GP Russia, lavori quasi ultimati sulla pista di Sochi

30 giugno 2014 15:27 Scritto da: Alessandro Bucci

Proseguono i lavori di costruzione nell’autodromo di Sochi, sede del primo Gran Premio di Russia di Formula 1. In seguito alla forte domanda di biglietti, gli organizzatori hanno deciso di costruire una tribuna supplementare. L’evento si disputerà nel week-end del 10-12 ottobre 2014.

circuito-sochi

Forse non tutti sanno che il Gran Premio di Russia si corse due volte sul circuito di San Pietroburgo, nel 1913 e 1914.
La prima edizione fu vinta dal pilota russo Suvorin al volante di una Mercedes-Benz, mentre la seconda edizione se l’aggiudicò il tedesco Scholl, anch’egli pilota per la casa teutonica. La gara venne abbandonata con lo scoppio della prima Guerra Mondiale e della Guerra civile russa e non venne ripristinata con l’avvento dell’Unione Sovietica. Ovviamente, le due suddette edizioni, non facevano parte del Mondiale di Formula 1, essendo la competizione nata ufficialmente nel 1950.

Negli anni ’80 si tornò a parlare di un nuovo GP, avente come location Mosca e l’evento si sarebbe dovuto chiamare “Gran Premio dell’Unione Sovietica”. Nonostante la gara fosse stata inclusa nel calendario provvisorio della stagione 1983, questioni burocratiche impedirono lo svolgimento di essa e, solamente con il GP d’Ungheria 1986, Bernie Ecclestone riuscì a concretizzare un Gran Premio al di là della cortina di ferro.

Nel 2001, il Presidente della Russia Vladimir Putin, iniziò una serie di tentativi per portare la Formula 1 in Russia. Il circuito del Moscow Raceway venne completato e, nel 2012, ospitò una gara dei campionati Formula Renault 3.5 e 2.0, di fatto i primi eventi automobilistici sportivi disputati in Russia assieme al Campionato mondiale FIA GT1 ed al Campionato mondiale Superbike. Con l’ingresso del pilota russo Vitalij Petrov in Formula 1, nel 2010, Ecclestone iniziò a paventare l’ipotesi di una gara sul circuito di Mosca o nel complesso sportivo di Sochi. E’ stata quest’ultima città ad assicurarsi il diritto di organizzare la corsa, realizzando un circuito di quasi 6 Km intorno al villaggio olimpico nel quale si sono tenuti i Giochi Olimpici invernali 2014.

I lavori sul tracciato di Sochi non si sono mai fermati e, nonostante la crisi di Crimea che potrebbe far saltare lo svolgimento della gara, sembra che vi sia stato un aumento dei lavori per far sì che il GP di Russia possa svolgersi regolarmente. Secondo quanto riportato dall’agenzia tedesca SID,  l’autodromo è ormai pronto al 99%, quindi le Formula 1 potranno gareggiare senza troppe preoccupazioni nel week-end del 10-12 ottobre. L’organizzatore Sergey Vorobyov ha dichiarato: “A seguito della forte domanda di biglietti, abbiamo deciso di costruire un’altra tribuna in uno dei punti più suggestivi del circuito.”

Sebbene non si sia ancora arrivati in terra russa, la Formula 1 lavora già in prospettiva 2015. Già dall’edizione 2015, il circuito di Sochi dovrebbe ospitare l’evento in notturna, come confermato dallo stesso Bernie Ecclestone diverse settimane fa.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!