Marussia, che qualifica! Ad un passo dal Q3

Nelle concitate qualifiche di Silverstone miglior risultato di sempre per la Marussia, che ha a lungo occupato i primi posti della classifica  ed è stata davvero ad un passo da uno storico approdo in Q3.

marussia-bianchi

Qualifiche pazze a Silverstone: condizioni variabili per tutta la sessione e la Marussia che strappa un risultato storico per la giovane storia di questa scuderia. L’incertezza del tempo, fin dai minuti iniziali della sessione, premia chi ha saputo meglio interpretare, per scelta o per fortuna, le condizioni meteo, che si sa, in Inghilterra possono cambiare nel giro di pochi minuti.

A lungo fra i primi della classifica, grazie ad una sapiente scelta del momento in cui passare dalle intermedie alle slick, la Marussia è passata senza difficoltà in Q2 approfittando anche delle esclusioni eccellenti di squadre blasonate come Ferrari e Williams che – al contrario – hanno interpretato nel peggior modo possibile le condizioni della pista in rapida evoluzione.

A pochi secondi dalla fine della seconda qualifica addirittura le monoposto di Bianchi e Chilton erano in 9 e 10 posizione, facendo addirittura gridare al miracolo per una clamorosa qualificazione in Q3. Alla fine il sogno si spegne quando, a tempo ormai scaduto, i giri finali di Grosjean e Kvyat relegano i due piloti del team russo in dodicesima e tredicesima.  Un risultato storico per questa giovane scuderia, sempre destinata ad occupare le retrovie e che a Montecarlo con Bianchi ha raccolto i primi – preziosissimi – punti iridati e che mai era riuscita a scattare cosi avanti in griglia di partenza.

“Mi sento molto bene, ovviamente”, ha affermato Jules Bianchi. “Oggi le condizioni erano difficili, ma sono riuscito a fare un buon tempo. La squadra ha fatto un ottimo lavoro con la strategia e sono davvero felice di questo. Ora dobbiamo continuare a lavorare e cercare un po’ più di performance, perché sappiamo che ce ne manca un po’, però sicuramente quello delle qualifiche è un risultato buono per noi”.

2 Commenti

  1. grande prestazione altro che la caterham sempre peggio , progetto serio i primi 2 anni di f1 un po’scarsi , ma anno dopo anno in crescendo , la monoposto di bianchi e’ piuttosto veloce il salto costruttivo questanno si ‘e visto poi il mercedes ha agevolato il tutto per me fra il mercedes e i renault c’e’ un secondo.

Lascia un commento