Test Silverstone, Massa davanti a tutti nel primo giorno

8 luglio 2014 19:52 Scritto da: Alessandro Bucci

I test collettivi tenutisi nella giornata di oggi a Silverstone, hanno visto il brasiliano della Williams Felipe Massa ottenere il miglior tempo in 1:35:242, montando gomme medie. Il brasiliano precede solamente per sei millesimi il pilota della Red Bull Racing Daniel Ricciardo. Decimo tempo per la Ferrari di Pedro de la Rosa.

Massa Williams 2014 2

Il crono fissato dal paulista della Williams in mattinata, è stato sufficiente per permettere al team di Grove di chiudere la giornata di test in prima posizione. Massa ha completato 42 giri in totale e la Williams Mercedes ha concluso con abbondante anticipo il programma. Segnali incoraggianti per lo sfortunato brasiliano, reduce da un week-end psicologicamente molto difficile.

Secondo tempo di giornata per l’australiano della Red Bull Racing Daniel Ricciardo, avvicinatosi al tempo di Felipe Massa nei minuti conclusivi. Il ritardo dell’ex pilota Toro Rosso nei confronti del numero 19 della Williams è di appena sei millesimi, un niente. Il sorridente numero 3 non aveva segnato crono in mattinata con la sua RB10, alla fine i giri percorsi dalla Red Bull sono stati ben 71. Vanno sottolineate le diverse novità portate dal team austriaco, tra le quali, i mozzi soffianti.

Anche la Mercedes AMG F1 ha portato delle novità a Silverstone, ottenendo il terzo tempo con Nico Rosberg. 89 i giri del tedesco al volante della sua Mercedes W05, la scuderia teutonica ha collaudato un nuovo profilo a sbalzo “monkey seat”, più piccolo e semplice rispetto a quello impiegato nelle ultime corse.

Adrian Sutil, autore del quarto tempo di giornata, è stato il pilota più veloce tra quelli motorizzati Ferrari, fissando il crono in 1:35:674 con la Sauber C33, completando 73 giri totali.

La novità di maggiore rilievo, in questa prima intensa giornata di test a Silverstone, proviene dalla Force India. Il team indiano ha presentato un nuovissimo cofano motore, privo della presa d’aria extra subito dietro al roll bar, visibilmente più snello e dotato di una grossa pinna. Force India ha anchge riproposto il vecchio muso con i piloni arretrati. Il pilota messicano Sergio Pérez ha chiuso totalizzando 79 giri con il settimo tempo finale.

Principio d’incendio per la Marussia di Jules Bianchi, pilota più attivo della giornata con 108 giri. La scuderia inglese ha dichiarato che i danni sulla vettura del francese non sono tali da impedire a Max Chilton di scendere in pista nella giornata di domani. Ricordiamo infatti che, Bianchi, prenderà il posto di Raikkonen alla Ferrari, reduce dal terribile schianto di domenica.

La Ferrari ha visto il collaudatore Pedro de la Rosa provare gomme con una nuova costruzione, fornite appositamente dalla Pirelli: lo spagnolo ex HRT ha totalizzato 49 giri, con un distacco di quasi tre secondi dal leader di classifica Felipe Massa. Anche il Cavallino Rampante, come Red Bull Racing, è sceso in pista con i mozzi anteriori forati, ma va sottolineato che vi sono delle differenza significative in termini di presa d’aria e grandezza dello sfogo tra le due squadre.

Diversi i problemi riscontrati dall’altro team italiano, stiamo parlando della scuderia faentina Toro Rosso. Il pilota francese Jean-Eric Vergne, ha provocato l’uscita di ben tre bandiere rosse, completando solamente 28 giri. La nuova batteria Renault ha causato diversi problemi, renendo un vero e proprio inferno la fase pomeridiana dei test.

Giornata d’esordio per l’inglese Will Stevens, pilota Caterham che ha realizzato 49 giri, chiudendo la prima giornata di test in ultima posizione, ad oltre cinque secondi dalla vetta con la sua scarsamente competitiva CT05.

Questa la tabella dei tempi riportata dal sito ufficiale F1:

1. Felipe Massa, Williams, 1m 35.242s, 42 laps
2. Daniel Ricciardo, Red Bull, 1m 35.248s, 71 laps
3. Nico Rosberg, Mercedes, 1m 35.573s, 89 laps
4. Adrian Sutil, Sauber, 1m 35.674s, 73 laps
5. Jules Bianchi, Marussia, 1m 36.148s, 108 laps
6. Stoffel Vandoorne, McLaren, 1m 36.462s, 71 laps
7. Sergio Perez, Force India, 1m 36.583s, 79 laps
8. Jean-Eric Vergne, Toro Rosso, 1m 36.688s, 28 laps
9. Pastor Maldonado, Lotus, 1m 37.131s, 97 laps
10. Pedro de la Rosa, Ferrari, 1m 37.988s, 49 laps
11. Will Stevens, Caterham, 1m 40.627s, 95 laps

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!