GP d’Austria, 9 austriaci in pista per la Legends Parade

I nove piloti austriaci che hanno corso in Formula 1 saranno presenti sul Red Bull Ring per celebrare il ritorno del Gran Premio d’Austria nel Circus, dopo dieci lunghi anni d’assenza.

Berger - Vettel

L’Austria si prepara a festeggiare il grande ritorno in Formula 1 dopo dieci anni d’assenza. Lo farà a partire da giovedì dove, all’interno del F1 Village, dove saranno esposte nove delle quattordici monoposto appartenute ai piloti che hanno portato nel Circus i colori della bandiera austriaca.

Nella storia della Formula Uno, sono 14 i piloti austriaci ad aver corso almeno un Gran Premio. Il più longevo è stato Gerhard Berger, con ben 210 partecipazioni, ma ricordiamo anche Niki Lauda con 171 gare disputate, Alexander Wurz , Jochen Rindt, Harald Ertl, Karl Wendliner, Patrick Frisacher, Jo Gartner, Helmut Koinigg, Roland Ratzenberger e Helmut Marko.

Mentre cinque di loro sono già passati a miglior vita, ci sono ancora nove leggende viventi pronte a dare spettacolo in pista. Scenderanno in pista domenica mattina alle ore 12:40 per una esclusiva “Legends Parade”, che animerà così il pre-gara a Spielberg. Una festa nella festa, considerando che gli appassionati potranno vedere all’opera delle bellissime monoposto del passato: dalle Ferrari del 1988 e del 1976, appartenute rispettivamente a Berger e Lauda, passando per le più moderne Red Bull RB1 di Klien e la Minardi di Frisacher.

Ecco l’elenco completo dei piloti e delle monoposto che parteciperanno alla Legends Parade.

Gehard Berger – Ferrari 88C (1988)
Niki Lauda – Ferrari 312 T2 (1976)
Alexander Wurz – Benetton B198 (1998)
Christian Klien – Red Bull Racing RB1 (2005)
Karl Wendlinger – Sauber C14 (1995)
Hans Binder – Williams FW05 (1976)
Patrick Frisacher – Minardi PS04 (2005)
Helmut Marko – BRM P160b (1972)
Dieter Quester – Surtees TS16 (1974)

7 Commenti

  1. Beh dai di legend in quei nomi c’è solo quello di niki lauda cui si aggiunge il nome di un buon pilota come berger. Gli altri non mi sembra abbiano lasciato segni particolari nella storia della formula1.

  2. contentissimo di assistere alla Legends Parade e di godermi sti mostri, la vera F1, ma credo che un pò per tutti sarà come andare a cena con la canalis e poi trascorrere la notte con rosi bindi.

Lascia un commento