Lauda e Massa concordi: “Kimi poteva evitare l’incidente”

7 luglio 2014 15:00 Scritto da: Redazione

Sia Niki Lauda che Felipe Massa concordano sull’errore umano di Kimi che ha causato l’incidente al primo giro del GP di Gran Bretagna. Errore del pilota dettata dalla troppa foga.

incidente-raikkonen

Per fortuna, nessuno si è fatto male seriamente. L’incidente di ieri di Kimi Raikkonen, avvenuto nel corso del primo giro del GP di Gran Bretagna, avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi se le vetture non avessero raggiunto, nel corso degli anni, altissimi standard di sicurezza. Quello di Raikkonen è stato un errore umano, causato da un eccesso di foga nel rientrare in pista dopo il lungo in frenata che lo ha portato nella via di fuga in asfalto. Un azzardo che ha creato tanto scompiglio e un ritardo nel regolare svolgimento dell’evento.

Kimi ha perso la sua vettura e per effetto pendolo è andato a sbattere contro le barriere, rimbalzando poi in pista. A quel punto, Massa è arrivato come un fulmine dietro e, seppur con la visibilità parzialmente coperta dalla Caterham di Kobayashi, ha cercato di evitare la collissione. Sfortunatamente, queste vetture sono decisamente difficili da gestire e con la frenata violenta, Felipe si è girato, colpendo la Ferrari con la sua ruota posteriore sinistra. Un botto che ha creato danni non solo alla sospensione della FW36, ma anche all’albero motore, costringendo il brasiliano al ritiro nel giorno del suo GP numero 200 in carriera.

Da più parti arriva la bocciatura di quella manovra di Raikkonen. Il primo a puntare pubblicamente il dito contro il pilota finlandese è stato Niki Lauda. “Kimi ha fatto chiaramente un errore. E’ andato largo, quindi vorrei capire perché è rientrato in pista a tutta velocità, andando poi a sbattere? Spero che non si sia fatto troppo male, ma è stata una manovra irresponsabile e non necessaria”.

Parere del tutto simile a quello di Felipe Massa, coinvolgo nell’incidente: “Sicuramente, Kimi poteva evitare l’incidente. E’ uscito di pista e voleva rientrare senza perdere posizioni. Di sicuro è stato anche sfortunato, perché ha trovato un dosso e ha perso la macchina, ma resta il fatto che ha tenuto giù il gas perché non voleva perdere posizioni”.

14 Commenti

  • E poi basta prendere in giro Kimi dicendo che è un ubriacone…non fate più ridere nessuno ormai, piuttosto avanzate delle critiche intelligenti..

    • prima d insultare faresti bene a documentarti..come dici tu uscire e rientrare dall asfalto va anche bene..dove tralaltro non c erano dossi..il dossi c era sull erba..e kimi è rientrato proprio passato per l erba..morale alza il piede che manco col rally puoi permetterti di andare sull erba e nn perdere la vettura..caro dave youtube è pubblico..vediti i video e poi puoi dire cio che vuoi senza mancare di rispetto..kimi ha torto e i video lo dimostrano

  • Io non li capisco proprio i vostri commenti. Allora, fanno le vie di fuga in asfalto proprio per permettete ai piloti che commettono errori di rientrare in pista senza perdere troppo tempo, però poi a bordo pista mettono i dossi che fanno perdere agli stessi piloti il controllo della vettura. Oltre a essere pericoloso, è anche un controsenso. E Kimi che colpa dovrebbe avere?!? Mica le ha fatte lui le vie di fuga. Un pilota corre in pista, non fuori dalla pista, cosa ne può sapere di eventuali dossi & co.

  • Ha fatto benissimo ha distruggere quel cesso di macchina!

  • Provateci voi ad evitare un incidente con un litro di vodka in corpo. Quand’era più giovane ce la faceva, ma adesso. Comunque manovra da penalità o punti in meno…

  • Kimi non “poteva”, ma DOVEVA evitare quell’incidente.
    Meno male che non s’è fatto nulla… ma che delusione ragazzi. Da un campione del mondo con la sua esperienza non mi sarei mai aspettato una cosa del genere dopo 4 curve dal via.
    L’ho già scritto anche ieri, senza lo stupidissimo botto avrebbe fatto una bella gara, e invece siamo qui a commentare la cappella della stagione (per ora). Qui la macchina c’entra poco e niente, ieri a parte gli inconveniente la Ferrari c’era.

    • si infatti .. a me ieri la ferrari piaceva..e lo dissi una settimana fa..ci sarebbe stata una rimonta RB e Ferrari..di fatto Vettel sarebbe arrivato a podio senza quella strategia..e nando spingeva..spero solo che i problemi da lui citati siano veri..e che quindi il passo lento nella seconda parte siano dovuti all’ala che se non erro era sostenuta da un solo pilone

  • Io sapete non sono un estimatore di Kimi come pilota..anche se il personaggio lo trovo fantastico..diciamo che la pressione per i scarsi risultati di questo inizio stagione ha influito molto..una manovra del genere si fa solo quando mentalmente non si è perfettamente lucidi e si ha solo la foga di arrivare il più avanti possibile..Raikkonen è uno dei piloti più freddi ed equilibrati quindi queste manovre non sono da lui..pertanto la “pressione” gli ha giocato un bruttissimo scherzo..

  • Questa è una conseguenza dei parcheggi asfaltati intorno alle curve. Dai, siamo obbiettivi: se un pilota sa che all’esterno c’è asfalto non si fa mica problemi ad osare più del necessario anche a rischio di uscire (tanto c’è asfalto), e un pilota che si trova asfalto sotto le ruote non rallenta, non lo fa, è naturale, al massimo alza un filo il piede per far ripassare quello che stava attaccando e non prendere penalità. Il fatto che questo tipo di uscite causino pochi incidenti è dovuto principalmente all’accortezza di quelli che seguono (stiamo pur sempre parlando di professionisti, mica della nonnina in panda). Poi a quelle velocità bastano 20 cm di terra non battuta o un cordolo alto e la macchina spicca il volo, riprenderla poi è anche questione di fortuna.
    Poi l’eccesso di foga di Raikkonen c’è stato eccome, ma la una manovra del genere alla fine dei conti l’hanno fatta TUTTI lì in mezzo.

    • michelle mi sa che ti sei persa il fatto che lui è uscito sull’asfalto ma è rientrato dall’erba..nessuno dice niente se tieni il piede giu se c’è asfalto ai lati..la dinamica è stata lui va largo..è sull’asfalto rientra non in modo proprio parallelo ma leggermente angolato..e prima di rientrare in pista passa per l’erba..il dosso era proprio li..non certo sull’asfalto..ha sbagliato al 200 % kimi

      • Ma infatti lui ha sbagliato valutando malissimo il rientro in pista e pure prima. Ha peccato di foga, voleva recuperare millemila posizioni in una curva come si fa alla play station in modalità facile. Però per me rimane a monte il problema che se un pilota vede asfalto non si fa problemi ad allargare la traiettoria, soprattutto in queste fasi, non rallenta e rientra in pieno gruppo a tutta velocità causando una situazione potenzialmente ben più pericolosa di, ad esempio, un unsafe release rimediato entro la corsia box o una toccatina gomma/alettone che sono più volte stati oggetto di sanzioni.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!