Button sfiora il podio, Magnussen 7°: McLaren bene in casa

6 luglio 2014 19:00 Scritto da: Andrea Facchinetti

Gara positiva quella di casa per la McLaren: Button conclude al quarto posto a otto decimi dal podio, mentre il compagno Magnussen taglia il traguardo in settima posizione.

Jenson Button on track.

Sarebbe forse servito un giro in più per acciuffare un podio da dedicare al padre ma, sicuramente, Jenson Button può ritenersi soddisfatto per l’ottimo quarto posto conquistato nella gara di casa, al termine di una corsa dove la McLaren è riuscita a tenere il passo di Red Bull e Ferrari. A confermare i progressi fatti dalla Mp4-29 è anche il buon settimo posto dell’altra McLaren, quella di Kevin Magnussen, autore di un’ottima partenza.

Dopo diciotto mesi, Jenson Button si ritrova a partire dalla seconda fila dello schieramento. Nonostante il lungo digiuno dalle posizioni che contano, il Campione del Mondo 2009 non ha certo dimenticato come si fa e, alla prima curva, infila Vettel issandosi al secondo posto. Dopo la ripartenza, l’inglese non riesce a tenere il passo delle imprendibili Mercedes ed è costretto a lasciare la seconda posizione ad Hamilton. Il ritmo di Button con le gomme White Medium  è basato sulla gestione delle stesse, così come Boullier conferma durante la gara: Jenson prima cede il terzo posto a Bottas, poi tiene testa egregiamente ad Alonso. Al giro ventisette, l’inglese rientra ai box per l’unica sosta di giornata e con gomme più dure inizia a girare con ottimi tempi, tanto da riuscire a staccare i duellanti Alonso e Vettel. Nel finale Button sogna il podio, riducendo gli otto secondi di svantaggio da Ricciardo in otto decimi, senza però riuscire ad insidiare veramente l’australiano.

Non è stata una gara facile, volevamo battagliare con Ferrari e Red Bull, ma non ci aspettavamo di riuscirci qui a Silverstone, perchè la nostra vettura soffre le curve veloci. Dobbiamo essere contenti perchè il terzo posto in qualifica e il quarto in gara è molto meglio di quello che ci aspettavamo, ma sono un po’ deluso per non essere riuscito a salire sul podio, ho dato tutto me stesso per riuscirci” ha dichiarato Button dopo la gara. Infine, Button si è complimentato con l’ex compagno di scuderia e oggi vincitore Lewis Hamilton: “Sono felice per lui, avevo già detto ieri che se non avessi vinto io, avrei voluto vedere vincere Lewis”.

Splendida la partenza di Magnussen: il danese riesce a scavalcare Vettel e Hulkenberg ma, soprattutto, riesce a tenere alle sue spalle Hamilton. L’impresa dura però soltanto qualche curva dopo il restart, quando Kevin è costretto a cedere agli attacchi dell’anglocaraibico della Mercedes. Magnussen non ha però il passo del compagno ed è costretto a lasciar passare Bottas e Alonso. Come Button, il rookie migliora il proprio ritmo quando rientra ai box per montare gomme dure, ma non riesce ad approfittarne della lunga lotta tra Vettel e Alonso per avvicinarsi ai due, concludendo così il GP di Gran Bretagna al settimo posto.

Non troppo soddisfatto del risultato odierno Magnussen: “Non è mai positivo concludere settimi dopo essere stati terzi. E’ stato frustrante non poter resistere a Bottas e Alonso, ma la squadra ha fatto un passo avanti in questo week end. Jenson è stato più bravo di me oggi, era pià veloce”.

Dopo l’ottimo avvio di stagione in Australia, la McLaren aveva perso competitività nonostante a Woking si lavorasse duramente per portare aggiornamenti e migliorie ad ogni GP. Qui a Silverstone era atteso uno step evolutivo sotto il cofano. Il passo avanti sembra esserci stato, ma le pazze qualifiche di ieri hanno certamente aiutato il team di Woking a tenersi lontani da traffico e guai.

14 Commenti

  • Ovviamente questo risultato è da prendere con ottimismo perché chiaramente con una gara asciutta e con 3/4 Team più veloci il risultato poteva essere ben peggiore.
    In questo weekend Mercedes e Williams erano molto distanti da noi, mentre RB e Ferrari sono apparse decisamente più vicine, anche se ancora davanti indiscutibilmente.
    Da inizio anno si dice che a questa macchina manca carico aerodinamico e quindi questo non era certo un circuito ideale per noi, anche se fatico a trovarne uno che si adatti a questa McLaren.
    Button ha fatto una gara mostruosa in cui avrebbe meritato di salire sul podio, però ci accontentiamo perché finire quarti non è malaccio soprattutto se dietro di noi abbiamo tenuto una RedBull e una Ferrari.
    Magnussen è sembrato parecchio rinunciatario, però non è che correndo come un pazzo avrebbe fatto più punti.
    Intanto ha messo in cascina qualche altro punto ed ha accumulato altra esperienza.

    Certamente se, come afferma Boullier, il prossimo anno dovesse giungere un Top Driver mi sembra evidente che quello da tagliare sia Magnussen.
    Non si può cacciare un pilota come Button specialmente quando tira fuori prestazioni del genere. Jenson è da tenere fino a fine carriera e magari gli si potrebbe affiancare il più giovane dei Top Driver.

    La cosa fondamentale però, e lo ripeto dal 2013, è ritrovare una macchina competitiva.
    Tuttavia i dubbi che qualcuno sollevava su un possibile scarso interesse (chiamiamolo così) della Mercedes per quest’ultima stagione di collaborazione con McLaren non mi sento di bollarli come eretici.
    Per cui aspetto con ansia l’arrivo dei Nippo…

  • Appunto su JB: ma è possibile che negli ultimi 7 giri abbia recuperato 8 secondi su Ricciardo (medesima strategia, gomme Hard vs Medium) e dato più di 10 secondi a Mag? Se ne aveva di più, perché lo ha tirato fuori solo all’ultimo? Altrimenti che spiegazione diamo ad un recupero simile?

    • ricciardo era abbasanza in crisi con le gomme,crisi relativa eh,normale degrado non crollo come gli scorsi anni,però le sue gomme erano alla frutta.

      magnussen boh,non andava,e non ha fatto niente per provare ad andare più forte nonostante potesse rientrare nella lotta alonso-vettel,sono abbastanza deluso dal danese.

    • alberto991

      Bè in questa gara Jenson forse perchè correva in casa ma anche dopo le voci di Ron Dennis ha dato una bella dimostrazione che lui non è un pilota finito o che non ha voglia anzi…che il caro Ron Dennis rifletta più che altro sulle scelte tecniche che su Button

  • Rispetto al commento di Carribean… Non sono convinto che il nostro passo fosse molto inferiore rispetto a quello di Ferrari e RB… In fondo Alonso era attaccato agli scarichi di JB prima del primo stop, poi dopo i 5 secondi di stop & go non è più riuscito a chiudere il gap. Segno che la nostra, almeno sul compound più duro, non ha nulla da invidiare ai colleghi rossovestiti

  • jenson mi ha emozionato,ci ha messo tutto il cuore che aveva.
    peccato che sta macchina sia proprio lenta,ma lenta.

    magnussen invece è molle,guida da tassista e nei duelli corpo a corpo mi pare scarso,ok non prendersi rischi,ma senza esagerare,se vuoi dimostrare qualcosa non puoi limitarti al compitino ma far vedere di avere quel qualcosa in modo che ci si ricordi di te.
    era partito bene,ora gara dopo gara mi delude un po’.

  • Federico a 200

    La mclaren deve tornare a vincere nel 2015!!!DEVE non ci saranno scuse ci sono i soldi ci saranno i tecnici.Non esiste un altra stagione da comprimari bisogna lottare con la mercedes!E come ha detto minardi ieri la mclaren con i soldi di honda deve per forza avere un top driver.Button ottimo pilota ma dobbiamo avere hamilton vettel o alonso.

  • Francesco_Kimi

    A mio avviso la Mclaren tornerà competitiva entro poche stagioni. Certo la base a livello telaistica non è buona però hanno preso diversi ingegneri e avranno il supporto di Honda a livello economico. Qualche anno di crisi è normale e fisiologico ma un team del genere ha la possibilità di tornare al vertice

  • FrancyOwna

    e perche dovrebbero cacciare button per quello che ha fatto nel finale

  • Come spesso mi accade sono pienamente d’accordo con te Caribbean!
    Però vorrei dirti che al podio di Button ci credevo dopo il ritiro di Rosberg, solo che ci sarebbe voluto un giro in più ovvio…

    • Caribbean Black

      Gia, per un attimo ci avevo creduto anche io, ma purtroppo la gara ha i suoi giri e non possiamo fare altro che accettare questo risultato che cmq non sarebbe mai arrivato in condizioni normali di competitività generale.

      Anche io come tutti non mi aspetto di gioire per un podio sfumato ed un 4° posto ottenuto dato che la competitività della macchina è scadentissima.

      Non mi posso accontentare di una gara fortunosa se poi la solfa è sempre la stessa e sarà così ancora per un bel po di stagioni….e chissà se ne usciremo prima o poi.

  • Federico a 200

    sarò felice quando vedrò una McLaren davanti i miglioramenti ci sono ma noi tifosi siamo abituati ad altro.sarò un attimo contento se entro fine anno saremo i primi dietro alle mercedes.

  • lewis_the_best

    Speriamo che nel proseguo di stagione possano lottare costantemente per la zona punti e magari anche per il podio insieme a Williams red bull e ferrari.

  • Caribbean Black

    Bene bene bene oggi…ma che fatica e quanta fortuna!

    Di certo non avevamo il passo di Ferrari Williams e red bull ma finalmente siamo andati più veloci delle force india.

    Magra consolazione ma da una parte si deve pur cominciare.

    Ad ogni modo, mi tengo lontano da facili proclami perche la gara è stata certamente falsata dalle qualifiche bizzarre di ieri e dalle esclusioni illustri in gara come una Ferrari una williams ed una mercedes…

    Vediamo alla prossima se funziona meglio qualcosa.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!