GP Austria: Rosberg batte Hamilton. E’ doppietta Mercedes

22 giugno 2014 16:03 Scritto da: Redazione

Nico Rosberg vince il Gran Premio d’Austria 2014, davanti al compagno di squadra Hamilton e alla Williams di Valtteri Bottas.

Mercedes

Nico Rosberg ha meritatamente vinto l’edizione 2014 del Gran Premio d’Austria, davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton. Un altro passetto in avanti verso il titolo iridato, guadagnando altri punti utili in classifica piloti. Le due Mercedes, pur non partendo dalla prima fila, sono riuscite ad imprimere il loro ritmo di gara fin dalle prime battute. Rosberg è partito bene ed ha subito insidiato le Williams, mentre Hamilton ha fatto un recupero degno di nota, passando dal nono al quarto posto in un solo giro. Una corsa pulita, senza problemi tecnici, che ha consentito ai due alfieri delle Frecce d’Argento di sfidarsi in pista ad armi pari. Ad avere la meglio, questa volta, è stato proprio il tedesco che si conferma così leader del campionato.

Sul podio del GP d’Austria troviamo anche la Williams di Valtteri Bottas. Il giovane ventiquattrenne finlandese ha saputo sfruttare al meglio la sua vettura e, nonostante una strategia opinabile elaborata dal team inglese, ha potuto portare la FW36 sul podio. Ha chiuso alle sue spalle il compagno di squadra – Felipe Massa – un po’  deluso per come sono andate le cose. Nonostante una vettura competitiva, il brasiliano non è riuscito a sfruttare le occasioni avute, ma ha comunque portato a casa un piazzamento importante per la classifica costruttori.

Fernando Alonso ha chiuso in quinta posizione. Lo spagnolo si è anche ritrovato al comando della gara per qualche giro, approfittando delle soste ai box dei rivali, e per qualche giro ha consultato il muretto per studiare una strategia diversa. Il pilota aveva chiesto se era il caso di rischiare e tentare di arrivare fino in fondo, ma gli pneumatici hanno avuto un drop improvviso e i sogni di gloria di Fernando sono durati davvero poco. Un altro piazzamento per lo spagnolo che, comunque, ha ammesso che il distacco di 18 secondi conferma che la Ferrari ha tiratofino alla fine. Un risultato che, però,  non trova riscontri con Raikkonen che, dopo aver avuto problemi al DRS nei primi giri della gara, non è riusciuto ad andare oltre un decimo posto in classifica.

Disastrosa la gara della Red Bull Racing: mentre Daniel Ricciardo è riuscito a strappare un piazzamento in ottava posizione, Sebastian Vettel si è dovuto ritirare. Continua ad avere sfortuna il quattro volte campione del mondo: al secondo giro, il cambio della sua RB10 si è piantato, per poi riprendere a funzionare improvvisamente dopo quasi un minuto, durante il quale Seb è stato doppiato. Il tedesco ha lottato come ha potuto, andando però a tamponare Gutierrez e rompere anche la nuova ala anteriore. A quel punto, la squadra ha preferito ritirare la vettura e preservare le componenti della power unit, piuttosto che correre per l’ultima posizione. Altrettanto difficile la gara della Scuderia Toro Rosso: un doppio ritiro per problemi all’impianto frenante che hanno fatto fuori prima Kvyat che Vergne.

GP AUSTRIA 2014 – RISULTATI DELLA GARA

Pos Pilota                Team                   Tempo di gara
 1. Nico Rosberg          Mercedes               1h27m54.967s
 2. Lewis Hamilton        Mercedes               +1.932s
 3. Valtteri Bottas       Williams-Mercedes      +8.172s
 4. Felipe Massa          Williams-Mercedes      +17.358s
 5. Fernando Alonso       Ferrari                +18.553s
 6. Sergio Perez          Force India-Mercedes   +28.546s
 7. Kevin Magnussen       McLaren-Mercedes       +32.031s
 8. Daniel Ricciardo      Red Bull-Renault       +43.522s
 9. Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes   +44.137s
10. Kimi Raikkonen        Ferrari                +47.777s
11. Jenson Button         McLaren-Mercedes       +50.966s
12. Pastor Maldonado      Lotus-Renault          -1 lap
13. Adrian Sutil          Sauber-Ferrari         -1 lap
14. Romain Grosjean       Lotus-Renault          -1 lap
15. Jules Bianchi         Marussia-Ferrari       -2 laps
16. Kamui Kobayashi       Caterham-Renault       -2 laps
17. Max Chilton           Marussia-Ferrari       -2 laps
18. Marcus Ericsson       Caterham-Renault       -2 laps
19. Esteban Gutierrez     Sauber-Ferrari         -2 laps

Ritirati

    Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Renault      59 laps
    Sebastian Vettel      Red Bull-Renault        34 laps
    Daniil Kvyat          Toro Rosso-Renault      24 laps
Campionato Piloti                Campionato Costruttori 
 1. Nico Rosberg       165       1. Mercedes                 301     
 2. Lewis Hamilton     136       2. Red Bull/Renault         143
 3. Daniel Ricciardo   83        3. Ferrari                   98 
 4. Fernando Alonso    79        4. Force India/Mercedes      87 
 5. Sebastian Vettel   60        5. Williams/Mercedes         85 
 6. Nico Hulkenberg    59        6. McLaren/Mercedes          72 
 7. Valtteri Bottas    55        7. Toro Rosso/Renault        12 
 8. Jenson Button      43        8. Lotus/Renault              8  
 9. Felipe Massa       30        9. Marussia/Ferrari           2  
10. Kevin Magnussen    29        10. Sauber/Ferrari            0  
11. Sergio Perez       28        11. Caterham/Renault          0  
12. Kimi Raikkonen     19        
13. Romain Grosjean    8         
14. Jean-Eric Vergne   8         
15. Daniil Kvyat       4         
16. Jules Bianchi      2         


70 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!