Ferrari, in Austria bene Alonso, quinto. Raikkonen decimo

22 giugno 2014 16:32 Scritto da: Diletta Colombo

Quinto posto e buona prestazione per Fernando Alonso a Spielberg; gara invece piuttosto anonima per il suo compagno di squadra Kimi Raikkonen, decimo.

alonso_austria2

Buona gara per Fernando Alonso in Austria: il pilota asturiano è riuscito ad ottenere il quinto posto in gara, mostrando un passo gara spesso vicino a quello dei piloti motorizzati Mercedes che lo hanno preceduto. Gara ancora anonima invece per Kimi Raikkonen, che riesce a malapena ad arrivare in zona punti conquistando il decimo posto. Il pilota finlandese non sembra dunque riuscire a tirare fuori il meglio dalla sua monoposto, a differenza del suo compagno di squadra.

In partenza Fernando Alonso è riuscito a mantenere la sua quarta posizione; il pilota asturiano si è dovuto però subito difendere dagli attacchi di uno scatenato Hamilton, in cerca di rivalsa dopo il suo sabato nero, che alla fine del secondo giro lo ha sorpassato alla penultima curva. Buona partenza per Kimi Raikkonen, che ha guadagnato una posizione portandosi al settimo posto in classifica.

Per il primo stint, entrambi i piloti della Rossa di Maranello hanno optato per pneumatici P Zero Red Supersoft usati. Nei primi giri della gara, Alonso ha inanellato una serie di giri sotto il piede dell’1,14, prestazioni migliori rispetto a chi lo seguiva, ma inferiori rispetto ai quattro motorizzati Mercedes che lo precedevano. Raikkonen si è invece portato a meno di un secondo da Magnussen nel corso del settimo giro. Se il pilota finlandese si è trovato in mezzo al traffico, il pilota asturiano si è trovato distanziato sia da Hamilton che lo precedeva, sia da Magnussen che lo seguiva (5,3 secondi dal pilota britannico e 5,7 dal pilota danese al giro 9). Fernando Alonso ha inoltre ricevuto un avvertimento da parte della direzione gara per non aver rispettato i limiti previsti per la curva 8.

Pit stop per Fernando Alonso alla fine del giro 14; il pilota asturiano ha montato pneumatici P Zero Yellow Soft nuovi ed è rientrato in nona posizione. Dal canto suo, prima del suo pit stop, Kimi Raikkonen è stato sorpassato dalla Force India di Sergio Perez, per poi rientrare ai box alla fine del giro 15. Gomme P Zero Yellow Soft nuove anche per il pilota finlandese, che è rientrato in pista in quattordicesima posizione. Nel corso del giro 19, Alonso ha avuto la meglio su Maldonado, conquistando così la settima posizione. Nel corso dei giri successivi, il pilota asturiano è riuscito a limare leggermente il distacco nei confronti di Jenson Button, che non aveva ancora effettuato il suo pit stop. Kimi Raikkonen ha invece approfittato dei problemi di Kvyat per agguantare la dodicesima posizione e cercare di avvicinarsi a Ricciardo. Al giro 33, Alonso si è portato a meno di sei secondi da Massa e dalla quarta posizione occupata dal brasiliano. Il pilota asturiano in questa parte di gara si è dimostrato spesso più veloce dell’alfiere della Williams e si è portato a meno di dieci secondi dal leader della gara, Nico Rosberg. Nel corso del giro 43, Button si è portato a 5 decimi da Kimi Raikkonen, mentre il compagno di squadra si è trovato in prima posizione grazie ai pit stop di chi lo precedeva, continuando ad inanellare prestazioni ottime. Il pilota asturiano è infatti riuscito a girare su prestazioni comparabili a quelle dei motorizzati Mercedes, che avevano però già effettuato il secondo pit stop e potevano dunque godere di pneumatici freschi e più performanti.

Pit stop alla fine del giro 44 per Kimi Raikkonen, che ha optato per un altro treno di pneumatici P Zero Yellow Soft. Il pilota finlandese è rientrato in pista in undicesima posizione, alle spalle di Ricciardo. Alla fine del giro 47 Fernando Alonso è rientrato ai box per montare un treno di gomme P Zero Yellow Soft nuove; il pilota asturiano è ritornato in pista in sesta posizione. Fernando Alonso ha fatto registrare una serie di giri ottimi, riuscendo a guadagnare circa mezzo secondo al giro nei confronti di Massa e Perez. Siparietto divertente al giro 54, quando l’ingegnere di pista di Kimi Raikkonen gli ha fatto presente via radio che la sua gara sarebbe dovuta essere su Button; il pilota finlandese, però, gli ha fatto notare che avrebbe avuto bisogno di maggior potenza per poter riuscire ad avere la meglio sul pilota britannico. Mentre Raikkonen si chiedeva dove fosse la potenza necessaria a migliorare le sue prestazioni, Alonso ha continuato a ridurre il suo gap nei confronti di Felipe Massa, portandosi a 1,7 dal pilota brasiliano al giro 60. Nel frattempo, il pit stop di Button ha permesso a Raikkonen di entrare in zona punti conquistando il decimo posto. Fernando Alonso ha concluso la sua gara in quinta posizione, a poco più di un secondo da Massa; decimo posto per Kimi Raikkonen, che riesce quindi a terminare la gara a punti.

Soddisfatto della sua gara odierna Fernando Alonso, che commenta così la sua performance: “Questa è stata la miglior gara per me quest’anno; abbiamo terminato la gara a soli 18 secondi dalla Mercedes senza Safety Car e durante la gara è andato tutto bene. Possiamo essere abbastanza soddisfatti, oggi la quinta posizione era il meglio che avremmo potuto ottenere. Davanti erano più veloci di noi e si meritano di aver terminato la gara in questa posizione. In gara abbiamo fatto alcuni passi avanti; in Canada non abbiamo mostrato questi miglioramenti in gara perché non eravamo competitivi per altre ragioni. Abbiamo ancora tanta strada da fare, ma gradualmente si possono ottenere risultati incoraggianti”.

Kimi Raikkonen, invece, non si è risparmiato nel  sottolineare le mancanze della F14 T durante la gara: “In gara abbiamo avuto sia problemi con il freno e con il DRS; questo ha inficiato sulla guidabilità della macchina. Anche questa è stata una gara difficile, ho faticato a gestire la macchina. Non c’è molto altro da dire a riguardo”.

57 Commenti

  • Comunque per chiarire un mio pensiero: in Ferrari non sono cretini, hanno fatto un buon motore, ben studiato, sicuramente buono, il problema è il Mercedes che ha spostato i termini di paragone per questa stagione.

  • Rispondo a fabietto tramite in nuovo post perché sono dal cellulare e non mi fa rispondere in serie xd se parli di aggiornamenti rivolti ad una maggiore efficienza aerodinamica non fai che avvalorare la mia tesi..l efficienza aerodinamica è pari al rapporto fra downforce e drag. Se mantieni la stessa downforce, per aumentarla cerchi di diminuire la drag. Per cui quando dico che la ferrari ha troppa resistenza alla avanzamento, non mi riferisco al carico generato dalle ali ma alla vettura nel complesso..credo che la tesi della mancata ricerca della downforce sia comunque da scartare perché abbiamo tutti visto cosa può fare la red bull con una velocità di punta bassissima..ripeto per me i problemi della ferrari sono di natura meccanica principalmente. Poi ovviamente ognuno ha la sua idea :)

    • No, sono d’accordo con te anche il telaio ha evidenti problemi, ma fondamentalmente mancano una 60na di cavalli e leggendo le dichiarazioni di Alonso ai media spagnoli in circuiti brevi come il Canada e Austria la Ferrari gira con meno potenza per problemi di surriscaldamento, dice anche che non sono gli unici ad avere questo problema.
      Quello che ti scrivevo io è che se la Ferrari avesse gli stessi cavalli del Mercedes, girerebbe con le stesse ali cariche del team tedesco, risolvendo “in parte” i problemi di scivolamento in curva e scarsa trazione, ma non puo’ farlo e scarica le ali e comunque è 7Km/h più lenta sul dritto.
      P.S.
      Anche dal cellulare è possibile rispondere, passa alla versione desktop del sito con il link in fondo alla pagina.

      • Grazie mille per il suggerimento 😀 comunque sul viaggiare con le ali scariche ho i mieo dubbi..il main plane della Ferrari non ha nulla da invidiare a quello mercedes. Differiscono sulle.alette ( chiedo venia ma non ricordo il nome) che hanno il compito di deviare i flussi per contornare gli pneumatici anteriori..e si sa che nell ala anteriore è il main plane che genera maggiormente carico

  • Ma cambiare turbina con una più grossa mettendo tutto sulla storia della affidabilità.?
    Lo dissi fin dalla prima gara che il problema più grosso era il motore. …le voci interne che mi son pervenute si son dimostrate veritiere. Il termico consuma troppo e non sprigiona tanti cv come il mercedes.

  • volevo chiedere a Fabietto se sapeva a quanti giri motori
    girava il motore della ferrari e se sapeva anche quello mercedes e red bull

    grazie mille in anticipo 😉

    • Guarda quello che so io sui giri è quello che possono leggere tutti:
      Mercedes 12.700 giri
      Ferrari 12.400
      Renault 12.100
      Che è quello che si legge in sovraimpressione, sull’attendibilità di questi dati ho dubbi seri.

      Con il limite di flusso di carburante comunque è ininfluente girare a 15000, piuttosto che a 12.500 il carburante che entra è lo stesso e la curva di potenza si appiattisce da 12000 giri, stressi di più solo le componenti.

      • sul carburante lo so ti ho chiesto se sapevi qualcosa di concreto per vedere un po se si potevano trarre altri cavalli aumentando i giri motori se erano inferiori agli altri

  • Ma cambiare turbina con una più grossa mettendo tutto sulla storia della affidabilità.

  • Vorrei segnalare due elementi, nel caso a qualcuno fosse sfuggito.
    Il primo è il consumo di benzina: tutte le volte che è apparso il consumo in sovraimpressione, Fernando aveva consumato molto di più di tutti, e questo elemento lo sto notando sin dall’Australia. Ovvio che il muretto deve imporre mappature più “magre” nel consumo a scapito della potenza del motore.
    Il secondo elemento è lo smisurato ottimismo di Pino Allievi che pure stimo tanto: siamo arrivati a soli 18 secondi dalla vetta, che è il minimo stagionale, ma sono il solo ad aver visto che le Mercedes erano, seppur di poco, bloccate dalle Williams? Se quei due partivano davanti tornavamo ai distacchi di tutta la stagione. Tutto sto progresso non l’ho visto.
    Fatte le dovute critiche, il mio cuore resterà sempre rosso.

    • Myriam F2013

      Beh sicuramente il distacco dai Mercedes è invariato, ma con le altre squadre forse ce la giochiamo. In effetti il vero problema, come mi accennava l’amico che bazzica in Ferrari, sono le turbine troppo piccole e soprattutto: chi farà il motore per i prox anni ? Speriamo in His…

      • L’amico dovrebbe sapere perché il gruppo turbina è leggermente sottodimensionato e che il problema non è tutto lì. Speriamo di recuperare sul Mercedes, che non credo sarà fermo ad aspettare i rivali. Sono convinto si arriverà vicini ai 900 cv di PU in un paio di stagioni.

      • la ferrari paga il maggior peso della vettura ed una minore efficenza della P:U, quindi maggiore peso più consumo più litri di benzina, avete visto come faticava alonso in partenza e durante i primi giri? a circa metà gara a fatto degli ottimi tempi poi alla fine a dovuto desistere ad attaccare massa xchè aveva consumato troppo.

  • CavallinoRampante

    “Bene Alonso, quinto”. A questo ci siamo ridotti… Il Grande Vecchio si starà rivoltando nella tomba.

  • SempreFerrarista

    bene un quinto posto e un decimo?? ma siamo la ferrari questo e un fallimento come tutta la stagione questa monoosto e un camion oltre che essere la piu brutta insieme alla catheram che e oscena 😀
    ma con l’abbandono di domenicali a chi volevano prendere in giro questi?? poteva rimanere lui o venire il piu grande ingegnere le cose quest’anno non cambiavano ora mattiacci dice che ricostruirà speriamo bene per la prossima stagione ma e un peccato perchè non siamo nemmeno alla metà e già si pensa che non si puo vincere fino a fine campionato che skifo

    • Ti divertirà molto il prossimo anno quando molte monoposto avranno lo stesso muso della Ferrari :) cambiano il regolamento in merito di musi e dimensioni, finanche il muso Mercedes non sarà regolare.

  • In una pista tutto motore, decisamente più di montreal, la Ferrari ha ben figurato. Già in Canada le velocità di punta erano quasi a livello mercedes..per cui credo che la non competitività ferrari sia più dovuta a una non perfetta efficienza aerodinamica che non motoristica a questo punto, andando spudoratamente in controtendenza rispetto alle opinioni di quasi tutti. La differenza di velocità rispetto a mercedes secondo me è causata da una maggiore resistenza all avanzamento, e da una meccanica ( vedi sospensione posteriore o telaio), non all altezza della concorrenza. Punterei su questi punti per migliorare le perfomance della vettura nel proseguio della stagione

    • Eh no :) la Ferrari gira scarica e quindi fa un compromesso più marcato a favore della velocità di punta rispetto alla guidabilità, tant’è che gli attuali aggiornamenti sono stati volti ad una maggiore efficienza rispetto ad un aumento di carico deportante che avrebbe portato benefici nelle parti più guidate di alcuni circuiti. Manca potenza, parzialmente a causa del fatto che di base il motore termico consuma più del Mercedes.

  • Ferrarista Sfegatato

    Alonso ineccepibile, Raikkonen è dal Canada che le sta prendendo da Nando ma credo che oggi la colpa di questa decima posizione sia da attribuire al muretto, come hanno pensato di farlo entrare 3 giri dopo hulkenberg e ricciardo nel primo stint ?? Ha perso un’infinità di tempo in quel settore di gara ! Non dico che sarebbe arrivato negli scarichi di Alonso ma credo che avrebbe lottato tranquillamente con hulk e ricciardo e forse anche magnussen !

  • Silverstone sarà un circuito più RB, ma anche noi dovremmo trovarci bene, mentre la Williams e la MCL dovrebbero ritornare a remare vista la mancanza di carico.
    Spero quindi che si riesca a mantenere la terza posizione nei costruttori, per la seconda ti devi piazzare bene con ENTRAMBI i piloti.

  • La risposta di Alonso a Stella Bruno è stata lapidaria: il mio compagno è arrivato decimo! Non credo che andiamo meglio.
    Allison sta lavorando a Maranello per il 2015, ma tanto per ripetere lo stesso motto di questo periodo l’anno scorso: ma il motore chi lo fa? :)
    Perché il grande problema è lì, la Williams ha dimostrato che in alcuni circuiti conta solo quello.

  • Non so se qualcun altro lo ha notato, ma Massa nell’ultimo giro è stato lentissimo, daccordo che poteva finalmente tirare i remi in barca, ma sarei curioso di vedere il carburante residuo, perchè ho il dubbio che la Williams di Massa sia realmente arrivata in debito d’ossigeno.

    • Non saprei… Non è un circuito complesso per i calcoli della benzina, magari aveva qualche surriscaldamento.

      • nono ogni volta che si vedevano le statistiche massa ed hamilton erano quelli che avevano consumato meno..forse oltre a tirare i remi in barca avrà rallentato per qualche scontro tra doppiati

  • AndrePredator

    E’ confermata l’abolizione della pull rod anteriore dal 2015?

    • Si, sarà un miglioramento per il range di settaggi, ma servono cavalli… E docili :)

      • AndrePredator

        Ciao fabietto, sai dirmi quali interventi possono essere effettuati sulle power unit da una stagione all’altra?

      • Puoi modificare il 92% del motore, ovviamente sempre nei limiti di costruzione definiti dal regolamento. A febbraio 2016 si omologa il motore e aumentano i vincoli di modifica fino ad arrivare al congelamento totale credo nel 2020.

      • AndrePredator

        Quindi è possibile una riprogettazione profonda, meglio così

      • Si ma se lo rifà lo stesso Team che ha lavorato per anni a questo, non è che sono così ottimista… Speriamo in His. Tanto il motore 2015 gira al banco da febbraio…

  • Myriam F2013

    La vera Ferrari è quella di Alonso o quella di Raikkonen?
    In ogni caso sembra incoraggiante il passo gara che aveva Nando a macchina più leggera. Speriamo in qualche altro miglioramento. Il fatto che Allison non si veda ai box da quattro gare a questa parte ma sia a Maranelo a lavorare mi dà una certa fiducia.

    • Credo che molti aggiornamenti siano più in funzione 2015 che per quest’anno, per ora si può e si deve lottare per il secondo posto costruttori e le premesse ci sono, vedere una Ferrari superare in prestazioni le Mercedes è incoraggiante, soprattutto su questo circuito così simile a quello canadese.

      • Io mi preoccuperei più di mantenere il terzo posto, la media di piazzamenti quinto-decimo non è incoraggiante per il mantenimento della terza posizione, e gli aggiornamenti servono al motore.

      • Se la Ferrari trovasse finalmente un setup adeguato per Kimi il secondo posto, a mio modesto parere, nella classifica costruttori non sarebbe un utopia.
        La RB e Renault guardano pure loro al 2015, diversamente non si possono spiegare i problemi sulla vettura di Vettel.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!