Anche la McLaren senza il FRIC al GP di Germania

15 luglio 2014 09:51 Scritto da: Alessandro Bucci

Il team McLaren Mercedes guarda con cauto ottimismo al Gran Premio di Germania, decimo round della stagione 2014. La pista di Hockenheim dovrebbe adattarsi meglio all’MP429 rispetto al tracciato di Silverstone, dove Jenson Button ha colto un buon quarto posto. Ad Hockenheim, JB giunse secondo nel 2012 in seguito ad un duro duello con Vettel, mentre Kevin Magnussen disputerà per la prima volta un week-end di gara sul tracciato tedesco al volante di una monoposto di Formula 1.

Kevin Magnussen prepares for the session in the garage.

Il quarto posto, ottenuto da Jenson Button al Gran Premio di Gran Bretagna, è valso come una piccola iniezione di fiducia al team di Woking, nel bel mezzo di una stagione ricca di sali e scendi, con risultati lontani dalle iniziali aspettative. Sino ad ora il team britannico ha dimostrato di poter ottenere buoni risultati soprattutto nei circuiti dalle caratteristiche cittadine. Tuttavia, il buon risultato di Silverstone lascia ben sperare per questo week-end, dal momento che l’MP429 non si sarebbe dovuta adattare benissimo alla pista di casa, mentre il tracciato di Hockenheim sembra poter favorire leggermente la McLaren rispetto ad altri circuiti.

“Mi ricordo del vecchio Hockenheim”, ha esordito un nostalgico Jenson Button, al suo quattordicesimo Gran Premio di Germania in carriera. “Erano quattro rettilinei, un paio di chicane ostiche e la sezione dello stadio…sembra quasi folle rispetto ad oggi, ma è stato molto divertente. Il circuito odierno di Hockenheim non potrà mai essere potente quanto il vecchio, ma è comunque una pista abbastanza divertente. La nostra macchina non dovrebbe essere troppo svantaggiata in questa pista. Solitamente ad Hockenheim ci sono sempre un paio di sorprese, quindi non vedo l’ora di affrontare questo week-end.”

Il debuttante Kevin Magnussen sembra avere le idee abbastanza chiare in merito al week-end: “Ho già corso ad Hockenheim nel 2010, quando ero nella Formula 3 tedesca. E’ un circuito che mi piace. Ha un buon mix di curve, è una pista di media velocità,  un tracciato dove si può combattere con altri piloti per diversi giri, quindi è importante avere un buon feeling con la macchina, potendo spingere ed avendo una buona trazione in uscita dalle curve. E’ un circuito in cui dovremmo trovarci un po’ meglio rispetto ad alcune delle piste più veloci del mondialenon credo che vedremo grosse sorprese in termini di ordine d’arrivo, ma sarebbe una buona cosa ottenere qualche punto in più per il Costruttori.”

“I rispettabili risultati che siamo recentemente riusciti a raggiungere su circuiti dove non ci aspettavamo di brillare, la dicono lunga sulla forza della nostra squadra“, sottolinea il direttore sportivo della McLaren, Eric Boullier, consapevole che le ultime prestazioni non rappresentano pienamente il ritmo dell’MP429. “Sulla carta, apparentemente, la pista tedesca dovrebbe adattarsi meglio rispetto a quella di Silverstone, ma abbiamo comunque bisogno di massimizzare tutto per poter conquistare punti importanti. Domenica pomeriggio avremo subito delle risposte. Stiamo ancora spingendo nello sviluppo dell’MP4-29 e sono fiducioso che le lezioni che impariamo durante questa stagione avranno un effetto positivo sullo sviluppo della vettura del prossimo anno”.

Intanto, un portavoce della squadra ha confermato la rimozione dalla monoposto, già in occasione del GP di Germania, del sistema di sospensioni interconnesse FRIC. “McLaren non prevede al momento di utilizzare il FRIC ad Hockenheim, conformandosi alle direttive FIA sulla questione”.

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!