Trulli, l’esperienza della F1 per far bene in Formula E

Jarno Trulli parteciperà al campionato di Formula E in qualità di pilota e team manager. La F1, adesso, è solo un lontano ricordo.

trulli_lotusGiusto ieri raccontavamo le gesta di un giovanissimo Jarno Trulli al Gran Premio d’Austria 1997, quando diede dimostrazione alla Formula 1 di cosa era in grado di fare. Oggi, alla soglia dei 40 anni, il pilota italiano torna a far parlare di sé per  l’approdo nella neonata Formula E.

Jarno torna alla guida di una monoposto ad alti livelli, seppur sia l’innovativa e ancora poco conosciuta auto elettrica fortemente voluta dalla FIA. Doppio ruolo per Trulli in Formula E: sarà pilota e team manager al tempo stesso, essendosi iscritto con la Trulli GP Formula E Team.

Trulli, che non sembra affatto sentire la mancanza della Formula Uno, ha affermato: “Sono lieto che la FIA abbia accettato la nostra candidatura. Dopo aver maturato esperienza come pilota di F1, sono sicuro di poter fare bene anche come proprietario di un team. Competere al più alto lviello di prestazioni con una vettura a energia pulita è una sfida difficile, ma allo stesso tempo emozionante. Sono contento di essere tra i pionieri di questa nuova categoria”, ha concluso.  Jarno si unirà così ad altri ex piloti di F1 come Di Grassi, Alguersuari, Bruno Senna, Chandhok e Montagny.

2 Commenti

  1. Da sempre sono stato tuo tifoso, ricordo ancora la chiaccherata che ci siamo fatti dopo la tua prima vittoria a Monaco, resti sempre il migliore secondo me, come pilota, uomo e persona.
    Ti auguro tutto il bene.
    Cerchero’ di seguirla.

Lascia un commento