scelte sbagliate nel passato, la Ferrari era quella che era perchè avevano la possibilità di testare direttamente su pista come e quando volevano, mentre altri dovevano per forza di cose sviluppare con la simulazione e sono progrediti di più, mentre a Maranello si sono resi conto troppo tardi di come stavano evolvendo le cose e la galleria del vento è stata risistemata solo da poco, per cui la F14T è nata nella ex galleria Toyota sualla base della F138, niente di più sbagliato, ne è venuto fuori un obrobrio, con un musetto bassissimo e largo i cui svantaggi, molto probabilmente superano i lati positivi.

        Tuttavia, per il tratto a venire non sono eccessivamente pessimista, dove gli errori sono macroscopici, altrettanto mascroscopici possono essere le correzioni e se in Canada abbiamo visto dei distacchi molto risicati (dalla Red Bull), praticamente senza aggiornamenti (anzi a dire il vero sono scioccato dal fatto che sia stato utilizzato l’alettone a due piloni) quando l’anno venturo si potranno apportare dei correttivi chi più ha da spendere meglio andrà.

  • Myriam F2013

    Un mio amico che bazzica l’ambiente Ferrari mi conferma grosso modo quello che dice Fabietto. Il motore è un bel guaio, le turbine sono piccole, non ci sono soldi per lo sviluppo. Per di più Mattiacci è un uomo di marketing, e pare si stia circondando di persone non esattamente competenti di corse. Siamo in una botte di ferro

  • @Fabietto
    Secondo me se uno è bravo e bravo l’età non c’entra, poi sono punti di vista… Va beh dai ho capito per vedere la Ferrari vincere un campionato del mondo mi tocca aspettare altri vent’anni… 😉

  • fabietto ma nei test stagionali (o nei venerdi ) sai se in pista deve scendere una vettura ”legale”?..e quale PU bisogna usare? perche se nei test o nelle libere si è ”liberi” dici che non è meglio usare e provare la pu 2015?cosa che potrebbero aver gia fatto dato che in spagna io non ho visto tutto sto lavoro ferrari (nel test)..perche il problema è questo senza vere prove è sempre un ”spera che ti va bene”

  • Il prossimo anno spero di vedere una Ferrari disegnata da Allison

    • Si ripeto quello che ho scritto sotto… ma il motore chi lo fa?

      • Ma la Ferrari non aveva richiamato Jacques His nel reparto motori?? Non era lui l’asso nella manica?? Proporrei di dare un occhiata anche in casa Audi, ci sono dei tecnici davvero interessanti con grande esperienza nel campo hybrido…

      • Si ma His è un tantinello anziano e può aiutare e consigliare mica si mette a ridisegnare una PU, come hai detto tu prendi in altre categorie… Ma mi pare tardi… Se hanno tentato Cowell anche in Ges sanno che serve…

  • Una battaglia lunga 21 anni?
    Spero di no,dovrei aspettare a 71 anni…non mi sembra il caso.

  • che poi non ho ancora capito..perchè commenta sempre Allison quando anche a lui fa cagare sta cosa rossa con 4 ruote storte?

    • Comunque è il DT ed essendo questa una dichiarazione ufficiale dall’ufficio stampa deve parlare lui in quanto “responsabile”. Speriamo che la prossima macchina sia degna figlia sua.

      • ma lui almeno un aggiornamento l ha seguito?

      • Si li ha seguiti eccome, il problema mi sembra ormai strachiaro che sia nella PU e nel telaio e quelli come li aggiorni? 😀
        Mancano cavalli, è pesante, consuma molto e scalda tanto, manca trazione, problemi di nascita non correggibili.
        Sono più preoccupato del 2015 perchè non mi pare qualcuno abbia sostituito Marmorini, lo hanno affiancato…

      • …a topo gigio?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!